martedì 3 marzo 2015

Polpette Affumicate al Finocchietto. Le Sfiziose versione SüdTirol.

Non consumo molta carne rossa. Preferisco di gran lunga pesce e carne bianca. Ma alle polpette proprio non riesco e non voglio rinunciare. Sono buonissime anche fatte con carne di tacchino ma, chissà perchè, quelle con carne rossa, sono per me irresistibili. Inoltre, sono semplicissime da preparare ed ogni volta ci si può sbizzarrire con nuovi sapori ed ingredienti.
Oggi ho pensato di servirvele in versione dolomitica, arricchite dai sapori tipici dell'Alto Adige (un'altra delle mie grandi passioni): speck e semi di finocchietto. 
In sostituzione della ricotta altoatesina che ho ormai terminato da tempo (introvabile dalle mie parti!) e volendo comunque utilizzare nell'impasto un formaggio affumicato, ho optato per la profumatissima mozzarella affumicata di bufala, che ormai metterei perfino nel caffè ^_^

Buon proseguimento di settimana!

Maria Grazia









                                                        Polpette Affumicate al Finocchietto


Ingredienti
(per 6 persone)

800 g di carne tritata di vitellone (Fassone piemontese)
70 g di speck Alto Adige IGP
30 g di mozzarella affumicata di bufala
1 uovo intero
1/2 bicchiere di latte 
1 cucchiaio da tavola di semi di finocchietto
600 ml passata di pomodoro 
10 g di sale
1 cucchiaino scarso di zucchero











In un largo tegame, scaldare la polpa di pomodoro ed unirvi un cucchiaino di sale ed uno scarso di zucchero per addolcire il sapore del pomodoro. In una ciotola introdurre la carne macinata, lo speck tritato il più finemente possibile, la mozzarella affumicata grattata con una grattugia a fori grossi, il latte (per la quantità di quest'ultimo regolatevi, comunque,  a seconda della consistenza che volete dare alle polpette, vale a dire più morbida o più soda), l'uovo intero ed il sale. Aggiungere i semi di finocchietto ed amalgamare bene il composto. Formare le polpettine e, non appena la passata di pomodoro inizierà a sobbollire, unirle al sugo. Cuocere per circa 30/40 minuti.










53 commenti:

  1. Queste polpette hanno un aspetto ghiottissimo!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi che avresti apprezzato questa versione tirolese, Laura :)
      Grazie mille!!!

      Elimina
  2. Anche io non consumo carne rossa ma quelle polpettine mi fanno venire un certo languorino..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sì, Consu. "Polpette" fa rima con "tentazione irresistibile" :)
      Grazie e buona giornata!

      Elimina
  3. Da aspirante polpetta umana direi che somigliare alle tue polpette non mi dispiacerebbe affatto! sono golosissime;))
    bacio grande;)))))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma come sarebbe a dire "polpetta umana", mia bellissima Angela?!
      Bacio grandissimo a te e buona giornata!

      Elimina
  4. Ma che buone sono???
    Grande Mary!! Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con quei profumi, ogni piatto diventa sublime, Silvietta!
      Grazie infinite e un bacio grande anche a te!

      Elimina
  5. Devono essere di una bontà incredibile!!!!
    Grazie mille per la bella ricetta Maria Grazia!!!
    Un mega abbraccio e buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per le sempre gentilissime parole, Carmen!
      Un abbraccio enorme a te e felice giornata!

      Elimina
  6. il gusto dell'affumicato contribuisce a renderle ancora più gustose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Günther. Ed è un sapore a cui non so resistere!
      Un caro abbraccio e grazie infinite!

      Elimina
  7. Anche io adoro le polpette, le tue foto mi fanno venire di nuovo fame;))

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. Ti ringrazio tantissimo, Mariagrazia! Sei gentilissima!

      Elimina
  9. Maria Grazia, abbiamo in comune anche l'amore per le polpette, davvero!! Mi ricordano la domenica e i giorni di festa. La mia mamma le preparava per i giorni speciali, per il sugo speciale, per le fettuccine speciali fatte da lei. Le faccio spesso, ma confesso che non sono come quelle della mia mamma...Proverò la tua ricetta meravigliosa e molto ricercata. Sei davvero brava amica mia!! Un affettuoso abbraccio, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, cara Mary. Le polpette sono sempre legate ai ricordi d'infanzia. Sanno di casa, di famiglia, di condivisione. In queste ho voluto mettere un po' del mio smisurato amore per le Dolomiti :)
      Grazie di cuore! Sei sempre tanto gentile. Un bacio grandissimo, cara amica!

      Elimina
  10. Ciao, anche per me le polpette di carne hanno un sapore unico, risvegliano ricordi di bambina e mi fanno pensare a mia nonna......le tue hanno una marcia in più con le meravigliose e indovinatissime aggiunte che hai fatto, bravissima!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dicevo a Mary, Laura, le polpette richiamano momenti dell'infanzia, pranzi e cene in famiglia. Qualsiasi modifica venga in mente di apportare alla preparazione, la loro connotazione sarà sempre quella.
      Grazie mille, Laura e buona giornata!

      Elimina
  11. adoro le polpette e queste sono libidinose!!! bravissima mia cara!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Libidinose mi pare un aggettivo quanto mai appropriato, Mimma :D
      Grazie!!!

      Elimina
  12. buonissime e saporite queste polpette, con speck e finocchietto sono davvero saporite e con quel sughetto di pomodoro....deliziose!
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice le abbiate apprezzate, ragazze! Grazie infinite!

      Elimina
  13. Speck e semi di finocchietto?? Ma sai che buone!!! Anche io amo i sapori di quelle zone :D Bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni volta che rientro da quei meravigliosi luoghi, Claudia, lascio sempre un pezzettino del mio cuore ma ne porto con me ricordi, immagini, profumi e sapori :)
      Grazie mille! Sei gentilissima!

      Elimina
  14. Adoro le polpette come te rigorosamente di carne rossa oppure maiale. Ci sono tantissime versioni di questo piatto nel senso che è cultura tedesca in genere tra Austria e Germania le polpette non fritte. Molto note sono le polpette di Koenisberg. Le tue sono sfiziossisime.
    Te lo dice una che è bilingue. Inoltre a Trieste reminescenza austro-ungariche si fanno spesso (senza mozzarella) e si chiamano semplicemente polpette al sugo fatte in due modi, direttamente cotte nel sugo o anche prima fritte ovviamente più pesanti. Un abbraccio e buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io amo la tua Trieste, Edvige, nonostante non l'abbia ancora visitata. Ma le sue straordinarie bellezze, la sua atmosfera mi arrivano attraverso immagini stupende. e nei miei progetti di viaggio da un po' e spero di visitarla quanto prima.
      Ti ringrazio moltissimo per questa informazione. Le polpette di Koenisberg non le conosco ma mi premurerò di trovarne la ricetta e di portarla in laboratorio :)
      Grazie mille, Edvige

      Elimina
  15. Bellissima idea i semi di finocchietto.. Mi piacciono tantissimo!!!! e le tue polpette sono una tira l'altra.. belle sfiziose..e saporite.. smackk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Claudia!!! Un bacio grande a te!

      Elimina
  16. Anche io alle polpettine non resisto, una tira l'altra!!! Buonissime in questa versione nordica! Un bascione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da mangiarne a vagonate, Patty. Espressione non molto elegante ma che rende l'idea :D
      Grazie, tesoro! Un bascione anche a te!

      Elimina
  17. Adoro le polpette, e poi se sono pure affumicate meglio ancore.
    Ciao e buona giornata cara Maria Grazia.
    Tomaso

    RispondiElimina
  18. E a che non piacciono le polpette ?!!!! Ma le tue sono davvero la fine del mondo . Complimenti mary e baci

    RispondiElimina
  19. Chissà perchè anche io prediligo quelle di carne rossa (pur mangiando più la carne bianca). Forse perchè la polpetta classica e tradizionale è fatta di carni rossi :) Le tue sono strepitose!

    RispondiElimina
  20. Ho trovato il tuo blog per caso e mi sono unita ai tuoi followers. Trovo queste polpettine molto succose e gustosissime. A presto ! Claudia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un vero piacere per me, Claudia! Benvenuta! Ti ringrazio molto e verrò presto a trovarti nel tuo spazio!

      Elimina
  21. Mhhh che fame!!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  22. Ciao Maria Grazia, che dire! Sono perfette!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu sei, come di consueto, gentilissima, Ale! Grazie!!!

      Elimina
  23. davvero deliziose, amo le polpette comunque vengano preparate!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacciono proprio a tutti (o quasi), Sabrina! :)
      Grazie!

      Elimina
  24. Buonissime! che gusto insolito, mi intrigano tantissimo.. il sapore dell'affumicato, i semi di finocchietto.. super stuzzicanti!
    E poi, come hanno già detto tutte le amiche su, le polpette hanno un fascino particolare, dedicato a domeniche in famiglia, all'allegria, ai pranzi tutti insieme.. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se non è comfort food questo :)
      Grazie, Annalisa!!!

      Elimina
  25. que ricas las albondigas yo suelo hacer un dia a la semana,,,cualquier salsa les va bien,,,un beso.

    RispondiElimina
  26. eheh anch'io adoro le polpette e sto provando a farle in tutti i modi, ma quelle che vincono sono sempre quelle della nonna...con carne rossa!
    sai che non l'ho mai fatte con il sugo di pomodoro, anche se da noi vanno molto.
    Queste con i sapori tipici altoatesini devono essere squisite.
    e complimenti anche per quella scodella a fiore...è bellissima!
    baci e buona giornata marygrace!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non essere d'accordo con te, Simona. Alla fine, vincono loro. Le classiche!
      Grazie mille!!!
      Buona giornata a te e un bacio grande!!!

      Elimina
  27. Veramente interessante l'impasto delle polpette, con speck e mozzarella non ho mai provato! E visto che adoro le polpette, la tua ricetta non tarderà ad esser riproposta anche nella mia cucina! Un bacione Mary! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questa è mozzarella affumicata di bufala, Anita. Quindi, immaginane il profumo!
      Grazie di cuore!!!

      Elimina
  28. Cara Maria Grazia,anch'io prediligo pesce e carne bianca, mentre quella rossa la consumo molto meno..devo però riconoscere che le polpette con la carne rossa sono molto più buone e gustose: rendono tantissimo, e il sapore della salsa con la quale vengono cotte è favoloso..le tue mi piacciono tantissimo: sono sicuramente molto
    gustose e la ricetta mi attira e ispira troppo:)) bravissima come sempre, ti faccio i miei migliori e più sinceri complimenti:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è nulla da fare, Rosy. Hanno una marcia in più Poi, basta aggiungere un ingrediente dal sapore affumicato e si arricchiscono di un nuovo straordinario profumo.
      Grazie mille, Rosy. sei sempre troppo carina con me! Un bacio grande!

      Elimina
  29. e chi rinuncia alle polpette? nessuno che ami mangiar bene! Credo che sia il piatto che mette d'accordo tutti a tavola, io le adoro !Segno questa tua versione, è molto stuzzicante ! Buon fine settimana, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sagge parole, Chiara! Grazie mille e buona settimana!

      Elimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.