lunedì 21 marzo 2016

Locanda PEsciolino. Una Storia di Gusto, Passione, Ospitalità.

Vico Domoculta è un viottolo breve e tranquillo a pochi passi dai carruggi genovesi ed alle spalle dello shopping elegante di via Roma. Qui, l'eco rumoroso del traffico del centro cittadino arriva ovattato.
Ma non appena si varca la soglia di PEsciolino, improvvisamente par di udire il mare accarezzare la battigia, il fruscio della nave che lascia il porto all'imbrunire. La vita di mare è protagonista quasi assoluta di questi ambienti raffinati e scaldati da luci soffuse.
L'accoglienza di Martina, deliziosa responsabile della comunicazione, della Signora Patrizia, anima di PEsciolino, di chef Mirco Cogo e Romeo, sommelier e responsabile di sala, è immediata, calorosa. Ed è subito Casa.








La Locanda PEsciolino è una straordinaria realtà nata da poco ed è la rinnovata collocazione de La Casa dei Capitani di cui conserva l'essenza. 
La location di allora era un'elegante palazzina d'epoca affacciata sul mare di Quinto, quartiere del levante genovese. Oggi le mura sono quelle di un antico palazzo del centro città e molto di quella suggestiva dimensione lo si ritrova all'interno delle sale del ristorante, il cui nome è un omaggio al piccolo menu a base di pesce che caratterizzava quella pluriennale esperienza.
La mia impeccabile guida in questo percorso è Martina, che mi accompagna attraverso i luoghi e la storia di questa nuova dimora dagli ambienti eleganti, caratterizzati da un equilibrato mix di elementi d'arredo vintage e moderno design.

Il  primo incontro e quello con lo stile contemporaneo e metropolitano della Sala del Best Western City Hotel, del quale PEsciolino è il ristorante ufficiale. 









Qui la pausa pranzo trova una dimensione dinamica ed originale. 
E' il punto di partenza di un percorso di gusto che abbraccerà tutta la giornata, per arrivare all'innovativa formula dell'easy dinner, preludio alla cena ed occasione per gustare i giochi della cucina dello chef. 









La Sala Viaggio è la seconda tappa di questo affascinante itinerario ed è un vero e proprio omaggio ai colori e all'atmosfera de La Casa dei Capitani.
L'affettuoso tributo lo si ritrova in materiali come il ferro ed il vetro, nei caldi elementi luminosi all'interno delle bottiglie che regalano luce ed atmosfera ad ogni tavolo.










Scendiamo la scala che porta alla Sala Esperienza, essenziale ed al contempo ricca di storie di mare custodite nelle cornici in legno e negli elementi tipici delle imbarcazioni di un tempo.









Anche in questo ambiente, raccolto e rilassante, l'essenza della Casa dei Capitani è palpabile. 
Ogni angolo è curato nei minimi dettagli. L'insieme regala calore ed intimità.










Dalla Sala Esperienza si scende qualche scalino e lo stile privée della Sala Atmosfera sorprende con il suo sapore Anni Settanta.
E' la location ideale per incontri di lavoro e meeting conviviali. La soffusa luce centrale dona calore al pregiato tavolo di vetro e cemento.










Ad illuminare una delle pareti che delimitano la sala, i colori intensi e vivaci dell'insegna vintage che rimanda ad una passata esperienza nel centro storico.










Saliamo ancora qualche scalino e siamo nella Sala Convivio, ambiente dall'atmosfera intima ed al contempo vivace.
Ritroviamo la magia delle luci in bottiglia che qui illuminano, affisse alle pareti chiare e delicate, le rotte percorse dall'amatissimo ed indimenticabile capitano Tazio, compagno di una vita della Signora Patrizia.










Il mio percorso attraverso il tempo ed i ricordi che costituiscono il bagaglio e l'essenza di questo luogo suggestivo, mi porta, infine, al momento di conoscere il luogo dove l'estro e la creatività dell'entusiasta chef di PEsciolino, prendono forma.
Chef Mirco Cogo, è giovane e talentuoso. E' un innovatore che non perde mai di vista la tradizione, alla quale dona forte personalità e carattere. 
Non transige sulla qualità e la freschezza delle materie prime e ricerca nei fornitori lo stesso modus operandi.
La sua cucina è salubre, intensa e delicata allo stesso tempo.
La entréee che gusterò da lì a poco, Chef Cogo la prepara sotto i miei occhi. Segue l'istinto  e l'ispirazione del momento. Che emozione! E che profumi!









In attesa di assaggiare l'ultima creazione dello chef, mi accomodo al tavolo che la Signora Patrizia ha riservato per me e spilucco focaccia e pane che, come la pasta, qui sono rigorosamente homemade.









Ed ecco che Romeo, professionale ed attento, mi serve il profumatissimo trancio di Rana Pescatrice delle cui prime fasi di preparazione sono stata testimone.
La cottura è perfetta. La carne del pesce all'interno è tenera al punto giusto.
A profumarla con delicatezza, spezie morbide che non coprono la fragranza del mare ma la esaltano. 
Ad accompagnarla pomodori datterini dolci come caramelle, carciofi e carote croccanti, e granella di pistacchi.
Un mix di sapori coloratissimo ed armonico.










L'incontro con i Gamberoni di Santa Margherita è emozionante. Il loro sapore è unico, inconfondibile.
I crostacei sono la seconda proposta dello chef. Una crudité tagliata al coltello accompagnata da insalatina freschissima.
Come dire, il profumo incomparabile del Mar Ligure e della semplicità.









Dalla Casa dei Capitani ad una nuova dimora. Verrebbe da inchinarsi di fronte ai leggendari Gamberi Mandorlati con Maionese al Pepe Rosa. Un'esperienza mistica. Un involucro croccante che racchiude la morbidezza dei profumatissimi crostacei.
Li gusto con gli altrettanto saporiti Pignolini in Carpione. La degustazione è accompagnata dalle note di una canzone d'altri tempi, interpretata dalla voce suadente di Nat King Cole.
Avete presente il Momento Perfetto?








Con gli Gnocchetti di Farina di Castagne con Vongole, Speck Croccante e Cipolla Rossa Brasata, lo chef crea un incontro impeccabile tra mare e terra. 
Da gustare con lentezza. Si vorrebbe non arrivasse mai l'ultimo boccone.








Il secondo piatto ha il profumo della Liguria di terra, della tradizione cui, con amore e rispetto, lo chef regala un personale tocco innovativo.
Il Coniglio Farcito con Cipolle Caramellate e Cavolo Viola Stufato è una vera delizia.
Non si ha il tempo di assaporare visivamente l'originalità di questa preparazione, perché le papille gustative scalpitano impazienti.










E' il momento del dessert. Creativo, raffinato, sontuoso.
Questo percorso di gusto non poteva che concludersi con l'ennesima espressione del talento di Chef Mirco Cogo che mi saluta con un Tris composto da Ricotta Dolce con Canditi e Pistacchi Tritati, Spuma di Agrumi e Pasta Sfoglia a forma di Cannolo fatta in casa con Crema di Mascarpone e Coulis di Frutti Rossi.
Degusto con calma e delicatezza, quasi timorosa di scalfire la cura con la quale è stata data forma a questa meraviglia.
Mi accompagna un Moscato Passito Terre di Chieti del 2008, morbido,  dal profumo intenso di frutta e miele.










La mia esperienza polisensoriale nell'affascinante mondo di PEsciolino si conclude. 
Rimane il tempo per un caffé dalla cremina perfetta, gustato in compagnia della amabilissima Signora Patrizia che mi racconta ancora qualcosa di questo locale bellissimo e delle realtà che lo hanno preceduto.









PEsciolino è un'esperienza unica. Una vera carezza all'anima oltre che un grande regalo per il palato.
Un viaggio che va ripetuto. Più e più volte.



~



La professionalità ed il calore del team di PEsciolino vi aspettano dal lunedì al sabato.
Per il pranzo, l'appuntamento è dalle 12.00 alle 15.00.
Quello con l'easy dinner è dalle 18.30 alle 21.00.
La suggestiva atmosfera della cena vi attende dalle 20.00 alle 22.00.


Per la prima Pasqua nella nuova casa,  PEsciolino e Chef Mirco Cogo hanno pensato ad un percorso di sapore speciale e colorato.
Scoprite tutte le tonalità del gusto, in un Menù vivace ed invitante.




PEsciolino SRL
Vico Domoculta, 14
Piazzetta S. Sebastiano (entrata Best Western City Hotel, Genova)
tel. +39 010 5532131

www.locandapesciolino.it
Email: info@locandapesciolino.it







8 commenti:

  1. Cara Mary, sono sempre molto interessanti i tuoi esperimenti.
    Ciao e buona serata cara amica, con un sorriso:)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, caro Tomaso.
      Sei sempre gentilissimo. Un sorriso a te per questo soleggiato pomeriggio :)

      Elimina
  2. Caspita devo trasferirmi almeno momentaneamente lì da te e gustare le bontà di questa Locanda bellissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti trasferissi, anche momentaneamente, ne sarei felicissima, cara Luna. Ma, considerato che ti chiederei davvero troppo, potremmo organizzare davvero una tua visita qui a Genova. Chiacchiere, atmosfera e gusto! Non puoi declinare l'invito :)
      Un abbraccio e grazie mille!

      Elimina
  3. grazie del consiglio al prossimo viaggio a genova ne terrò in debito conto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa che apprezzerai moltissimo, Günther. Grazie di cuore e buona serata!

      Elimina
  4. un posto molto carino ed un menù che mi piacerebbe molto ! Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se avrai occasione di visitare la mia città, non dimenticare di avvisarmi, Chiara. Sarà una gioia portarti a conoscere il magico mondo di PEsciolino.
      Grazie e buona serata1

      Elimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.