mercoledì 16 luglio 2014

Calamarata con totanetti e crema di pinoli. Piccolo mollusco con sorpresa.

Avrete sicuramente intuito che quando mi faccio prendere dall'entusiasmo della sperimentazione culinaria, nulla è in grado di fermarmi. E poco ci manca che sulla porta della cucina non affigga il cartello:

Vade retro. Esperimenti in corso ^_^

Ecco, quindi,  la sperimentazione numero due dedicata alla pasta. Protagonista il formato calamarata di Pasta Lagano. Una forma che ricorda i calamari (cui il nome si ispira) tagliati a fettine e che si sposa benissimo con il condimento a base di totanetti e crema di pinoli.
La degustazione è stata preceduta da una impegnativa ed estenuante eviscerazione dei microscopici molluschi, ravvivata, però, da una inaspettata sorpresa. Anche ai piccoli abitanti del mare capita di mangiare pesante. Tra le immagini , troverete il cadeau che ho rinvenuto nella sacca di uno dei totanetti. Uno sfortunato pesciolino perfettamente integro :)






















Mollusco con sorpresa..





Calamarata con totanetti e crema di pinoli

Ingredienti
(per tre persone)

260 g di pasta formato calamarata Pasta Lagano
800 g di totanetti freschi
(dopo l'acquisto, li ho puliti accuratamente e conservati in freezer tre giorni per ammorbidirli)
35 g di pinoli + 1 manciatina da tostare
2 scalogni
abbondante prezzemolo fresco
un poco di latte
2 cucchiai di olio EVO per la crema di pinoli e prezzemolo
3 cucchiai d'olio EVO

Far decongelare i totanetti (li ho estratti dal freezer la sera per cucinarli per il pranzo del giorno dopo), scolarli bene e tagliarli sottilmente. Rosolare due scalogni tagliati a fettine in 3 cucchiai d'olio EVO, unire i molluschi e cuocerli fino a che non saranno teneri, comunque non troppo a lungo, Nel frattempo tritare i 35 g di pinoli insieme al prezzemolo e a due cucchiai di olio EVO. Aggiungere un po' di latte e frullare fino ad ottenere una crema densa ed omogenea. Tostare leggermente una manciatina di pinoli. Portare ad ebollizione l'acqua per la pasta, cuocere la calamarata al dente, scolarla e trasferirla nel tegame dei totanetti. Amalgamarla al condimento, aggiungere la crema di pinoli e prezzemolo, mescolare ancora (eventualmente aggiungere un po' d'acqua di cottura della pasta) ed infine unire i pinoli tostati. Servire subito.

~

Con questo piatto, ho partecipato al Cooking Show #BlindPlate Ponti. 
In questa occasione,   al condimento originale, ho unito i carciofi pepe e limone Zero Olio Ponti.




qui il video della mia partecipazione a #blindplate


41 commenti:

  1. Ma dai!!!! La sorpresona!!!! :) a parte gli scherzi. .che voglia di mangiare questa pasta...deve essere un sogno!!!
    Baci dolcissima Mary Grace!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un pesciolino amche tirato a lucido :)
      Grazie, Simona! Dolcissima tu!!!

      Elimina
  2. Cara Maria Grazia, rieccomi dopo il fastidio recatomi da questo strano estate.
    Vedo che ci fai vedere un piatto veramente speciale!!!
    Peccato che io non ami troppo il pesce.
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta di risentirti in forma come sempre, Tomaso. Il clima anomalo di questa estate favorisce qualche malanno fuori stagione.
      Grazie di cuore, caro amico e a presto!

      Elimina
  3. Eh eh, che buffo!! Ottima questa pasta, poi io sono di parte, adoro la pastasciutta!! Brava!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una scenetta da cartoons, Silvia! :)
      E per quanto riguarda la pasta, sfondi una porta aperta :P
      Grazie di cuore!!!

      Elimina
  4. Trovo questo piatto veramente appetitoso!! e dalla foto perfettamente mantecato^____-
    Sempre più brava e inarrestabile, anche con il caldo dell'Estate!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che inarrestabile, affannata in cucina prima che l'arrivo dell'intollerabile afa mi metta ko, Angela :)
      Sei sempre tanto carina! Grazie!!!

      Elimina
  5. Oddio..è successo anche a me una volta e ti assicuro che non è stata proprio una gradita sorpresa..ho iniziato a gridare presa da una folle furia isterica O_o mio marito si è addirittura spaventato :-P
    Questo piatto invece è davvero un piacevole regalo che hai fatto ai tuoi spazzolatoti :-D complimenti cara e buona serata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io mi sono sentita un pò in un cartone animato di gatto Silvestro, zia Consu!
      Comunque, bella avventura anche la tua :D
      Grazie infinite!!!
      P.s. gli spazzolatori sono sempre più voraci ;)

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  6. Che bel primo piatto, la calamarata è buonissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Virginia! Grazie!!!
      Un abbraccio e buona pomeriggio!

      Elimina
  7. La legge della natura ..... alla fine il totanetto è finito nella tua pasta :-)
    Dovevano essere freschissimi!!!!
    Una calamarata meravigliosa!!!! questa crema di pinoli mi piace tantissimo è davvero così invitante!!!!
    Complimenti!!!!
    Carissimi saluti, il mio blog va in vacanza per un pò insieme a me, a presto ...
    Buone vacanze!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo preso in considerazione le leggi della natura, Anisja. Sagge parole! :-)
      Ti auguro un buon proseguimento e vacanze in pieno relax!
      A presto, carissima Ansia e grazie di cuore!

      Elimina
  8. Buonissima questa pasta! un formato che ci piace moltissimo e condito con il pesce ci sembra ideale! un gusto semplice e fresco!!
    un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice abbia incontrato i vostri gusti, ragazze!
      Sono contentissima quando i miei piccoli esperimenti hanno l'approvazione delle mie amiche bloggers :-)
      Un abbraccio grande e grazie!!!

      Elimina
  9. Deluzioso questo primo piatto... spero di farmi una bella scorpacciata di pesce al mare. ;) che sorpresina! Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro i piatti di mare, Erika! Che delizia!
      Grazie di cuore e buona vacanza, allora!
      Un abbraccio e a presto!

      Elimina
  10. Ahahahah la sorpresa!!! Povero pesciolino !! Che bello questo formato di pasta , il condimento che hai scelto sembra abbinarsi alla perfezione !!
    Complimenti per i tuoi esperimenti:)
    Buonanotte, un bacio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povero pesciolino, davvero! :-)
      Grazie, ragazze!!! Contenta vi sia piaciuto l'esperimento!

      Elimina
  11. ma io quel pesciolino lo conosco!!! :D :D un piatto a dir poco sublime!!! tutti i profumi del mare che meraviglia!!!ah ecco vedi non sapevo che per ammorbidirli servisse metterli in congelatore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io conservo qualche giorno in freezer tutti i molluschi, Emanuela. Rimangono, poi, molto più teneri.
      Grazie!!!5

      Elimina
  12. oddio...povero pesciolino!!!!! ma che bella questa pasta! io non sono un'amante dei prodotti ittici ma questo sughetto ha un aspetto davvero invitante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se incontra i gusti di chi non ama molto i piatti di pesce, sono ancora più contenta!
      Grazie mille!

      Elimina
  13. Delicatissimo e molto saporito, questo piatto. Trovo siano un perfetto incontro di gusti.
    Ma cosa ne hai fatto del pesciolino rinvenuto? ^_^
    Immagino il lavoro di eviscerazione, ma immagino anch la soddisfazione nel deliziare il palato!! ^_^
    Un bacione tesoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sfortunato esserino è finito impanato e fritto nel piatto di una delle boccucce voraci ^-^
      Grazie mille, stellina!
      Millemila baci :-)

      Elimina
  14. Che ridere,,, bellissimo il totano con sorpresa.... ottimo piatto cara, sei bravissima!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi era mai capitato, Michela. Davvero esilarante! :-)
      Grazie infinite e buon pomeriggio!

      Elimina
  15. Ahahahahaah mamma mia davvero.. un gentile regalo del calamaro!! Che forza... Buonissima la tua pasta.. :-D bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una piccola, esilarante avventura, Claudia :D
      Grazie!!!
      Un mare di baci :-)

      Elimina
  16. Voglio venire a pranzo da te, mamma che buona questa pasta, pesce e pinoli un grande due, poi guarda che bel piattone, altro che 50 gr....ho già fame!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saresti la benvenuta, Lilli!
      Grazie di cuore e buon pomeriggio!

      Elimina
  17. e chi se lo aspettava!!!! hai capito i totanetti cosa sono in grado di ingurgitare! =O ! la tua ricetta è squisita, l'abbinamento con i pinoli mi sembra eccezionale, e la consistenza della pasta con i totanetti divina! complimenti per la sperimentazione approvata a pieni voti! un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era quasi più grosso il pesce del totanetto. Incredibile! :)
      Sei davvero gentilissima e sono contenta di trovarti tra gli amici di Mary Grace :)
      Un caro abbraccio e grazie ancora!

      Elimina
  18. È incredibile l'aspetto di questo piatto.
    Avrebbe dato dall'assicurazione che la pasta era anche calamari.
    Questa salsa promette di essere divino.
    Le mie congratulazioni completo, è un piatto fantastico. Saluti dalla Spagna.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il formato della pasta ricorda proprio i calamari, Pedro.
      Grazie di cuore! Sei di una gentilezza squisita!

      Elimina
  19. Ciao Maria Grazia, mi piace tantissimo questa pasta...ha un aspetto assolutamente deliziosa!! Ma io lo so, cara amica, che tu sei bravissima e che i tuoi esperimenti riescono sempre!! Ti abbraccio forte, Mary

    P.S. E' successo anche a me di trovare la sorpresina!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu, sei sempre generosissima con me, Mary! In quanto agli esperimenti sempre riusciti, avrei qualche episodio divertente da raccontarti... :)
      Un abbraccio grandissimo, cara amica e buon sabato sera!

      Elimina
  20. Mi piace da morire la tua calamarata!!!
    Assolutamente da assaggiare!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono felice, Carmen! Grazie!!!
      Buona domenica!

      Elimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.