lunedì 5 agosto 2013

Rigatoni con pesce spada e ceci. Malinconie...e chili in più!

Con una vena di nostalgia ed un tenue ma persistente nodo alla gola (che definirei quasi adolescenziale,), mi appresto a regalarvi questo succulento piattino che sa di mare e di ricordo recentissimo. Non vedevo l'ora di provare a cucinarlo ed ho ritirato ieri mattina la trancia di pesce spada, affidata al freezer della mia mamma più o meno due settimane fa, per proporlo poi a cena. Mi sono ispirata ad un primo piatto, semplice ma saporitissimo, che è una chicca di Fortunato, eccellente chef, nonché persona squisita, del Villaggio Touring Club dell'isola della Maddalena, luogo straordinario responsabile del groppetto in gola del quale vi accennavo.
Impossibile tornare da quel paradiso senza che  il cuoricino si strugga un po'... e senza due chiletti in più (io. Qualcun altro... ok, non infierisco).
Nel cucinare, non avendo la nota della ricetta, mi sono affidata al ricordo "visivo" e facendo un po' da me. Ma soprattutto ho fatto conto sulla buona memoria delle mie papille gustative... 


La splendida baia...



...e lo splendido sapore!





Rigatoni con pesce spada e ceci
(per tre persone)

Ingredienti

270 g di rigatoni (Fortunato ha utilizzato le conchiglie)
400 g di pesce spada (una trancia)
250 g di ceci secchi (lasciati in ammollo almeno per 12 ore)
3 cucchiai di olio evo
sale 
prezzemolo tritato q.b.



Scolare i ceci dall'acqua in cui avranno riposato per 12 ore, sciacquarli e farli lessare fino a quando non diventeranno morbidi e croccanti. Cuocere la pasta. Tagliare a cubetti il pesce spada e rosolarlo nell'olio in un'ampia padella dai bordi alti. Quando i tocchetti di pesce saranno teneri, aggiungere i ceci, tenendone però da parte un po' meno della metà. Con un frullatore ad immersione ridurre a cremina i ceci tenuti da parte, aggiungendo due o tre cucchiai dell'acqua di cottura della pasta. Scolare i rigatoni al dente, trasferirli nel tegame del condimento e spadellarli per qualche secondo. Unire la crema di ceci, il prezzemolo tritato (io l'ho dimenticato), mescolare bene e servire subito.



33 commenti:

  1. Adoro i legumi con il pesce, questi rigatoni sono golosissimi! A presto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Ileana. E' un abbinamento davvero sfizioso.
      Grazie di cuore e a presto!

      Elimina
  2. questa ricetta con queste foto è meravigliosa!baci simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei davvero carina, Simona! Grazie di cuore!
      Una buona serata e a presto

      Elimina
  3. mai provato lo spada coi ceci... di solito ci cucino la zuppetta con le cozze che adoro... da provare davvero ;) sai che faccio come te??? quando sono in viaggio mi 'ricopio' le ricette e poi mi cimento a casa... vero che non sempre i prodotti che trovi in loco danno gli stessi risultati, ma a volte ;) un abbraccio cara ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Luisella, anche io vado in giro con il blocchetto notes :)
      Grazie infinite!
      Un abbraccio grande anche a te e buona serata

      Elimina
  4. Questo piatto sembra davvero delizioso e il trasporto emozionale che lo accompagna è insuperabile e lo rende un viaggio sensoriale indimenticabile! Spesso i sapori accompagnano anche le nostre emozioni..bellissima la cucina vissuta così..brava!
    la zia Consu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'esperienza culinaria è sempre parte integrante delle vacanze o dei brevi weekend fuori porta (d'altronde, con certe boccucce voraci...).
      E le sensazioni suscitate dalla degustazione di un nuovo sapore, rimangono stampate nella memoria esattamente come i luoghi che si visitano.
      Grazie di cuore, dolcissima zia Consu!

      Elimina
  5. bellissimo quel posto! e anche il piatto non è niente male... baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio moltissimo!!!
      Un caro abbraccio e a presto!

      Elimina
  6. Ciao!
    Sono Mara,del blog Profumi e sapori di casa.
    Volevo invitarti,se ti fa piacere,ad aderire al gruppo per blog e pagine facebook che abbiamo aperto io e Lory di Bazzicando in cucina.
    http://www.facebook.com/groups/iobloggo/?fref=ts
    Grazie!
    Mara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Mara! Lo farò senz'altro!
      Un caro saluto

      Elimina
  7. Eh, come biasimarti!!??
    La Maddalena è splendida, ma pure la tua pasta!!
    Ciaoooo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Silvia. L'autore della ricetta originale è stato geniale!
      Un abbraccio grande

      Elimina
  8. Per la malinconia ti capisco perfettamente, sono stata due anni fa in quei posti meravigliosi e condivido.
    Per il piatto deve essere molto buono, complimenti. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Terry, anche in "tenera" la lacrimuccia celata alla partenza è immancabile.
      Grazie di cuore e a presto!
      Un abbraccio

      Elimina
  9. molto originale l'abbinamento spada e ceci ma lo trovo di un gran sapore :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha sorpreso anche me ed al primo assaggio è stato colpo di fulmine!
      Grazie infinite, Günther!
      Una buona serata

      Elimina
  10. che meraviglia! bravissima :-)
    un abbraccio Linda

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Linda! Sono stata meravigliosamente ispirata!
      Un abbraccio e buona serata

      Elimina
  11. buonissima questa pasta!!!! eh si la Sardegna! la Maddalena ..mi marito prima o poi mi ci vuole portare!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che rimarrai incantata dalle incantevoli spiagge e dalle acque cristalline, Annalisa!
      Grazie di cuore e buona serata!

      Elimina
  12. Bellissimo luogo e gustosissima ricetta!!!!Complimenti!!! Un bacio e felice serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Paola!!! Sono stata ispirata da un bravissimo chef! Ma anche da una terra incantevole!
      Grazie infinite!!!
      Un abbraccio e buon fine settimana!

      Elimina
  13. Grazie, Paola! I primi piatti a base di pesce sono la mia passione.
    Un abbraccio e buona serata anche a te

    RispondiElimina
  14. Ciao Maria Grazia, non ho mai cucinato il pesce con i legumi, questa ricetta è gustosissima e nello stesso tempo semplice da realizzare, almeno tu la fai sembrare davvero semplice, ti faccio i miei complimenti, tra l'altro preferisco i rigatoni, che è il mio formato preferito di pasta fin da piccola, alle conchiglie di Fortunato. La proverò presto e ti farò sapere, un abbraccio e grazie ancora:-)
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite a te, Sara! L'abbinamento legumi-pesce è molto sfizioso. Un piatto semplice con un risultato fantastico!
      Grazie ancora e buon weekend!

      Elimina
  15. Il posto è semplicemente meraviglioso e cosa dire dei rigatoni... da provare assolutamente!!! :))) Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un luogo magnifico sotto tutti i punti di vista, Roberta...sono ancora in piena fase malinconia post vacanze e soprattutto post relax! :)
      Questa chicca di Fortunato è proprio buona! Spero di essermi avvicinata almeno un po' al suo tocco magico! sei carinissima! Grazie!!!
      Un abbraccio grande

      Elimina
  16. ciaooooo! adoro i primi di pesce e questo è speciale!!! mi sono unita ai tuoi followers, a presto!
    Chiara

    RispondiElimina
  17. Ciao, Chiara! Grazie di essere passata e di essere entrata a far parte di questo piccolo mondo nella cucina di Mary Grace! Ne sono felicissima!
    Grazie infinite e a presto!

    RispondiElimina
  18. Hai ragione Maria Grazia. Impossibile tornare dalla Sardegna senza soffrirne...
    Ti ringrazio tantissimo per aver visitato il mio blog e per i complimenti, che ricambio tutti. Mi piace moltissimo l'estetica del tuo blog, le ricette e... i titoli che dai ai tuoi "esperimenti".
    Mi sono unita anch'io ai tuoi lettori per non perderti. Mi unisco anche a quelli su FB.
    Un caro saluto da Lorena.

    RispondiElimina
  19. Ciao, Lorena! Ti ringrazio tantissimo per le tue belle parole. Mi hanno davvero emozionata. Come avrai letto, mi appassiona "spignattare", mi piace condividere i miei esperimenti con voi amici e attingere nuova linfa da blog, come il tuo, ricchi di spunti preziosissimi. Ti ringrazio per tutto e anche per i complimenti sulla grafica che è opera della bravissima e dolcissima Elena di Graphics Phoenix.
    Grazie di cuore. Sono molto contenta di averti trovata!
    Un abbraccio

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.