domenica 16 giugno 2013

Pasticcio di Patate e Prosciutto di Praga. Lo spauracchio del caldo in arrivo.

All'insegna del riciclo degli avanzi e approfittando di un clima per il momento ancora clemente con chi, come me, risente particolarmente della calura estiva, questo sarà il sostanzioso piatto unico protagonista della cena di questa sera.
Il mio semplicissimo Pasticcio di Patate è un parente piuttosto lontano ed alleggerito del tradizionale Gateau campano e si rivela spesso provvidenziale quando avanzi di formaggi e salumi languono in frigo.
Le previsioni parlano di temperature in notevole ascesa per i prossimi giorni. Quindi, approfittiamone e forno a tutta birra!


P.S. 
Questo è il primo post che pubblico con la nuova, splendida veste che ha  preparato per il mio spazio la deliziosa Elena Orsi
Grazie, infinite, Elena. E' esattamente ciò che desideravo.













Pasticcio di Patate e Prosciutto di Praga




Ingredienti
(dosi per una pirofila quadrata di cm 19 di lato)

800 g di patate vecchie
150 g di stracchino o mozzarella di bufala
80 g di prosciutto di Praga tagliato a fette piuttosto sottili
latte parzialmente scremato
un cucchiaio abbondante di parmigiano grattugiato
pangrattato
olio extravergine di oliva
sale


Lessare le patate con la buccia, poi pelarle e passarle allo schiacciapatate. Trasferirle in una ciotola e, con l'ausilio di qualche cucchiaio di latte, ridurle in purea e salare il composto.
Ungere una teglia con olio extravergine di oliva e spolverizzare il fondo con il pangrattato.
Stendere uno strato di purea di patate, livellarlo con cura, adagiare le fettine di prosciutto cotto e sopra queste disporre in modo omogeneo lo stracchino o la mozzarella di bufala (se mancano questi ingredienti, si può utilizzare gorgonzola, fontina valdostana o qualsiasi tipo di formaggio tenero o molle) tagliata a fette.
Stendere ancora uno strato di composto di patate, livellare nuovamente, spolverare con un cucchiaio abbondante di parmigiano, il pangrattato ed irrorare con un filo d'olio extravergine di oliva.
Cuocere in forno, precedentemente riscaldato a 180°, per 20/25 minuti. Servire tiepido.

17 commenti:

  1. Che bel tortino appetitoso, ideale piatto unico per questa stagione.
    Grazie per essere passata da me, ti seguo anch'io volentieri!
    Un caro saluto
    Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un piatto unico è quello che dovrebbe essere, Gabry. Il punto è che si finisce per fare il bis! :)
      Sarà un piacere per me seguirti!
      Un abbraccio

      Elimina
  2. Mary Grace..... entro nella tua pagina e penso "devo essermi persa qualcosa..... ma magari ricordo male". E invece..... toh guarda che bel vestitino hai messo al tuo blog! Meraviglioso.... E questo piatto, beh, BUONO DA MORIRE!!!!!!!!!!! Ahahahahahah.... alla faccia della calura estiva!!!! Bravissima cara, mi piace molto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Erica. Ma il merito del nuovo look non è mio. Sono un' "attempata novellina" (devo proprio definirmi così!) dell'affascinante mondo dei blog, per cui è arrivata in mio soccorso la geniale e preziosissima Elena.
      Venendo al pasticcio di patate...ma sì, non ci faremo certo spaventare dal caldo tropicale, rinunciando ai peccati di gola! ;)
      Buona giornata e grazie ancora!

      Elimina
  3. P.S. Non hai un account facebook?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come "attempata novellina", anche qui mi ci vorrà un po' di tempo, ma è assolutamente nelle mie intenzioni "cimentarmi" anche in questo! :)
      Grazie infinite, Erica! Sei davvero gentile.Un abbraccio ancora.

      Elimina
    2. Volevo precisare un appunto fatto dalla "titolare" della ricetta del pane in cassetta. Mi scrive: Se non hai il malto, ed in presenza di lievito di birra (come nel lievito madre disidratato) meglio lo zucchero, anche di canna. Questione di adattamento al maltosio.
      Giusto per info, per il tuo esperimento....

      Elimina
    3. Grazie infinite, Erica. Sei stata preziosissima. Nel fine settimana non ho fatto poi in tempo a prepararlo ma lo farò quanto prima. Grazie ancora.

      Elimina
  4. Un bel piatto unico per le cene estive è l'ideale!
    Ottimo suggerimento! ;)
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Emanuela! I piatti unici in questa stagione, sono la soluzione migliore.
      Un abbraccio!

      Elimina
  5. Anch'io come te non sopporto il troppo caldo e quindi dovrò rinunciare al mio amato forno!!! :-(
    Buonissimo questo piatto unico, proprio come piace a me!!! :))

    RispondiElimina
  6. Grazie infinite, Roberta! E grazie per essere entrata a far parte del mio spazio!
    Il caldo? Io sto alla grande sotto i 10 gradi! :)
    E' vero. Bisogna pensare a preparazioni che non prevedano l'uso del forno, anche se poi, bene o male, capita di ricorrervi comunque.

    RispondiElimina
  7. Bello il nuovo look del tuo blog ! Il pasticcio di patate deve essere ottimo!
    Ciao!

    RispondiElimina
  8. Complimenti per il tuo blog e quante buone cose prepari :D
    Luna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Luna. E' un vero piacere averti qui.
      A presto!

      Elimina
  9. che buona questa cenetta!!!! piatto unico sostanzioso...brava! buon week!

    RispondiElimina
  10. Grazie infinite, Annalisa! E' decisamente un piatto molto sostanzioso ...ma dobbiamo pur nutrirci, no? :)
    Un abbraccio e buon fine settimana anche a te!

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.