lunedì 9 gennaio 2017

Rollé di Lonza di Maiale con Bietole e Speck Alto Adige IGP. Di cotte e di crude.

Quello di quest'anno è stato un tour de force natalizio più frenetico del solito.
I ritmi sono stati felicemente convulsi e nella cucina di Casa MG se ne sono viste di cotte e di crude.
Tra gli innumerevoli piatti preparati, quello che più mi ha deliziato è stato senza alcun dubbio questo classico rotolo farcito.
Per la verità, ispirata da uno sfizioso ed insolito suggerimento trovato su un vecchio numero di Sale & Pepe, per la farcitura avrei dovuto utilizzare una meravigliosa mostarda di arance.
Ma a pochi giorni dall'Ora X e dopo una piccola indagine effettuata con la dovuta discrezione, ho appreso che non tutti i commensali avrebbero gradito il delizioso composto di frutta e senape.
Quindi contrordine e felice, anzi, felicissima sostituzione con un ottimo speck Alto Adige IGP. 

Buon ritorno alla consueta quotidianità e felice settimana!


Maria Grazia




Arrosto di Natale




Rollé di Lonza di Maiale con Bietole e Speck


Ingredienti

800 g di lonza di maiale
400 g di bietole pulite (luogo di coltivazione: Genova Pra')
100 g di speck Alto Adige IGP
1 scalogno
40 g di burro
un bicchiere scarso di vino bianco secco
sale
1 cucchiaino di farina d'orzo biologica (per la salsina)

Per il contorno

300 g di piccole patate rosse (luogo di coltivazione: Masone, Genova)









Aprire la lonza a libro (io ho chiesto di effettuare questa operazione al macellaio) e batterla tra due fogli di carta da forno. Salarla leggermente.
Mondare e sciacquare le bietole e cuocerle in pochissima acqua salata fino a che saranno appassite.
Lasciarle raffreddare, strizzarle bene e tagliarle finemente al coltello.
Tagliare lo scalogno a fettine sottili e stufarlo con 10 g di burro in un tegame dal fondo antiaderente. Unire le bietole, farle insaporire per un paio di minuti e spegnere il fuoco.
Distribuire uniformemente le verdure sulla lonza aperta, lasciando poco di un cm di bordo libero. Adagiare le fettine di speck sulle bietole ed arrotolare con delicatezza il rotolo, stringendolo bene durante l'operazione. 
Legarlo con spago da cucina, rosolarlo in un tegame con il burro rimasto e girando su tutti i lati in modo che si colorisca uniformemente.
Salare, versare il vino bianco, coprire e cuocere a fiamma bassa per circa 40 minuti.
Lasciar riposare al caldo il rotolo di lonza per una decina di minuti. Una volta che sarà intiepidito, eliminare lo spago e tagliarlo a fette.
Raccogliere qualche cucchiaio del fondo di cottura della carne e trasferirlo in una ciotolina. Unire un cucchiaino di farina d'orzo e mescolare fino ad ottenere una cremina fluida e non troppo densa. Versare un velo di salsa sulle fettine di lonza arrotolata e servire con le patate al vapore.

Il Contorno

Lavare le patate, cuocerle al vapore con la buccia finché non saranno morbide e tenerle al caldo.


~

Nota

La lonza che ho acquistato e che ho fatto aprire a libro dal macellaio, è risultata poi molto lunga. Così, ne ho ricavato due parti e quindi due rotoli farciti.














11 commenti:

  1. Cara Maria Grazia, che spettacolo questa ricetta, vedere dalle foto deve essere buonissima.
    Ciao e buona giornata cara amica con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, caro Tomaso! Un grande abbraccio a te ed un doppio sorriso :)

      Elimina
  2. che meraviglia vedono i miei occhi!!!e pensare che io non amo particolarmente la carne!!!Buon anno cara!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie, Sabrina! Sei carinissima! Buon Anno anche a te e felice serata!

      Elimina
  3. Adoro questi rollé.. non ne ho mai fatto uno.. Troppo buono il tuo.. baci e buon inizio settimana :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Claudia! Buona settimana anche a te!

      Elimina
  4. Mi garba tanto questa ricetta che profuma di sudtirolo! Anche nella sua presentazione ;) Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E noi, cara Laura, per Sud Tirolo e Tirolo abbiamo una passione profonda :)
      Un abbraccio anche a te e grazie!

      Elimina
  5. Che goduria questo rollè Maria Grazia!!Io adoro le preparazioni a base di carni farcite e cotte con aggiunta di liquidi che possano garantire il sughetto,impazzisco letteralmente!!In conseguenza a ciò puoi immaginare quanto mi piace la tua splendida ricetta e l'acquolina incredibile che mi ha fatto venire...buonissima e troppo sfiziosa;).
    Bravissima come sempre Maria Grazia,e grazie infinite per la condivisione:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
  6. Grazie, come sempre, di cuore a te, cara Rosy. Adoro i rotioli di carne farciti. Ricordo i primi tempi, il periodo del "rodaggio", quando capitava che la farcitura esondasse letteralmente dal suo involucro :D Da qualche anno va molto meglio. Mi sono allenata :)
    Un caro abbraccio e grazie ancora!

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.