mercoledì 27 agosto 2014

Polpettine con Salmone e Alici. Croccanti fuori, morbide dentro.

Al rientro dalla montagna fatico sempre a riadattarmi alla consueta routine.
Nonostante la mia verde età, vivo il soggiorno estivo sulle Dolomiti con entusiasmo quasi infantile, calandomi con tutta me stessa nelle atmosfere fiabesche che i paesini del sud Tirolo sanno evocare.
L'immedesimazione, anche questa volta, è stata così totale e profonda, da farmi dimenticare diete ipolipidemizzanti e controllo del colesterolo.
La succulenta e corposa cucina altoatesina non prevede sacrifici e privazioni.
Ma, al mio ritorno a casa, sono stata altrettanto pronta a rientrare nei ranghi e a riprendere il mio consueto regime alimentare.
Così, anche nei buffet, gli stuzzichini sono tornati leggeri e sani. Proprio come queste polpettine di recente sperimentazione.























Polpettine di Salmone e Alici



Ingredienti
(dosi per 14 polpettine)

250 g di filetto di salmone fresco
8 alici freschissime
1 manciata di pinoli tostati
1 uovo piccolo
prezzemolo tritato qb
sale fino qb

Per la cottura a vapore del salmone

1 carota
1 gambo di sedano
1 piccolo scalogno
poco vino bianco
sale grosso qb

Per la panatura delle polpette

100 g di fiocchi d'avena
30 g di nocciole pelate e tostate


La cottura del salmone

Nella pentola per la cottura a vapore, preparare il court bouillon riempendo il recipiente a metà con acqua, unendo carota, sedano, cipolla e poco vino bianco. 
Quando il brodo vegetale raggiungerà l'ebollizione, stendere un letto di sale grosso sul fondo del cestello della pentola e adagiarvi il filetto di salmone dalla parte della pelle.
Coprire con il coperchio e cuocere il pesce fino a che sarà morbido e non stopposo (circa 15/20 minuti).

Le Polpettine

Nel mixer frullare il salmone precedentemente cotto al vapore insieme alle acciughe (crude), i pinoli precedentemente tostati, l'uovo, un pizzico di sale ed il prezzemolo tritato.
Nel caso l'impasto risultasse troppo morbido, aggiungere un po' di nocciole finemente tritate. Formare le polpettine.
Preparare la panatura tritando, finemente ma non troppo, i fiocchi d'avena e le nocciole.
Passarvi le polpette e trasferirle su una teglia il cui fondo sarà stato rivestito con un foglio di carta da forno. 
Cuocerle in forno preriscaldato a 180°, per circa 20 minuti o fino a che non saranno dorate.

48 commenti:

  1. Maria Grazia, tu mi fai venire voglia di mangiare!!!
    anche se ho appena finito!
    Ciao e buona serata cara amica, sempre con un sorriso.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono contenta, Tomaso. Grazie infinite!
      Un sorriso sempre, quando ti leggo. E per questo ti ringrazio di cuore.

      Elimina
  2. E sono, non solo leggere, ma anche sfiziosissime. Sei magica stella mia. Quanto vorrei assaggiare i frutti delle tue manine ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, stellina. Ce ne sarà occasione, vedrai. E per me, di assaggiare le tue, spero :)
      Baci grandissimi!

      Elimina
  3. Ma che buone queste palline Cara,e poi la consistenza che devono avere...super!!! :-))
    Bacioni,bravissima sempre <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Daiana! Sei sempre troppo generosa!

      Elimina
  4. Come le vacanze anche l'età è un fatto mentale;))e quindi ben venga l'entusiasmo infantile anche a 80 anni!
    Le polpettine sono sfiziosissime!! Brava.
    Un forte abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sagge parole!
      Stupirsi sempre, Angela. Anche per le meraviglie che abbiamo apprezzato più e più volte. Scalda il cuore!
      Grazie infinite, cara amica e un fortissimo abbraccio anche a te!

      Elimina
  5. sono uno spettacolo, la panatura e' molto originale, mi piace molto!!!Ottimo suggerimento!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ultimamente sto utilizzando spesso la panatura con la frutta secca, Sabrina. Sono felice tu l'abbia apprezzata. Grazie mille!!! Baci grandi!

      Elimina
  6. sfiziosissime, meravigliosamente invitanti e di sicuro troppo gustose:)) bravissima come sempre Maria Grazia, mi sta venendo l'acquolina solo a guardarle e tanta voglia di provare questa splendida ricetta:))
    un bacione:))
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono certa ti piacerà, Rosy. Grazie mille! Un bacio grande anche a te e buona serata!

      Elimina
  7. Risposte
    1. Ti ringrazio molto, Ale! Sei carinissima!

      Elimina
  8. Hai fatto benone a lasciarti andare in vacanza ai piaceri del palato..se non in questi momenti quando??? Poi vedo che ti 6 già munita di consolazione salutare ^_*
    Ottime polpettine, complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciata andare...beh, PIU' o meno... :)
      però vedi come sono subito ritornata ligia, Consu!
      Grazie!!!

      Elimina
  9. Tenente Mary... che polpettine squisite, la panatura poi mi fa impazzire! Il salmone lo mangio sempre volentieri e abbinato all'avena che amo e alle nocciole.. mamma mia, che polpettine hai creato!! <3 <3 Sei troppo brava! TVTTB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi rendi davvero felicissima, Ely! Ti ringrazio moltissimo!
      Un abbraccio stretto stretto!

      Elimina
  10. Hai ragione si fatica veramente tanto ,io solo via ho una pace e una tranquillita' fuori dal normale!!!queste polpettine sono sfiziose ....e anche leggere che non guasta affatto bravissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio così, Cinzia. Per questo si fatica un po' a riprendere la normale routine quotidiana.
      Grazie infinite e buona serata!

      Elimina
  11. Ma queste polpettine sono troppo buone, poi cotte al forno sono ancora meglio... brava M.Grazia ottima ricetta!!!
    Bacioni, buona serata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sto lentamente (ma con successo) convincendo tutta la famiglia a limitare il fritto. E sono stata convincente con questo esperimento :)
      Grazie!!!

      Elimina
  12. In vacanza si scorda tutto anche le diete :)
    Però queste polpette devono essere gustose. Mi piacciono tantissimo con quella panatura croccantina :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che vacanza sarebbe se no? :)
      Grazie, Daniela! Sei sempre un tesoro!

      Elimina
  13. Ma che polpette appetitose!!! Le adoro cara!

    RispondiElimina
  14. Ciao, davvero sfiziose queste polpette! con il salmone e le alici non sono le classiche polpette di pesce, e la panatura a base di fiocchi d'avena e nocciole è ricercata e sicuramente croccante. Bravissima una buonissima idea.
    baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La panatura con la frutta secca mi ha conquistata dal primo esperimento. La utilizzo anche con i filetti di pesce e, talvolta, con le fettine di petto di pollo. Sono felice vi siano piaciute le polpettine :)
      Grazie infinite!!! Mille baci!

      Elimina
  15. Cara hai proprio ragione... tornare alla routine è veramente difficile... ma queste polpettine tirano veramente su il morale, le mangerei a quest'ora, deliziose!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci metto sempre un po' a "riprendermi", dopo aver lasciato le mie adorate Dolomiti, Michela. La montagna ti abbraccia, ti avvolge (e credo che tu lo capisca benissimo) e, per quanto mi riguarda, mi fa sentire quasi protetta. Poi si torna a casa e ci si consola con qualche sperimentazione perfettamente riuscita :)
      Grazie mille e un bacio grande anche a te!

      Elimina
  16. O mamma mia.io amo qualsiasi tipodi polpetta.. queste tue son sfiziosissime col salmone e alici.. e quella panatura!!!! un baciotto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Claudia! Un baciotto anche a te!

      Elimina
  17. Hai fatto bene a gustarti tutte le prelibatezze del sud tirolo, le amo anche io, e anche queste polpette son decisamente nelle mie corde da grande amante del pesce, salmone e alici devo proprio provare, ottimo spunto, buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono ancora in piena sindrome nostalgica, Lilli :)
      Come puoi vedere, mi consolo con il mio adorato pesce.
      Un abbraccio e grazie di cuore!

      Elimina
  18. Che bontà!!! le proverò al più presto.
    bacioni
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le apprezzerai molto, Elena. Grazie!
      A prestissimo :)

      Elimina
  19. Sfiziose le tue polpettine ...e poi io adoro il pesce. Brava! un bacio e buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Nico! A chi lo dici! Vado pazza per il pesce
      Un bacio grande e felice serata anche a te!

      Elimina
  20. salmone fresco e alici???? ma sai che non ci avevo mai pensato???' saranno stupende oltrechè salubri....bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una recente ideuzza trasformatasi in un esperimento riuscito, Mimma :)
      Grazie!!!
      Un abbraccio grande!

      Elimina
  21. Eccomi qua, grazie per i bei commenti che mi hai lasciato!
    Hai tante belle ricette di pesce, al contrario mio che lo preparo raramente anche se ne vado matta. Queste polpettine sono favolose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La dieta ipolipidemizzante prescritta dal mio medico prevede tanto, tantissimo pesce, Paola. Mi tocca! :)
      Grazie infinite!

      Elimina
  22. Sono semplicemente deliziose le tue polpette di pesce, mi piace salmone e alici insieme, da provare subito! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice ti siano piaciute, Virginia! Grazie!!!

      Elimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.