venerdì 27 giugno 2014

Baccalà in Agrodolce. In attesa dei piatti freddi e del Grande Caldo.

Ieri, l'ispirazione per il pranzo era arrivata direttamente dal frizzante buongiorno dato dalla temperatura mattutina.
La sera precedente, a dispetto delle previsioni meteo, nessun nubifragio. Solo qualche nuvolone grigio e passeggero, un rapido scroscio d'acqua nella tarda serata ed un conseguente, ritemprante frescolino a rinfrancar lo spirito ed il corpo.
Se il clima mi ha, come immaginerete, deliziata, nel contempo mi ha però culinariamente messa in crisi.
I pasti, in questo periodo, dovrebbero avere una connotazione prettamente estiva.
Dovrebbe essere il momento delle insalate di riso, delle paste fredde variegatamente condite, di melone e prosciutto, i piatti perfetti dopo una mattinata in spiaggia. 
La preparazione cui ho subito pensato, invece, mi ha riportato alle atmosfere autunnali che tanto amo.
Pertanto, prima che la stagione estiva si riappropri della legittima postazione, ci siamo gustati un gustoso piatto della tradizione ligure dai sapori piacevolmente contrastanti.

Felice fine settimana!

Maria Grazia






Baccalà e Stoccafisso




Baccalà in Agrodolce

(dal ricettario "La Cucina di Genova e della Liguria", Nuova editrice Ligure, 1972)



Ingredienti

800 g di baccalà ammollato
25 g di zucchero (io di canna)
20 g di pinoli italiani
30 g di uvetta fatta precedentemente rinvenire in acqua
30 g di funghi secchi precedentemente ammollati in acqua calda
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di passata di pomodoro biologica 
mezzo bicchiere di aceto (io aceto di mele) 
mezzo bicchiere d'acqua
rosmarino fresco tritato 
3 cucchiai olio extravergine di oliva



Far rosolare lo spicchio d'aglio tagliato a metà e privato della radice interna in tre cucchiai d'olio extravergine di oliva. Non appena sarà dorato, eliminarlo.
Unire il rosmarino, i funghi secchi precedentemente ammollati e tritati,  il baccalà privato della pelle e tagliato a pezzi piuttosto piccoli.
Cuocere il pesce fino a quando non si sarà ammorbidito (circa 30 minuti), unire la passata di pomodoro sciolta in mezzo bicchiere di aceto di mele, lo zucchero diluito  in mezzo bicchiere d'acqua, i pinoli e l'uvetta.
Cuocere ancora per una decina di minuti e servire con un contorno di patate al forno profumate al rosmarino.


27 commenti:

  1. Cara Maria Grazia, qui invece purtroppo si muore di caldo..c'è afa e soprattutto la mattina e il pomeriggio sono sempre stordita e senza forze:( spero che il fresco arrivi al più presto anche qui da me, almeno per poter stare
    meglio..il caldo lo detesto e prediligo temperature più
    fresche e gradevoli...
    i miei migliori complimenti per questo straordinario baccalà: io adoro tutti ma proprio tutti i piatti a base di pesce (che
    ultimamente consumo spesso e più della carne) compreso il baccalà:) e la tua ricetta, tipica della tua terra, dev'essere sicuramente buonissima..adorano inoltre l'agrodolce non
    posso fare a meno di salvarla nel pc e provarla quanto prima:)
    un bacione e grazie mille per la splendida ricetta:)
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Rosy, so quanto anche tu poco tolleri il caldo, quindi immagino come possa sentirti. In questi giorni qui l'aria è più respirabile e la temperatura massima non supera i 25 gradi. Ma credo che non manchi molto all'arrivo della consueta afa estiva :)
      Questo piattino, quindi, può ancora essere preparato grazie al clima fresco di questi giorni. Sono felice ti sia piaciuto!
      Grazie di cuore, Rosy e buon fine settimana!

      Elimina
  2. Buonissimo Mary!! Lo adoro!! In effetti il tempo è strambo ma va bene così, ci sono ancora due mesi per bollire!!
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va benissimo così, Silvia!!! :)
      Grazie infinite e buon fine settimana!

      Elimina
  3. Che idea straordinaria... Assolutamente da provare!!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Michela!!!
      Un bacione anche a te e buona domenica!

      Elimina
  4. Ma che bella ricetta!!!! il baccalà in agrodolce deve essere buonissimo, con le patate poi .... l'accostamento è irresistibile, complimenti!!!!
    A presto ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era da un po' di tempo che non preparavo questa ricettina tipica, Anisja. Grazie di cuore!!!

      Elimina
  5. Buonissimo, si sente il profumo!
    Buon weekend Maria Grazia!
    Tiziana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Tiziana! Buon week-end anche a te!

      Elimina
  6. Cara Maria Grazia, un buon piatto, ora che il coldo è già arrivato. Buon fine settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, Tomaso! Questo caldo è, fino a questo momento, sopportabile. Speriamo vada avanti così!

      Elimina
  7. che buono!!!Che profumo di mare!!!Qui e' molto afoso, ma sta diventando grigio!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tempo variabile anche da queste parti, Sabrina. Se non altro, un po' di sollievo dall'ultimo periodo di caldo afoso.
      Grazie mille e buon week-end!

      Elimina
  8. Buona sera Maria.
    Ottima ricetta, molto originale combinazione agrodolce con baccalà e funghi. Ma io aspetterò di provare quando arriva l'autunno. Ora in Spagna abbiamo sofferto un clima torrido di 34 º C.
    Avere un estate felice.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Pedro, hai ragione. Questo è un piatto che rimanda all'autunno ed alla stagione fredda. Ma, in questi giorni, in Liguria, il tempo è tutt'altro che estivo...ed io ne approfitto! :) Grazie infinite e felice estate anche a te!

      Elimina
  9. Hai ragione tempo pazzerello ma noi ci consoliamo con queste prelibatezze che hai fatto ....da leccarsi i baffi ...bravissima come sempre!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non sembra autunno, oggi, Cinzia! Posticipiamo, dunque, i piatti prettamente estivi e gozzovigliamo con portate non proprio...light! :)
      Grazie!!!

      Elimina
  10. Beh dai speriamo che faccia il caldo giusto che sarai costretta a boccheggiare!! Intanto questo piatto ci sta benissimo anche oggi ... da me pioggia a scrosciate e bel freschetto :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi direi che è da polenta con salsiccia, Terry! :D
      Un po' troppo autunnale anche per me. Ovvio che sto meglio oggi che in un giorno a 34 gradi con tasso di umidità del 90% :)
      Grazie di cuore, tesoro!!!

      Elimina
  11. Che meraviglia... Spero che questo bel freschetto duri a lungo perché anche io sono amante delle atmosfere settembrine, autunnali. Love baccalà! Ricetta super! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora comprendi ciò che sto provando, Loredana! :)
      Grazie infinite e buona settimana!

      Elimina
    2. Allora puoi comprendermi, Loredana! :)
      Grazie infinite e buona settimana!

      Elimina
  12. Finalmente qui oggi sole!
    Il tuo piatto è una specialità come sempre sei bravissima! Buona serata....un bacio Simona:)

    RispondiElimina
  13. Ciao Mary
    Che delizia questa ricetta di baccalà!!!!!
    Adoro baccalà e ho già preso appunti della tua ricetta.
    E' buonissima.
    Un abbraccio.
    thais

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una ricetta della tradizione ligure che ho leggermente modificato a causa di un paio di ingredienti mancanti, Thais. Felice ti sia piaciuta!
      Un abbraccio e grazie!!!

      Elimina
  14. Che meraviglia questa tuo piatto! Amo molto il baccalà, ma in questa versione non l'ho mai fatto, mi annoto la ricetta per metterla in atto al più presto! Grazieeee
    Ti abbraccio
    ciaooo

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.