lunedì 12 dicembre 2016

Roselline con Farina d'Orzo alle Mele e Frutta Secca. Christmas Breakfast 2016.

Anche nel periodo delle Festività, la colazione rimane il mio pasto preferito.
E' innegabile che pensare ad antipasti, succulenti primi e pandolce genovese, scateni un'irrefrenabile acquolina ma, per quanto mi riguarda, cappuccio, brioche o dolcetto non hanno rivali.
Quindi, al momento di stendere un piano d'azione culinario natalizio, nella nota non manca qualche delizia per la colazione.
Il primo esperimento targato Natale 2016 si ispira, almeno nella forma, al classico Chelsea Buns, specialità inglese che vide la luce nei primi anni del 1700 e che pare sia divenuta popolare grazie ad un'intuizione della Old Chelsea Bun House, forno situato nel quartiere londinese di Pimlico.
Per l'impasto, ho fatto invece riferimento in parte ai Cinnamon Rolls di Anice & Cannella e, per la farcitura, ad una ricetta scovata in 200 Ricette per il Pane, il libro del quale vi avevo già parlato qui.
Insomma, un pout-porri di suggerimenti dall'esito decisamente felice.
Questa mattina, al mio risveglio, trovando solo un paio di roselline, io lo sono stata un po' meno. Sono riprese alla grande le incursioni notturne in cucina.

Buona settimana!

Maria Grazia










Roselline con Farina d'Orzo alle Mele e Frutta Secca 


Ingredienti

L'impasto

180 g di farina speciale per dolci macinata a pietra
210 g di farina 1 macinata a pietra
80 g di farina d'orzo
12 g di lievito di birra fresco
1 uovo biologico
225 ml di latte scremato tiepido
50 g di burro morbido
50 g di zucchero grezzo di canna
1 cucchiaino di sale

La farcitura

400 g di mele Golden
50 g di mirtilli rossi essicati
70 g di frutta secca a piacere 
(io ho utilizzato mandorle pelate e nocciole tostate tritate grossolanamente)
35 g di zucchero grezzo di canna
il succo di mezzo limone 
2 cucchiai d'acqua

La glassa

60 ml di acqua 
40 g di zucchero grezzo di canna
essenza di fiori d'arancio

zucchero a velo











L'impasto

Versare, nella ciotola della planetaria, il latte tiepido e sciogliervi con cura il lievito. 
Unire poi tanta farina quanto basta ad ottenere una crema soda ed impastando a velocità medio/bassa. Aggiungere l'uovo e lo zucchero, continuare ad impastare unendo la restante farina (meno un cucchiaio) un po' alla volta.
Quando l'impasto inizierà ad incordarsi, unire un poco alla volta il burro morbido. Aggiungere la farina rimasta e lasciare che la planetaria lavori fino a che l'impasto si sarà completamente incordato.
Trasferire il composto sul piano di lavoro ben infarinato ed effettuare le pieghe di tipo 1 (seguire le indicazioni spiegate qui, ma solo fino alla terza immagine compresa).
Capovolgere il rettangolo ottenuto e coprire l'impasto con una capiente e profonda ciotola, lasciandolo riposare per circa 30 minuti.


La preparazione della farcia


Sbucciare le mele, tagliarle a dadini e trasferirle in una casseruola con il succo di limone, l'acqua, lo zucchero ed i mirtilli essicati.
Coprire e far sobbollire per circa cinque minuti finchè la frutta non inizierà ad ammorbidirsi. 
Togliere il coperchio e cuocere per altri 3/5 minuti, finché il liquido non evaporerà, le mele saranno tenere ed i mirtilli si saranno gonfiati. Spegnere, quindi, il fuoco ed unire le nocciole tostate e le mandorle pelate precedentemente tritate insieme ed in maniera grossolana. Amalgamare con cura.

Terminato il tempo di riposo, stendere l'impasto formando un rettangolo di 38 x 30 cm.
Stendere il composto di mele e frutta secca sull'impasto fino a due cm dai bordi. Arrotolare partendo da uno dei lati lunghi formando una sorta di salame morbido.
Tagliare 12 fette spesse e modellarle con delicatezza in modo da dar loro la forma di una rosellina. Disporle in tre file di quattro su una teglia rettangolare (dimensioni:30 x 20 cm circa) con il fondo ricoperto di carta da forno e lasciar riposare per circa quindici minuti.
Cuocere le roselline in forno preriscaldato a 180° per circa 15/20 minuti (dipende dal forno) o fino a quando saranno ben dorate.


La preparazione della glassa

A pochi minuti dalla fine della cottura delle roselline, iniziare a preparare la glassa.
Versare l'acqua e lo zucchero di canna in una piccola casseruola dal fondo antiaderente e scaldare a fuoco dolce, mescolando con cura affinché lo zucchero di canna si sciolga completamente.
Dal momento dell'ebollizione, lasciar bollire per circa un minuto e mezzo. Spegnere il fuoco, unire qualche goccia di essenza di fiori d'arancio e miscelare ancora.
Lasciare intiepidire lo sciroppo, dopodiché distribuirlo con un pennello da cucina sulle roselline. Servirle tiepide dopo averle spolverate di zucchero a velo.



Conservazione

Le Roselline con Farina d'Orzo alle Mele e Frutta Secca si conservano un paio di giorni in luogo fresco ed asciutto, avvolte in un foglio di alluminio e all'interno di un sacchetto per alimenti.

27 commenti:

  1. con una colazione cosi' affronterei la giornata nel modo giusto, carica di energia e positivita', sono uno spettacolo, bravissima!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Magnifiche delle roselline molto piacevoli, una bella lavorazione e gradevole il sapore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre gentilissimo, Günther. Grazie mille!

      Elimina
  3. Delle roselline belle golose!!!! un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Claudia! Baci a te e grattino a Zoe :)

      Elimina
  4. Sono deliziose...il primo regalo di Natale per chi le trova a colazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, cara Cristina. Un bacio grande!

      Elimina
  5. Cara Maria Grazia, rieccomi in fretta per un saluto, ora che la Danila incomincia a stare un po meglio, ciao e buona serata cara amica con un forte abbraccio.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sollevata da questa notizia, caro Tomaso. Ti ringrazio davvero per la tua squisita cortesia e ti abbraccio. A presto, caro amico.

      Elimina
  6. Risposte
    1. Grazie mille, dolce Consu! Un bacio grande e buona giornata :*

      Elimina
  7. Ciao Maria Grazia! Bellissime le tue roselline, hai mixato con maestria ben tre ricette ed il risultato è stato straordinario. Mi sono appena unita ai tuoi lettori praticamente su tutti i social e ora vado a curiosare nel blog, sono certa che troverò altre ricette interessanti. A presto!
    Grazia di Www.idolcidigrazia.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio davvero di cuore, Grazia. Sei stata carinissima. Ricambierò con molto piacere la visita. Un caro saluto e felice giornata!

      Elimina
  8. Ma vengo anche io a fare colazione da te con un paio di quelle golosissime roselline! Un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre che gli impietosi "spazzolatori" non ci abbiano precedute, Laura. Rischio che bisogna sempre calcolare :D
      Grazie mille!

      Elimina
  9. Meravigliose e golosissime,non puoi immaginare quanto mi piacciono e quanto le vorrei domani a colazione,ti faccio i miei migliori complimenti Maria Grazia,bravissima come sempre:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu, come sempre, gentilissima, cara Ros. Un bacio grande anche a te e buona giornata!

      Elimina
  10. Belle buone favolose intanto prendo una da qui. Grazie e buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie davvero, cara Edvige! Un abbraccio e buona serata anche a te!

      Elimina
  11. Ottime con la farina d'orzo!
    Buona serata<3

    RispondiElimina
  12. Meravigliose e profumate! Una colazione molto golosa :)
    Un bacio

    RispondiElimina
  13. Mollo ma molto raffinate queste roselline , possono essere inserita anche nel menù per le feste

    RispondiElimina
  14. L'aspetto è molto invitante, devono essere proprio deliziose, le proverò sicuramente
    Ne aprofitto per farti tanti tanti auguri di un fine anno sereno e un inizio 2017 super speciale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio moltissimo, caro Andrea. Ricambio di cuore gli auguri a te e alla tua famiglia.

      Elimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.