lunedì 10 giugno 2013

Il ragù sprint di Mary Grace. Non il vero, autentico ragù.

Sono al corrente che il vero, autentico ragù ha tempi di cottura piuttosto lunghi ed è composto da macinati di carni diverse.
La prima volta che mi sono apprestata a cucinarlo, a causa di intoppi dell'ultima ora, i minuti di permanenza sul fuoco si erano fortemente ridotti.... arrivando a malapena a quarantacinque!
Dovendo cucinare poi, rapidamente, il resto del pasto, ho dovuto attingere a ciò che il  frigorifero in quel momento offriva, ovvero solo un macinato di vitellone del peso di circa 300 g. Per farla breve, alla fine ne è uscito, e miracolosamente, un condimento davvero buono, tanto che ormai questo è diventato il ragù di casa.











Il ragù sprint di Mary Grace




Ingredienti:
(per 3 persone)

300 g di carne macinata di vitellone
1 carota
1 gambo di sedano
1 piccolo scalogno
vino bianco
400 ml passata di pomodoro biologica
sale q.b.
2 cucchiai di olio extravergine di oliva


Rosolare in due cucchiai d'olio lo scalogno tagliato a fettine, la carota ed il gambo di sedano tagliati a cubetti. Unire la carne tritata, schiacciarla bene per sgranarla e farla colorire bene, dopodiché aggiungere un po' di vino bianco. Far evaporare, unire la passata di pomodoro e salare. Cuocere per 50 minuti a fuoco medio.

4 commenti:

  1. non sarà l'originale mnapoletano di Totò ma è sicuramente ottimo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  2. Grazie infinite, Alice. Incredibile, ma devo dire che è buono :)
    Un abbraccio e buonanotte.
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  3. Anch'io non lo cucino tantissimo e viene buono lo stesso, hai ragione, baci :)

    RispondiElimina
  4. Grazie, Rosalba! Inizio a sentirmi un po' meno in colpa :)
    Un bacione a te.

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.