mercoledì 19 giugno 2013

Torta di Albicocche alla Cannella. Coraggio, accendiamo il forno.

La temperatura esterna di ieri pomeriggio aveva raggiunto 35, inquietanti, bollenti gradi ma quel languorino  non voleva saperne di esaurirsi. Perché mai non assecondarlo aggiungendo calura a calura con l'accensione del forno?
Terminato il riassetto dei terrazzi dopo le operazioni di giardinaggio, ho iniziato così ad organizzare la merenda. Subito il pensiero è andato al numero della rivista Sale & Pepe nel quale mi attendeva  da un po' la ricetta di una magnifica Torta alle Albicocche, un dolce casalingo arricchito dal tocco raffinato della cannella.
Ho leggermente modificato le indicazioni della ricetta per rendere la torta più leggera, utilizzando farina speciale per dolci macinata a pietra e, in sostituzione del burro, olio di semi e poca panna fresca senza lattosio.
E, nonostante la stagione, non ho potuto esimermi dal gustare questa delizia accompagnata da un cappuccino con orzo. Ho abbassato lievemente la temperatura dell'impianto di condizionamento...et voilà, quasi autunno fu :)







Torta di Albicocche





Torta di Albicocche alla Cannella
(riferimento: Sale & Pepe, numero di agosto 2007)



Ingredienti

500 g di albicocche sode
220 g di farina speciale per dolci macinata a pietra
100 g di zucchero grezzo di canna qualità Demerara
125 ml di yogurt bianco (io ho scelto quello all'albicocca)
2 uova
80 ml di olio di semi di soia
50 ml di panna fresca senza lattosio
un cucchiaino di bicarbonato
un pizzico di sale
1 cucchiaino colmo di cannella
burro e farina per lo stampo

Lavorare l'olio di semi e la panna in una ciotola insieme allo zucchero di canna e alla cannella, fino ad ottenere un composto spumoso. Unire le uova e mescolare. Incorporare quindi la farina setacciata con il bicarbonato, il sale e lo yogurt all'albicocca.
Versare metà impasto in uno stampo a cerniera di 20 cm di diametro, imburrato ed infarinato. 
Lavare ed asciugare le albicocche, aprirle, snocciolarle, tagliarle a metà ed affondarne una parte nell'impasto.
Coprirle con il restante composto e le albicocche rimaste.
Cuocere la torta in forno preriscaldato a 180° per circa 50 minuti.

Nota
Grazie alla presenza dello yogurt nell'impasto, il dolce (coperto con la classica campana per torte o con un foglio di alluminio e collocato in un luogo fresco e asciutto) si mantiene perfetto anche per tre giorni.

14 commenti:

  1. Ma sí dai, una botta di coraggio e poi...tanto piacere!! Baci :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sagge parole, Rosalba!! Che sarà mai un po' di caldo in più di fronte alla prospettiva di un peccato di gola? :)
      Un abbraccio.

      Elimina
  2. Bella questa torta!!!
    Mi piace il tocco di cannella. grazie per avermi fatto visita.
    Ciao, ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passata!
      A presto!

      Elimina
  3. Ben fatto!!! condivido!!! anch'io ieri ho dovuto affrontare lo stesso dilemma ... in compenso stamattina abbiamo avuto muffins a colazione :-) ciao ... a presto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine bisogna capitolare ed accenderlo questo forno! :)
      Muffins a colazione? Yummy!
      Un abbraccio, Anisja.

      Elimina
  4. una vera prova di coraggio accendere il forno con queste temperature, io non ci riesco, però questa torta merita e allora intanto mi copio la ricetta!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' venuta sofficissima! Ma sì, facciamoci coraggio e continuiamo a liquefarci in cucina! :)
      Grazie infinite Alice!
      Un abbraccio.

      Elimina
  5. Splendida e golosa di certo! Io il forno lo stò ancora utilizzando in quanto a Roma ha fatto pochi giorni di caldo, ma lo scorso anno quando il caldo è iniziato a maggio e durato per 3 lunghi e torridi mesi, ho mandato in ferie anche lui!!!

    RispondiElimina
  6. Grazie, Luna! Nooo! Non riesco a pensare a tre mesi di caldo torrido...già mi sto liquefando! :)
    E poi al forno non riesco proprio a rinunciare!
    Un bacio e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici cara, difatti lo scorso anno sono stata sempre male sia fisicamente che di umore mentre quest'anno che il caldo non è asfissiante, stò una meraviglia!!!!

      Elimina
  7. Sì, si sta benissimo. Un caldo assolutamente piacevole.
    Baci e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  8. Favolosa la tua torta, ottima per ogni momento della giornata !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, Claudia! Buon fine settimana!

      Elimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.