venerdì 3 gennaio 2014

Panettone con gocce di cioccolato e crema con nocciole all'aroma di mandorla.

Velocemente (e prima che si arrivi alle vacanze pasquali), vi racconto, accompagnato da una golosissima crema,  il panettone con le gocce di  cioccolato preparato per Natale e per Capodanno.
Dopo anni di prove su prove, questa dovrebbe essere la versione definitiva.  La sua realizzazione è stata, senza alcun dubbio, meno tormentata di quella del cappon magro. La definirei...riposante!!! 

Buon weekend!

Maria Grazia





Il panettone...in meditazione notturna :)




Il panettone della Vigilia...



Il panettone di S. Silvestro...



... accompagnato dalla crema con nocciole all'aroma di mandorla



Panettone con gocce di cioccolato fondente

Ingredienti

180 ml latte tiepido parzialmente scremato
1 cubetto di lievito di birra
120 g di zucchero semolato
300 g farina 1 macinata a pietra (Petra 1 Molino Quaglia)
200 g farina speciale per dolci Petra 5 Molino Quaglia)
120 g di burro molto morbido
scorza grattugiata di 1/2 limone
4 tuorli
5 g sale
1 fialetta di essenza di mandorla (anche due)
125 g di gocce di cioccolato fondente


Inserire nella ciotola della planetaria il latte tiepido, sciogliervi il cubetto di lievito sbriciolato e lasciare riposare una ventina di minuti. Aggiungere le farine ben miscelate e setacciate, lo zucchero, il burro morbidissimo, i tuorli d'uovo, l'essenza di mandorla, il sale e impastare a velocità minima per circa 3 minuti. Aumentare a velocità 1 e far lavorare la planetaria finché l'impasto non sarà morbido ed elastico. Lasciare lievitare il composto per 3 ore all'interno della ciotola coperta da un foglio di pellicola da cucina. Rovesciarlo poi sul piano di lavoro leggermente infarinato e stenderlo in un rettangolo, schiacciandolo delicatamente. Distribuirvi le gocce di cioccolato e richiuderlo due volte su se stesso, prima in un senso poi nell'altro. Trasferire il composto in uno stampo per panettone (il mio da 750 g), incidere una croce sulla sommità, coprire con uno strofinaccio e lasciare lievitare al caldo fino al momento in cui raggiungerà il bordo dello stampo (ho appoggiato l'impasto su una piccola seggiolina che Topesio usava all'età di tre anni e l'ho lasciato accanto ad un termosifone per circa 8 ore). Trascorso il periodo di lievitazione mettere un pezzetto di burro al centro della croce sulla sommità dell'impasto. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per per circa 15 minuti, poi 35/40 minuti a 170°. Coprire il panettone con un foglio di alluminio se la sommità dovesse risultare troppo cotta. A fine cottura far raffreddare il panettone a testa in giù, infilzandolo con due ferri da calza, lasciandolo sospeso.



Crema con nocciole all'aroma di mandorla

Ingredienti

200 ml di panna fresca
100 g di ricotta vaccina magra
5 cucchiai di zucchero a velo
30 g di nocciole pelate e tostate
1 fialetta di essenza di mandorla

Montare la panna freddissima con lo zucchero a velo. In una ciotola aggiungerla alla ricotta e alle nocciole tritate finemente. Unire l'essenza di mandorla ed amalgamare bene. Servire insieme al panettone.



31 commenti:

  1. Ma tu sei una vera fatina dei dolci, complimenti mi hai nuovamente stupita, ti auguro con tanto affetto tanta serenità, salute e gioia per il Nuovo Anno, bacioni, a presto.

    RispondiElimina
  2. Bella ricetta, non ho mai provato il panettone fatto in casa anche se devo ammetterei che sarei curiosa di farlo..
    un bacio :)

    RispondiElimina
  3. Fantastico Mari :-D Complimenti, penso che non riuscirò mai in quest'impresa bene quanto te :-D
    Ti auguro tanta felicità e un po' di riposo :-D
    la zia consu

    RispondiElimina
  4. Complimentoni!! Ma hai davvero dato il bianco in queste feste!! Bravissima!! Un bacione!

    RispondiElimina
  5. ciao cara, grazie mille per il tuo commentino, ricambio volentieri l'iscrizione...magari, seguendoti, riuscirò a copiare qualche tua ricetta!!!!!!!
    buon anno!
    biologicamentebio.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. Ci prenotiamo per una fetta, anzi due, di questo golosissimo panettone! Buon anno :-)

    RispondiElimina
  7. Per il prossimo anno ti prenoto un bel panettone, sei bravissima :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  8. Ciao bella,come va??:-))
    L'ho visto su fb questo goloso dolcetto...e che dire,me lo papperei molto volentieriiiii... :PP
    Bravissima sempre,un bacione e buon 2014!! ;-)

    RispondiElimina
  9. Bellissima ricetta...pensavo fosse ancora più laborioso, ma ce la posso fare!!! Dici che senza la planetaria riesce ugualmente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è affatto laborioso, Carla. Solo un po' di pazienza per quanto riguarda i tempi della lievitazione. E credo si possa benissimo preparare anche a mano.
      Un abbraccio e grazie!!!

      Elimina
  10. Mitica Maria Grazia!!! Io quest'anno ho saltato l'appuntamento panettone, ma visto il tuo mi vien voglia di farlo anche adesso! Intanto mi segno la ricetta...che quasi, quasi...la befana ancora non è arrivata e il panettone ci sta ancora tutto!!!!! Bacioni grandissimi e BUON ANNO!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei ancora in tempo, Simona e ti verrà una favola!
      Sei gentilissima! Ti ringrazio tanto!
      Un abbraccio grande

      Elimina
  11. Cappon magro, panettone...che altro??? Ma ti sei seduta un po' durante queste feste? Non lo so mica...ma saranno stati felicissimi i tuoi ospiti di questo ne sono sicura! Questo è proprio il panettone che ogni anno penso di fare ma poi mi dico ...naaaaa....per arrivare alla tua splendida versione definitiva dovrò trottare parecchio!!! Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Seduta? Non mi sovviene il significato di questa parola, Marina! :)
      Guarda, la lavorazione di questo panettone non è affatto difficile. I tempi di lievitazione sono lunghi ma per il resto nulla di estenuante. Sono certa che un talento come te riuscirà a realizzare un capolavoro!
      Grazie, Marina! Sei sempre carinissima e gentile.
      Un abbraccio stretto e a presto!

      Elimina
  12. Che meraviglia il tuo panettone non mi sembra tanto difficile come altre ricette ma il risultato e' splendido bravissima !!!!!
    La crema poi ...... La mangerei così a cucchiaiate !!!!!!
    Un bacione :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente il procedimento non è così complicato, Nadia e il risultato è molto soddisfacente.
      Grazie di cuore, mia regina dei lievitati! :)
      Baci e auguri!

      Elimina
  13. Grandeeeeeee è stupendo questo panettone!!baciiiiii

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow!!! Grazie, Federica!!!
      Baci grandi anche a te!

      Elimina
  14. Complimenti per il panettone.. buonissimo al cioccolato! baci e buon sabato :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Claudia!!! Felice sabato sera anche a te!
      Bacetti

      Elimina
  15. Che spettacolo, deve essere una vera delizia! Per quest'anno finirò i panettoni comprati, ma mi segno subito la tua ricetta x il prossimo Natale :-)
    A presto
    Mari

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Maria Teresa!!!
      Un abbraccio e ancora auguri!

      Elimina
  16. Complimenti, hai fatto un ottimo lavoro, questo panettone è fantastico!!! Brava!!!
    Bacioni, buona domenica...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buona, Ely! Detto da te che sei una vera maga dei dolci!!!
      Un abbraccio e buon fine settimana!

      Elimina
  17. Il panettone io lo compro, cercando quello di ottima qualità, ma fatto in casa dev'essere tutta un'altra cosa! Auguroni

    RispondiElimina
  18. Ci sono in commercio panettoni buonissimi. Questo non ha richiesto grandissimo impegno e il risultato è stato soddisfacente :)
    Grazie di cuore Andrea e auguri anche a te!

    RispondiElimina
  19. a me piace solo il panettone al cioccolato tra quelli in commercio...vorrei tanto quello tuo!!!!!buonissimo!!!!bravissima..magari ci riesco anche io!!!!baci simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci riusciresti sicuramente, Simona! e realizzeresti una vera bontà! Grazie di cuore e ancora auguri!

      Elimina
  20. l'anno scorso mi sono cimentata anche io con il panettone, quest'anno invece niente, solo biscottini! Mi godo la tua bella versione!

    RispondiElimina
  21. Grazie, Monica! Io mi sono ispirata proprio in questi giorni al tuo pane ai fiocchi d'avena ed è stato un successone! Grazie ancora e a presto!

    RispondiElimina
  22. No, ma.... scusa, io mi sarei persa il tuo panettone???? Imperdonabile, darling, veramente imperdonabile!!

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.