lunedì 30 maggio 2016

Pipe Rigate al Forno con Speck e Passata di Pomodori Datterini.


Nota di lunedì 30 maggio 2016

Cambio degli armadi: fatto.
Cambio menu: posticipato.
Operazioni di giardinaggio: concluse.

Da qualche giorno, le previsioni Meteo stanno annunciando l'arrivo delle Valchirie (curiosa questa nuova tendenza di attribuire ai fenomeni atmosferici nomi davvero poco rassicuranti), temporali di rara e notevole intensità. 
Pare che con le Valchirie ci sia poco da scherzare, così  questa volta  non mi lascerò sorprendere da chicchi di grandine grossi come noci e provvederò rapidamente a coprire le piantine fresche di trapianto con adeguate protezioni.
Per quanto riguarda il menu, scelgo ancora per oggi i toni autunnali e torno a degustare la pasta al forno preparata ieri, ennesima, uggiosa domenica.

Buon pranzo e buona settimana!

Maria Grazia










Pipe Rigate al Forno con Speck e Passata di Pomodori Datterini



Ingredienti

270 g di pasta corta (per me Pipe Rigate)
100 g di speck Alto adige IGP tagliato in una sola fetta
50 g si speck Alto Adige IGP tagliato a fettine sottili
350 g di Passata di Datterini BIO Il Sublime Petti Pomodoro
1 scalogno 
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
ricotta di bufala affumicata


La besciamella leggera

600 ml latte scremato senza lattosio + 50 ml per il roux
50 g di farina di riso integrale biologica
sale








Tagliare la fetta di speck a dadini e le fettine a striscioline. Rosolare lo scalogno, tagliato sottile, in tre cucchiai di olio extravergine di oliva.
Unire lo speck e farlo colorire per qualche secondo.
Aggiungere la Passata di Datterini Petti e cuocere la salsa per circa 30 minuti.

Nel frattempo preparare la besciamella: 
Mentre il latte si scalda sul fuoco, preparare il roux sciogliendo la farina in 50 ml di latte. Aggiungere il latte caldo, salare e, una volta portata la besciamella ad ebollizione, spegnere il fuoco. 

Mentre si prepara la besciamella, portare ad ebollizione l'acqua di cottura per la pasta. Calare le pipe rigate, salare e farle cuocere piuttosto al dente.
Scolare la pasta e fermare la cottura con poca acqua fredda. Trasferirla in una capiente ciotola e condirla con parte della besciamella e della salsa.
Velare il fondo di una pirofila con poco latte, stendere delicatamente uno strato di pipe rigate condite, coprirle uniformemente con la besciamella ed uno strato di salsa allo speck.
Continuare fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando con uno strato di salsa ed una spolverata abbondante di ricotta affumicata di bufala grattata con una grattugia a fori grossi.
Cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 25/30 minuti o fino a che la superficie della pasta non sarà ben gratinata (eventualmente utilizzare la funzione grill per un paio di minuti).





29 commenti:

  1. Caspita se è invitante :) Mi siederei volentieri al tuo tavolo per parlare di questa delizia ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parliamone, cara Luna. Magari dopo aver fatto il bis :D
      Grazie mille!!!

      Elimina
  2. Adoro la pasta ripasssta in forno!! Ottima con quella passata e con lo speck.. baci e buona settimana :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riusciremo a fare a meno di pasta al forno fino all'autunno? Per quanto mi riguarda, ho i miei dubbi, Claudia 😊 Grazie!!! Un bacio grande a te.

      Elimina
  3. eh anche io sono stufa di sentire fenomeni atmosferici con nomi ..... è una perturbazione ..punto e basta. Purtroppo sembra che quest'anno non voglia prendere via la bella stagione e sono stufa di passare questi ponti delle feste con l'acqua..........il tuo piatto è meraviglioso e molto delizioso. complimenti bacione Mirta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non amo il caldo, ma neppure giorni e giorni di cielo grigio ed umidità. Confido in un'estate equilibrata :) Grazie infinite, cara Mirta. Sei sempre gentilissima. Un bacio grande anche a te.

      Elimina
    2. Non amo il caldo, ma neppure giorni e giorni di cielo grigio ed umidità. Confido in un'estate equilibrata :) Grazie infinite, cara Mirta. Sei sempre gentilissima. Un bacio grande anche a te.

      Elimina
  4. mi sta venendo una voglia matta di assaggiarla, come faccio ora??Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Corri a prepararla, Sabrina. Le Idrovore di Casa MG hanno già fatto man bassa :D
      Grazie infinite e baci anche a!

      Elimina
  5. Cara Mary, questo piatto è veramente da gustare!!!
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, caro amico. Buon proseguimento di settimana. Sempre con il sorriso :)

      Elimina
  6. Una delizia cara Maria Grazia! qui a Milano temporali ed allagamenti, una vera tristezza.. consoliamoci in cucina! :*

    RispondiElimina
  7. ..direi che ti sei consolata alla grande :-P
    ps: io ho finito definitivamente il cambio dell'armadio oggi...ovviamente prima dell'arrivo dei temporali >.<

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono uscita un attimo sul terrazzo e poco è mancato che prendessi il volo. Qui ci sono raffiche di vento per nulla rassicuranti. Intanto, ho dovuto recuperare un paip di giacchine in lana. Cosa incredibile per me in questo periodo :) Grazie, dolce Consu. Un abbraccio grande!

      Elimina
  8. Delizioso Maria Grazia :)
    Un baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, carissima Gloria. Un bacio grande a te!

      Elimina
  9. Sono uno spettacolo per la vista, non oso pensare al gusto!
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire, cara Manu, che il sapore è semplicemente sublime. La dolcezza della passata di datterini che incontra il gusto inconfondibile dello speck è una delizia! Ti ringrazio tan! Un bacio.

      Elimina
  10. non immagini l'acquolina che mi ha fatto venire questo meraviglioso e invitantissimo primo piatto..oltre ad avere un aspetto estremamente invitante è senza ombra di dubbio di una bontà unica, bravissima come sempre Maria Grazia, ti faccio i miei migliori complimenti:)).
    Un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre carinissima ed io non so come ringraziarti, cara Rosy! Un abbraccio grandissimo!

      Elimina
  11. In barba al tempo...Può benissimo piovere qualche altro giorno se in cucina ci aspetta una pasta così deliziosa!
    Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai letto nel pensiero, Anna :)
      Grazie mille e buon week-end!

      Elimina
  12. Molto golosa questa pasta e bello e ben fatto il tuo blog...mi sono iscritta, se vuoi iscriverti al mio mi farebbe molto piacere lachicchina.blogspot.com, ciao!

    RispondiElimina
  13. mi piace tanto la pasta al forno, spesso raduna combriccole di amici affamati che non ne lasciano nemmeno una briciola e così va bene !

    RispondiElimina
  14. Instancabile Marygrace, la prima donna dei primi piatti, che non si spaventa e non si placa dinnanzi ad alcunché. Brava, così ti voglio: dinamica, grintosa e motivata.
    Delizioso questo piatto, incantata da ogni tuo primo! :-*

    RispondiElimina
  15. Una gran bella pasta al forno il pomodoro datterino da un sapore in più

    RispondiElimina
  16. Un primo piatto bello ricco che in estate fa la gioia di tutti a casa

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.