lunedì 20 maggio 2013

Quadrotti Dolci Semintegrali alle Pere e Nocciole. Recuperiamo le energie.

E' tempo di colazione e merenda energetica. Ne ho davvero bisogno, dopo le grandi pulizie di ieri, domenica, giorno che avrebbe dovuto essere anche per me dedicato al riposo.
E pensare che, per quanto riguarda alcune mansioni, avevo delegato. Ma all'ora pattuita (guarda che incredibile coincidenza...), imprevisti e contrattempi si sono paventati a decine ^_^
Potrei vendicarmi e celare queste delizie in uno dei miei collaudatissimi nascondigli.  Ma che volete farci, ho il cuore tenero.






















Quadrotti Dolci Semintegrali alle Pere e Nocciole
(dal mio prezioso quadernino delle ricette)




Ingredienti

100 g di farina speciale per dolci macinata a pietra
100 g di farina integrale macinata a pietra
1 bustina di lievito per dolci
75 g di burro morbido
100 g di zucchero grezzo di canna
2 uova
2 pere varietà Abate *
40 g di nocciole tostate e tritate grossolanamente
1 limone non trattato
3 biscotti Digestive (o i frollini che preferite)
nocciole tritate per guarnire la superficie
sale

* La varietà Abate è perfetta per la realizzazione di questo dolce, grazie alla sua polpa fondente e zuccherina.

Nell'impastatrice inserire le farine miscelate e setacciate (unire anche la cruschetta che rimarrà sul setaccio), 75 g di zucchero, il sale, il burro, il lievito e un uovo. Aggiungere la scorza del limone grattugiata. A fine impasto, avvolgere il panetto nella pellicola e tenerlo in frigo 30 minuti. Dividerlo poi in due parti e stenderlo in sfoglie sottili (consiglio di  tirare le sfoglie tra due fogli di carta da forno in modo che non si rompano).
Foderare una teglia di 30x20 cm con carta da forno. Grattugiare le pere sbucciate e, in una ciotola, unirle alle nocciole tritate insieme allo zucchero rimasto e ai biscotti ridotti in polvere.
Stendere il composto su una delle due sfoglie e coprire con la seconda. Spennellare la superficie con un tuorlo stemperato con poca acqua e distribuirvi le nocciole tritate.
Infornare a 180°/200° (dipende dal forno) per 30 minuti. Lasciare raffreddare il dolce e tagliarlo a quadrotti.




2 commenti:

  1. e mannaggia attìa! Non ho ancora neanche postato la farinata di zucca che mi pubblichi anche sta robina qui??? Che devo fare? Salvo il tuo blog tutto intero. Ma se il burro lo sostituissi con olio, che dici, funzionerebbe? Un bacio

    RispondiElimina
  2. Che posso risponderti, Fausta? Devi metterti al lavoro :)
    Non ho mai provato a sostituire il burro con l'olio extravergine di oliva o di semi, Fausta. Anche io, considerato il mio livello di colesterolo LDL sempre sul filo del rasoio, dovrei andarci piano con il burro, ma in certe preparazioni proprio non se ne può fare a meno. Grazie!

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.