martedì 4 giugno 2013

Confettura di Fragole (ricetta sprint). Lo sciopero.

Qualche anno fa, mi cimentai per la prima volta nella preparazione della confettura, per la precisione quella di fragole.
Mi era venuta così bene che avevo programmato di farne ancora, cambiando varietà di frutta.
Anzi, mi ero talmente esaltata che l'idea era quella di preparare tonnellate di confettura e per ogni tipo di frutta estiva. Ma, ahimè,  gli entusiasmi erano stati rapidamente smorzati.
Nel giro di un paio di giorni i barattoli contenenti la marmellata erano stati spazzolati senza ritegno e la confettura era stata addirittura consumata come se fosse gelato in una coppetta!
Mi ero talmente infuriata che avevo giurato a me stessa che ne sarebbe passata acqua sotto i ponti prima di liquefarmi ancora al vapore del pentolone!
Però, quest'anno le fragole mi sono sembrate più saporite e profumate del solito e dieci giorni fa ho ceduto. Al momento la situazione è questa: i barattoli rimasti sono due.
Uno in via di consumazione e l'altro ancora ermeticamente chiuso. Un miglioramento c'è stato. Posso procedere con la prossima confettura. Incrociando le dita, ovviamente!







Confettura di Fragole 
(ricetta sprint) 
(per 4 barattoli da 0,25 g. Istruzioni dalla confezione di pectina)



Ingredienti

1 kg di fragole
500 g di zucchero
1 busta di pectina


Sterilizzare i barattoli facendoli bollire per 10 minuti.
Preparare le fragole, lavandole e tagliandole a piccoli pezzi. Mescolare la pectina con lo zucchero. Aggiungere il tutto a freddo alla frutta che sarà stata sistemata in una pentola alta.
Portare ad ebollizione, dopodiché far bollire ancora per 3 minuti a fuoco vivo.
Togliere la pentola dal fornello e mescolare per un  minuto, facendo dissolvere l'eventuale schiuma formatasi. Regolare  eventualmente la consistenza della confettura facendone raffreddare due o tre cucchiaini in un piattino. Eventualmente aggiungere il succo di un limone. Far bollire ancora per un minuto. Versare la confettura ancora bollente nei barattoli sterilizzati e riempirli.
Chiudere ermeticamente e capovolgerli per favorire il sottovuoto. Lasciar raffreddare.
Consumare non prima che siano trascorse 24 ore. Conservare al riparo dalla luce ed in luogo fresco. La confettura si  conserva per 12 mesi. Una volta aperto il barattolo conservarlo in frigorifero.

6 commenti:

  1. Ma veramente a vedere quella foto, la tua confettura di fragole la spazzolerei anche io proprio come se fosse una coppetta di gelato ;)

    RispondiElimina
  2. E ma il signore in questione é recidivo...e che stomaco! ;)
    Grazie, Laura!

    RispondiElimina
  3. scusa per il super ritardo nella risposta ma sono stata parecchi giorni senza connessione internet per problemi tecnici ora finalmete risolti. Io da mescolare con il miele uso sempre senape dolce per la salsa della carne.
    Buona serata
    Alice

    RispondiElimina
  4. Grazie infinite, Alice. Non ti scusare, sei stata gentilissima! Invece il tuo consiglio arriva proprio al momento giusto. Ho intenzione di fare proprio domani i tuoi deliziosi bocconcini. Sperando che riescano appetitosi come i tuoi. A presto. Maria Grazia

    RispondiElimina
  5. Come ti capisco ! Sono anch'io nella tua stessa situazione ! Certo che però i nostri figli non hanno tutti i torti ! La marmellata di fragole è buonissima ,poi con l'aggiunta della bustina cuoce meno e mantiene il gusto della frutta fresca !
    A presto!!

    RispondiElimina
  6. Cara Mary,
    se fossero i figli a fare razzia delle nostre preparazioni basterebbe una sgridatina...Il punto è che qui è qualcun altro che si aggira in cucina nelle ore notturne! ;) Grazie di essere passata da me. Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.