giovedì 30 gennaio 2014

Tiramisu (quasi) light. LDL in eccesso. Lasciare Dolci e Lievitati?!

Finalmente, dopo essermi trascurata per qualche anno, ho deciso di prendermi un po' cura di me. Così, la settimana scorsa ho fatto le mie belle analisi del sangue, il cui esito non è stato altro che la conferma di ciò che mi aspettavo. Tutto benissimo ad eccezione di quel cattivello del colesterolo LDL. Dopo gli eccessi natalizi, ma anche quelli precedenti e quelli successivi (senza dimenticare anche una certa predisposizione famigliare),  si è rivelato un po' sopra il limite dei valori di riferimento. Il consiglio del medico è stato, ovviamente,  quello di adottare un regime alimentare adeguato. A questo punto non posso certo esimermi dal rivoluzionare leggermente le abitudini alimentari degli ultimi mesi. Quindi, tabella della dieta ipolipidemizzante alla mano, sto già diligentemente (e anche con un po' di mestizia) iniziando il mio percorso.
Questo non significa affatto che smetterò di condividere con voi i consueti peccatucci di gola. Non posso certo costringere  spazzolatori di casa, parenti ed amici ad adeguarsi al mio regime dietetico e poi, un assaggino per testare la riuscita delle mie preparazioni è consentito!
Pertanto, sebbene la sigla LDL a me sappia tanto della acronimo di Lasciare Dolci e Lievitati (ma ai secondi, utilizzando le farine giuste, posso non rinunciare!) proseguirò qui il mio cammino abituale, magari intervallandolo con qualche salutare deviazione :)

P.s: Voglio rassicurarvi. Il tiramisu è antecedente all'esito delle mie analisi e nasceva dalla necessità di utilizzare l'avanzo di una golosa ciambella alle mandorle (anche se non sono riuscita a fotografarla prima del consumo, ve ne lascio comunque la ricetta) preparata per le colazioni del mattino. 
Più leggero di così, non sono riuscita a prepararlo. Mi avrebbe tirato proprio...giù. :)



       





Tiramisu (quasi) light


Per la ciambella alle mandorle

Ingredienti

130 g farina 1 macinata a pietra speciale per dolci
50 g farina grano saraceno
1 bustina di lievito per dolci
85 g burro fuso
220 ml latte parzialmente scremato
2 uova
60 g mandorle pelate
180 g zucchero di canna
40 g zucchero semolato
1 fialetta aroma di mandorla


Imburrare ed infarinare uno stampo ad anello. Tritare le mandorle insieme allo zucchero di canna. In una ciotola capiente setacciare e miscelare le farine, il lievito e mescolarli accuratamente con il trito di mandorle e zucchero. Montare il burro fuso con le uova  e aggiungere il latte incorporandolo al composto. Versare il tutto nella ciotola delle farine. Mescolare accuratamente per un paio di minuti con una frusta. Trasferire l'impasto nello stampo e cuocere in forno per circa 40/45 minuti (usare il classico metodo dello stuzzicadenti per verificare la cottura). Fare raffreddare e trasferire la ciambella su una gratella per dolci.


Per il tiramisu

Ingredienti

300 g ricotta vaccina magra
3 cucchiai abbondanti di zucchero a velo
3 cucchiaini colmi di caffé decaffeinato qb
3 cucchiaini d'acqua bollente
nocciole pelate e tostate tritate e cioccolato fondente qb (per la guarnizione)
avanzi di ciambella per la colazione

Sciogliere il caffè decaffeinato nell'acqua bollente e lasciarlo raffreddare completamente. Versare la ricotta in una ciotola ed aggiungervi lo zucchero a velo, mescolando delicatamente.
Tagliare la ciambella a fette non troppo sottili.
Iniziare a comporre il tiramisu: sul fondo di una teglia, disporre le fette di torta leggermente inzuppate nel caffé. Stendervi uno strato del composto di ricotta e zucchero a velo e proseguire con gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando con la crema di ricotta. Tritare le nocciole e distribuire la granella sulla superficie del dolce. Con l'ausilio di una mandolina fare dei riccioli di cioccolato fondente e distribuire anch'essi sul tiramisu. Conservare in frigorifero fino al momento di servirlo.


Con questa ricetta partecipo alla raccolta de L'Alveare delle delizie Riciclo Goloso.







37 commenti:

  1. Ahah.. LDL come 'Lasciare dolci e lievitati' è fortissimo. <3 <3 Tesorina mia.. sono certa che saprai fare delle delizie anche con alimenti consentiti: con tutte le allergie e le intolleranze che ho all'inizio ero in panico.. poi la necessità aguzza l'ingegno e.. gli ostacoli si aggirano con gusto. Guarda l'avena ad esempio.. è ottima contro il colesterolo alto! :) Il tuo tiramisù mi servirebbe giusto ora per.. tirarmi su! TVTTTTB bravissima <3

    RispondiElimina
  2. Comprendo la tua mestizia.. io devo darmi una notevole regolata con i latticini perchè il pediatra sostiene che facciano venire i puntini rossi a mia figlia (ma non è che gli creda troppo). Dai cara, resisti! Come dici tu con le farine giuste, e gli ingredienti giusti tornerai in formissima! Ciambella e tiramisù sono divini :)

    RispondiElimina
  3. Ma che bella l'idea di usare una torta da colazione base per un tiramisù! Credo che le mandorle aggiungano un tocco in più a questa preparazione golosissima! Coraggio, e speriami che questi LDL ti lascino presto spazio per qualche peccatuccio di gola! :)

    RispondiElimina
  4. Cara Maria Grazia..le analisi relative al colesterolo è da parecchio tempo che non le ripeto..ogni volta avevo il colesterolo alto, anche senza strafare dal punto di vista alimentare (nel mio caso si tratta di predisposizione ad averlo alto)..ricordo che la dottoressa mi aveva
    dato una dieta ma il mio fisico è nemico delle diete in quanto tendo
    ad essere sottopeso e a dimagrire con molta facilità..puoi immaginare che questa dieta nel giro di un mesetto mi aveva fatto perdere altri kg..rifatte le analisi avevo sempre il colesterolo alto (si era abbassato di poco).
    Non ricordo più da quanto non ripeto le analisi (ma solo quelle del colesterolo).avendo la pressione bassa il colesterolo è forse meno pericoloso..
    complimenti per il tuo tiramisù, mi piace molto l'idea di realizzarlo con la ciambella, dev'essere buonissimo..e mi piace molto la crema di ricotta che hai utilizzato..bravissima come sempre!!!:)
    Un bacione!!!:)
    Rosy

    RispondiElimina
  5. O_O ehm doppia porzione grazie ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La prossima volta Dovrò ricordarmi di mettere via la tua porzione prima che sia troppo tardi! :)
      Grazie, Federica!!!

      Elimina
  6. Buono buono... Mi sa che ti copio la ciambella, deve proprio essere l'ideale per la colazione. A malincuore invece devo trascurare il tiramisù; mio marito non beve caffè e si offende se faccio un dolce con questa bevanda, pensa lo faccia apposta per non farglielo mangiare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa invece, Claudia, che in un'occasione avevo usato l'orzo solubile...non me l'hanno mai perdonata :D
      Grazie!!!
      Buon venerdì sera e felice weekend!

      Elimina
  7. Ciao, adoro il classico tiramisu, super calorico ma tanto buono........,ma dovendo fare di necessità virtù penso che la tua sfiziosa e leggera versione possa essere una valida alternativa anche per chi, come me, almeno per ora non ha problemi di colesterolo, ma prevenire è meglio che curare!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono diversi anni che preparo il tiramisu in questo modo, nonostante le proteste di coloro che pretendono, ovviamente, per la versione classica :)
      Credo, però, Laura che dovrò, per qualche tempo, rinunciare anche a questa versione.
      Grazie di cuore e buon weekend!

      Elimina
  8. Dai tesoro non abbatterti, sono sicura che con qualche mese di riguardo ed un alimentazione adeguata si risolverà tutto! Poi grazie alla tua fantasia, riuscirai a rendere gustoso anche un piatto dietetico, ci scommetterei ^_*
    Buonissimo il tuo dolce e se è anche light mi ci butto subito..gli spazzolatoti non sanno con chi hanno a che fare :-P
    Buona serata tesoro <3
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie tesoro, per l'appoggio! E sì, dovrò rassegnarmi a vedere gli spazzolatori all'opera con l'occhio languido :)
      Quindi, i peccati di gola non mancheranno di certo da queste parti :D
      Un bacio grande, zietta e buon weekend!

      Elimina
  9. Sarà anche "quasi light" ma è uno sballo!
    Per il colesterolo non esagerare con i grassi "cattivi" bilanciando con quelli buoni che ne limitano i danni, cerca di non farlo salire proprio alle stelle, ma non ti preoccupare più di tanto, tanto sale e scende a seconda di quello che mangi nei due-tre giorni precedenti agli esami e se sei predisposta ad averlo altino non ci puoi fare più di tanto (anche per me è così).
    Baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente una predisposizione esiste, Silvia. Di questo ero già consapevole. Cercherò di limitare i peccati di gola. :)
      Grazie di cuore per i tuoi consigli. Sei stata carinissima!
      Buon fine settimana!

      Elimina
  10. con le mandorle non l'ho provato!deve essere ancora più buono!!!bacioni simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Simona!!!
      Felice serata e buon fine settimana!

      Elimina
  11. Buonissima questa ciambella e ottimo il tiramisù.
    Colesterolo alto? A me era successo anni fa, mi avevano messo a dieta ferrea: il colesterolo si era abbassato, ma per poco non mi "abbassavo" pure io. Da allora mai più diete, poco di tutto, con tanta moderazione :)
    Un bacio, vedrai che si sistemerà tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Daniela, sono solo 4 giorni che ho iniziato un regime alimentare adeguato alla situazione ed è una vera tortura. E' la prima volta che mi trovo faccia a faccia con una dieta e non è affatto piacevole :)
      Direi che io sono più d'accordo con la tua filosofia, anche se per adesso cerco di essere ligia al dovere :)
      Grazie!!! Un bacio e a presto!

      Elimina
  12. mi piace molto questa idea del tiramisù leggero e la ricetta che hai presentato! non preoccuparti per il colesterolo, penso che con un po' di attenzione e senza troppi sacrifici si sistemerà tutto! un salutone!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo dovrò per un po' rinunciare anche al tiramisu "leggero", Angelica. Almeno per un po' :) dovrò essere ligia al dovere.
      Grazie di cuore e buon fine settimana!

      Elimina
  13. Complimenti cara Maria Grazia, blog bellissimo e ricette favolose! Se ti và potresti seguirmi anche nel nuovo blog? Grazieee <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Maria Bruna! Ti seguirò siburamente anche nel tuo nuovo spazio.
      Felice fine settimana!

      Elimina
  14. un tiramisù davvero squisito! Intraprendere un nuovo regime alimentare è sempre faticoso e spaventa un po' ma sono certa ce la farai. un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sto impegnando. E nel frattempo continuo a spignattare per le boccucce voraci di casa :)
      Grazie e felice weekend!

      Elimina
  15. Ottimo il tiramisù!!!! Sono sicura che saprai stupirci anche con poco colesterolo!
    Un bacione e buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore per la fiducia, Silvia! Farò del mio meglio! :)
      Buon weekend!

      Elimina
  16. Eh si.. tocca stare un pò a regime.. ma ogni tanto un peccatuzzo celo sipuò concedere.. Ottimo il tiramisù fatto con gli avanzi di quella ciambella.. smack e buon w.e. :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella concessione, da oggi in poi sarà la mia meta, Claudia! :D
      Grazie infinite e buona serata!

      Elimina
  17. mi piace molto acronimo LDL e ovviamente il tiramisu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai quell'acronimo, Carmine, ha per me un solo significato :)
      Grazie infinite e buon fine settimana!

      Elimina
  18. Quanto ti capisco, anche io dovrei fare gli esami e tremo a saperne gli esiti. Ottima e golosissima questa versione del tiramisù "ricottato"

    RispondiElimina
  19. Bella idea per usare la ciambella in avanzo..che bontà..:PP
    Un abbraccio carissima,a presto felice week end

    RispondiElimina
  20. Ogni tanto é bene pensare un po' anche a noi, Laura. Quanto ho rimandato questi accertamenti, Laura! E ora mi metto in riga, chissà mai che non meriti una concessione prima di quanto mi aspetti. :)
    Grazie!!! Felice weekend!

    RispondiElimina
  21. Ciao Maria Grazia. So cosa vuol dire dover modificare la dieta a causa del colesterolo cattivo troppo alto...Ma ogni tanto possiamo concederci qualche golosità e questo tiramisù è veramente invitante!! Inoltre, la ricotta ci è concessa!! Un abbraccio e buon weekend. Mary

    RispondiElimina
  22. Ciao Maria Grazia. Eh anche noi abbiamo da bisticciare con il colesterolo, ma più per tramando familiare ;) Certo, qualche accorgimento in più lo si ha sempre....senza costringersi a sacrifici non dovuti però ;)
    Un tiramisù proprio goloso questo, che possiamo sempre concederci, con moderazione, per il piacere del palato :)
    un bacione

    RispondiElimina
  23. O mamma mia che goduria!!!! anche io lo faccio con la ricotta (a dire la verità il mascarpone non lo uso mai!) ma di solito lo faccio coi savoiardi.....quindi fatica e abilità pari a zero...invece la tua idea di questa deliziosa e profumata ciambella e l'aggiunta della frutta secca nell'impasto e nel ripieno....beh che dire....un tocco magico da provare al più presto!!!!!!
    Buon fine settimana tesoro!

    RispondiElimina
  24. Per quanto sia una fan della ricetta tradizionale, questa sempra veramente una valida alternativa! ;-)

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.