domenica 1 settembre 2013

Radiatori con Pomodori Ciliegini, Olive Taggiasche e Burrata. Cenetta in terrazzo...con Mary Grace!

Non fatevi ingannare dal titolo. Nessun romantico tête-a-tête. Effettivamente una candela sul tavolo c'è, ma è solo per me. E quando ricapita un'occasione come questa?
Due settimane e si riprende la solita routine, fatta di scuola, compiti, sport e tutto ciò che ne consegue, compresi gli attimi di relax sempre meno frequenti. Ho così prontamente approfittato della provvidenziale ed intelligentissssima idea degli Altri (ultimamente mi viene da chiamarli così, proprio come se ci trovassimo in un episodio di Lost) di andare a giocare a tennis per un'oretta e con una rapidità degna di Speedy Gonzales, ho imbastito la mia cenetta.
Ovviamente parte della preparazione del piatto era già stata espletata, anche se più volte interrotta, durante il lungo, estenuante rito di "vestizione" dei due, da anni irriducibilmente ignari della mai cambiata collocazione dei vari capi d'abbigliamento necessari. Per farla breve, i dieci minuti del viaggio di andata, i dieci minuti di quello di ritorno ed in mezzo i sessanta di gioco, hanno permesso che il mio privatissimo tête-a-tête andasse a buon fine. Mi è rimasto anche il tempo per uno strappo alla regola (un altro?!) ovvero la degustazione di un paio di frittelle di fiori di zucca più leggere del solito, grazie all'uso della farina di riso nella preparazione della pastella. E sottolineando l'impiego della farina di riso, sto pietosamente cercando di farmi perdonare il fritto...











Radiatori con Pomodori Ciliegini, Olive Taggiasche, Capperi e Burrata



Ingredienti

270 g di pasta formato radiatori
12 pomodori ciliegini
100 g di olive taggiasche
2 manciatine di capperi sotto sale
1 manciata di pinoli tostati
150 g di burrata
1 spicchio d'aglio
3 cucchiai olio evo
sale

Lessare la pasta. In un tegame rosolare l'aglio nell'olio. Aggiungere i pomodorini tagliati a metà. Dopo una decina di minuti togliere l'aglio e unire le olive e i capperi. Lasciare insaporire. Tostare leggermente i pinoli in una padellina antiaderente ed aggiungerli al condimento (io ho dimenticato di farlo e li ho aggiunti alla mia porzione a foto già fatta...e a degustazione iniziata). Scolare la pasta e trasferirla nel tegame del sugo. Mescolare bene e distribuire nei piatti singoli. 
Infine adagiare su ogni porzione la burrata a tocchetti. 

~

Approfitto di questo spazio per ringraziare il giovane e talentuosissimo Tommaso del blog Le Ricette di Nonna Tommasina  per aver pensato anche a  me, assegnandomi il premio Very Inspiring Blogger Award
Per le ragioni che spiego nella colonna del blog, non lo ritiro ma condivido nel post di oggi questo onore con tutti gli affezionati del mio piccolo spazio, compreso il gentilissimo Tommaso.



77 commenti:

  1. che piatto invitante!!!! buona serata carissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite,Federica!
      Una serena notte e buon inizio di settimana!

      Elimina
  2. Ma guarda che tu sei stupenda, amica mia! :D Ahah.. sei fortissima e hai preparato dei radiatori straordinari!! <3 E vuoi sapere la novità? Non solo il riso è più leggero, ma i fiori di zucca fanno benissimo e anche il fritto 'home made', ogni tanto! Raccomandato perfino dai dietisti, se fatto bene! Posso dartene le prove, ma il nostro organismo ha bisogno perfino di quello sai?? :D Vai tranquilla e goditi questi attimi deliziosi.. come te!!! <3 TVTTTTB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non fosse per quel "ogni tanto" che hai aggiunto, sarei ripartita di corsa domani con un bel fritto all'italiana! :) Ma avrai capito che seguo sempre i tuoi consigli e quindi me ne starò buonina :)
      Ciao, dolcissima, splendida Ely!
      A prestissimo e serena notte!

      Elimina
  3. Prima di tutto complimenti per il premio!! gli Altri!! mamma che ridere!! ^_____________^ e questa pasta? non l'ho mai vista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come si possono chiamare, se non Gli Altri, degli inquietanti individui che si svegliano nel cuore della notte per nutrirsi di torte e biscotti? :)
      Grazie mille , carissima e felice settimana!

      Elimina
  4. Splendida e gustosa ricetta Mary Grace!!
    Assolutamente da assaggiare!!
    Un abbraccio e buon inizio settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Carmen! Sei davvero gentile!
      Un abbraccio e buona settimana anche a te!

      Elimina
  5. Ciao, un primo piatto semplice e leggero con tutti i profumi dell'estate che sta finendo.
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Manuela e Silvia! E' tornato il calduccio e ci si concede ancora qualche piattino estivo.
      Un abbraccio e serena notte!

      Elimina
  6. Cara Maria Grazia,come ti capisco!!!
    Anche io amo quei momenti di beata solitudine che capitano di tanto in tanto...
    Buonissima la tua pasta,a me piace tanto la burrata
    ma con la pasta non l'ho mai provata...
    Un bacione
    Mara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta nel club, Mara! ;)
      Ho scoperto questo sfizio dell'utilizzo della burrata in un primo piatto qualche anno fa in una rivista e appena posso, quando gli ingredienti del condimento lo permettono, me ne concedo "qualche cubetto" :)
      Grazie!!!
      A presto e serena notte!

      Elimina
  7. Ma che buona cenetta ti sei preparata! E' veramente gustosissimo questo piatto :)
    Un bacio
    Letizia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Letizia! Una volta ogni tanto...
      Una serena notte e felice settimana!

      Elimina
  8. Maria Grazia e quando ti ricapita?? ah ah!!! un piattino di tutto rispetto ed il frittino immagino si sia già fatto perdonare! o no? Ma sai che mi piace un sacco la burrata nella pasta? Quando "l'altro" al supermercato la prende in mano io lo fulmino istantaneamente perchè il mio giro vita comincia subito ad allargarsi... però, quasi quasi nella pasta... hai visto mai non se ne accorge? bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ricapiterà, forse, fra dodici mesi, Marina! :) Ma sì, in fondo il fritto era leggero leggero e lo ho anche asciugato bene con la carta da cucina. Vedi come faccio presto ad assolvermi? :)
      Mangia tranquilla un po' di burrata, Marina! Una volta ogni tanto si può fare!
      Baci e buona settimana!

      Elimina
  9. ciao eccomi da te con immenso piacere e da oggi ti seguo anch'io!!!!un saluto....p.s.buonissima la tua pasta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Mammalorita! E' un vero piacere!
      Grazie infinite e buon inizio di settimana!

      Elimina
  10. un piatto gustosissimo..bellissima l'idea della burrata lo proverò sicuramente. bacioni :)

    RispondiElimina
  11. Avevo visto la burrata usata in un primo piatto tempo fa in una rivista di cucina. La metto proprio all'ultimo, in modo che si ammorbidisca sulla pasta ma senza fondersi del tutto. Grazie, Elena!
    Bacetti a tutti!!! :)

    RispondiElimina
  12. Cara Maria Grazia, complimenti per il meritatissimo premio e per questo primo piatto, preparato con ingredienti che adoro e arricchito dai pinoli tostati e dalla burrata, che sicuramente gli conferisce una nota di freschezza e di sapore in più..mi piace davvero tantissimo e lo vorrei assaggiare anche ora, nonostante abbia già cenato:) salvo la ricetta nel pc e conto di provarla quanto prima in quanto è sicuramente buonissima!!! Complimenti e grazie per aver condiviso la ricetta!!!:)
    Un bacione!!!
    Rosy

    RispondiElimina
  13. Ciao Maria Grazia.arrivo qui dopo aver letto il gentilissimo commento che hai lasciato da me.E scopro un gran bel blog....
    C'e' tanto da leggere,ma ho gia' dato un'occhiata ad un bel po' di delizie.
    P.S. Fiori di zucca...parliamone! Io li adoro ma qui me li sogno...
    xxx,Edith

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Edith, per essere passata a trovarmi e grazie di cuore per le tue belle parole! Sei troppo buona.
      Ma davvero gli inglesi si privano di questi fiori divini? Hai ragione, li adoro anche io!!!
      Un abbraccio grande e felice settimana!

      Elimina
  14. ma è un piatto strepitoso, superbuono!complimenti per il premio, ti auguro una buona serata simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Simona. Sei sempre gentilissima!
      Un bacio grande e buona settimana!

      Elimina
  15. Maria Grazia, mi hai fatto morire dal ridere..sei fortissima e divertente:-) "Gli altri" come una puntata di Lost..eheheheh
    Buonissima la ricetta come sempre, un abbraccio e a presto:-)
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sara, ti assicuro che se mi capita di alzarmi di notte per un bicchiere d'acqua e li sorprendo in cucina, è davvero traumatizzante :)
      Grazie infinite e a presto!

      Elimina
  16. Ciao Maria Grazia, mi piace questo formato di pasta, anche il condimento che hai usato è saporito e invitante, bravissima!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Ely! Da quando ho scoperto i radiatori, gli altri formati li utilizzo molto meno. Trovo che si lascino avvolgere dai diversi condimenti in maniera sublime!
      Un abbraccio e felice settimana!

      Elimina
  17. Confesso che ero curiosa di capire cosa si nascondesse dietro la parola "radiatori". Non sono una mangiatrice di pasta, se non quella che mi faccio in casa e poca altra, e non avevo mai sentito questo formato. Quindi ho aperto la tua pagina ignara di quello che avrei potuto trovare ^_^ Ma non sono andata a guardare subito la foto. No, perché le tue parole mi fanno sempre sorridere e mi rapiscono all'istante. Così, dopo aver letto del magnifico tète à tète...... ho focalizzato l'attenzione sul piatto e..... MERAVIGLIA DIVINA!!!! Un piatto che assaporerei fino all'ultimo boccone, ripulendo avidamente il piatto! Grande la mia dolce MG, sei unica!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica, sei sempre meravigliosa!!! Ti assicuro che quando scrivo ci sorrido anche io su certi episodi. Nel momento in cui li vivo, e per la milionesima volta, il sorriso è un po' più amaro :) Ma resisto, resisto!!! :)
      I radiatori li ho scoperti da poco nel formato della Garofalo. Strepitosi nella cottura molto al dente.
      Un bacio grande

      Elimina
    2. Chissà come..... ma ti immagino scrivere e sorridere!! Che sia una valida terapia?? ; )

      Elimina
    3. Certo è che li avrebbero potuti chiamare in un altro modo!!! Proprio radiatori?????? ^_^

      Elimina
    4. E' vero!!! Non ci avevo pensato! Radiatori... vale a dire termosifoni...cioè...inverno!!! E no, per Erica non vanno niente bene! ;)
      Un abbraccio, tesoro! Sei fantastica!

      Elimina
  18. I radiatori mi piacciono un sacco! :D A casa dei miei li facevamo sempre alla carbonara...buoni! La burrata poi...!! Veloce e deliziosa questa pasta!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La carbonata con i radiatori...deve essere divina, Laura!
      Grazie mille e felice settimana!

      Elimina
  19. Tesoro,questo piatto fa venire l'acquolina in bocca!!!Un abbraccio grande e buon lunedì

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Anna!!! E ancora bentornata!
      Un abbraccio grande

      Elimina
  20. Buonissimi!!!
    Non sapevo si chiamassero "radiatori"!
    Grazie infinite della tua visita al mio www.paneperituoidenti.it e... a presto.

    Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un formato che ho scoperto recentemente e che è diventato il preferito di casa.
      Grazie ancora a te, Valeria e felice settimana!

      Elimina
  21. Che bel piatto, buono da mangiare e bello da vedere!! E la cena in terrazzo è piacevolissima!
    Il fritto?? Una delle cose più buone del mondo...io solitamente me lo perdono in una frazione di secondo ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, Sara!!! Chi potrebbe mai fare a meno del fritto? Io sicuramente no, quindi ci assolviamo subito! :)
      Un abbraccio e grazie infinite!

      Elimina
  22. E' troppo bello leggere i tuoi post :) E troppo goloso per i miei occhi vedere queste bontà! Buon inizio di settembre carissima!

    RispondiElimina
  23. Sei carinissima, Luna! Grazie di cuore e felice settimana!

    RispondiElimina
  24. Brava MariGi! Anch'io nel rientro alla routine mi trovo spesso a pasteggiare da sola ma non x questo mi privo della degna apparecchiatura e piatti buoni e gustosi come questo! Dai che 2 frittelle non sono poi uno sgarro… :-P
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara zia Consu, ce la meritiamo proprio ogni tanto (ma direi sempre...ih ih ih...) una tavola apparecchiata con tutti i crismi solo per noi :)
      E questa volta le frittelle erano proprio due, eh? Sono stata brava ;)
      Un abbraccio, tesoro e serena notte!

      Elimina
  25. ....nulla di più bello del mangiare in terrazzo...poi una delizia del genere,bravissima MG!!!! :-))
    Un bacione felice serata

    RispondiElimina
  26. Grazie, Daiana!!! E' vero. Ogni tanto ci vuole! Mangiare al fresco...e senza "insetti" molesti ;)
    Un abbraccio e serena notte!
    P.s: Che bella la tua nuova foto!

    RispondiElimina
  27. Ogni tanto un po' di tempo per noi dobbiamo trovarlo :)
    Che cenetta che ti sei preparata, la prossima volta fanne 2 porzioni e vengo a tenerti compagnia :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sagge parole, Daniela. Anche un solo quarto d'ora, a volte, è davvero rigenerante! :)
      Sarebbe bellissimo cenare e chiacchierare con te!
      Un abbraccio e a presto!

      Elimina
  28. Che bello dedicarsi un'oretta a se stessi e che delizia questa pasta mi piace tantissimo.Complimenti anche per il premio.Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto ci vuole, Veronica!:)
      Grazie di cuore!!!
      Un abbraccio e serena notte!

      Elimina
    2. Che bella cenetta che ti sei concessa!!! Ti confesso una cosa, ogni tanto approfitto anche io di quando mio marito porta la chicchetta a fare un giro intorno casa (alle 18.30 quando rientra dal lavoro) per improvvisarmi una cenetta solo per me che mi aiuta a ricaricarmi....e non mi importa se è presto....importa solo che per un attimo sono tutta per me!!!!!

      Elimina
    3. Esatto, Simona! e poi se stiamo bene noi dentro, stanno bene anche le persone che abbiamo vicine!
      Grazie!!!
      Un bacio a te e alla chicchetta! :)

      Elimina
  29. Complimenti per il premio e per questa golosa ricettina. La burrata dà una marcia in più! :-D Capito qui per caso e da oggi ti seguo con piacere, Mary Grace! :-D Se ti va, passa a trovarmi nel mio angolo delle ghiottonerie. :-D
    Mille baci
    Lore
    http://angolodelleghiottonerie.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Loredana! Ben trovata! Sono contenta che tu sia arrivata nel mio piccolo spazio. Passo immediatamente a trovarti. Sarà un vero piacere deliziarmi con le tue ghiottonerie! :)
      Un caro saluto e a prestissimo!

      Elimina
  30. Adoro questa pasta e adoro la burrata! I prodotti della nostra terra sono meravigliosi!
    smuack:*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, carissima! Hai ragione! I prodotti italiani sono i migliori al mondo. Ineguagliabili!
      Un abbraccio e buon pomeriggio!

      Elimina
  31. Bellissimo piatto cara! Embè, quando ci vuole ci vuole! ;)
    Un bacio grande!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, Emanuela! Almeno ogni tanto...:)
      Un bacio grande a te e ancora bentornata!

      Elimina
  32. Ecco cosa sono i radiatori...mai provati!! Che piattino delizioso ti sei preparata, brava Maria Grazia!!
    Se ti consola io ho sgarrato la dieta per ben una settimana (infatti ho rimesso 1 kg!!!)... ma cosa potevo fare... ero al freddo e in qualche modo dovevo pure scaldarmi!!!
    Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto utilizzando i radiatori (questi sono della Garofalo) da non molto tempo e li trovo perfetti con ogni condimento.
      Saggia decisione, Roberta. E' proprio come dici tu! Il freddo presuppone che si mangi un po' di più! :)
      Un abbraccio grande e buon pomeriggio!

      Elimina
  33. bellissimo questo formato di pasta Mary....e che primo colorato...baci,buona giornata:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Tina!!!
      Buon pomeriggio e buona settimana!

      Elimina
  34. Ciao Mary
    Per non parlare che tra un po'....... alle 5 del pomeriggio sarà notte....
    Questo sì, che mi fa tristezza...Quanto mi piace quando tramonta tardi...
    E vabbene, questa pasta é una meraviglia.
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
  35. Thais, c'è ancora un po' di tempo per gustarsi un tramonto a tarda ora. A me piace anche quando fa buio presto. Lo trovo molto suggestivo.
    Grazie infinite e buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  36. Grace, adoro imbastirmi cenette solitarie senza urla schiamazzi e lamenti! Hai avuto un' ottima idea!
    La pasta poi è invitantissima! Gnamm!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sottoscrivo, Raffaella! Soprattutto il "senza lamenti", che non sempre arrivano dai più piccoli! :)
      Grazie infinite e a presto!

      Elimina
  37. Un formato di pasta che non ho mai usato, un condimento leggero e fresco, questo lo provo sicuramente...sempre bravissima cara, un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho scoperto da poco questo formato e trovo che si sposi benissimo con molti condimenti.
      Siete troppo gentili, ragazze! Un abbraccio anche a voi!
      A presto!

      Elimina
  38. Cara Maria Grazia, ogni tanto è bello farsi le coccole anche da soli, apparecchiando in terrazzo a lume di candela e con una così bella cenetta.
    Le olive taggiasche... io le amo tantissimo e le puoi trovare in tante mie ricette.
    Goditi questo meritato periodo di relax!!!
    A presto, Lorena

    RispondiElimina
  39. Ma sai che io invece quando sono sola non ho voglia di cucinare...per me solo non mi soddisfa... Hai fatto benissimo invece tu a coccolarti un po'...
    Buonissima questa pasta...

    un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni tanto riservarci un piattino sfizioso tutto per noi è davvero terapeutico, Monica! :)
      Un abbraccio grande a te e buona serata!

      Elimina
  40. ogni tanto ci vuole!!!!questa pasta deliziosa e colorata è anche leggera! byebye

    RispondiElimina
  41. Sì, ogni tanto abbiamo bisogno di rigenerarci, Annalisa! :)
    Grazie di cuore!!!
    A presto!

    RispondiElimina
  42. bello questo formato di pasta ,non l'avevo mai visto !Riguardo al Ken io sono come te .......fondiamo un kenwood addict club !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io adoro letteralmente la mia Kenwood, Stella! :)

      Elimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.