lunedì 11 marzo 2019

Frittatine di Rossetti. Piccolo ma di carattere.

La frittura è praticamente bandita a Casa MG, a meno che non si tratti di friggere, quando è stagione, le meravigliose Alici del Mar Ligure panate o i delicatissimi Rossetti avvolti da una soffice pastella.
E se la classica Frittata di Verdure è ormai cotta esclusivamente in forno, le Frittatine di Rossetti sono e sempre saranno rigorosamente fritte.
Impareggiabili nella loro bontà, necessitano di pochi, semplici ingredienti: uova, parmigiano reggiano, prezzemolo e mollica di pane bagnata nel latte, cui si aggiungono i minuscoli, delicati Alphia Minuta con il loro inconfondibile ed intenso sapore di mare.

A presto!

Maria Grazia





Frittelle


I Rossetti

Proibita da qualche anno la pesca del novellame di pesce azzurro che ha privato le nostre tavole dei meravigliosi bianchetti, i Rossetti hanno egregiamente compensato l'assenza dei blasonati avannotti.
Il loro nome scientifico è Alphia Minuta e sono, nonostante le piccole dimensioni, esemplari adulti, anche se alcuni pensano che siano il novellame della triglia.
Il loro corpo è lungo circa 4 cm, la livrea è gialla, trasparente e tendente al rosa, anche se questa tonalità di colore è maggiormente visibile quando il rossetto si muove in banchi.
La pesca dei Rossetti è consentita dal primo novembre al 31 marzo.



Frittatine di Rossetti


Ingredienti
(per due persone)

200 g di rossetti freschissimi (luogo di pesca: Camogli (GE)
2 uova medie
30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
la mollica di un piccolo panino bagnata nel latte e ben strizzata
prezzemolo fresco tritato
olio di semi di arachide


Sciacquare delicatamente i rossetti per eliminare eventuali alghe o impurità.

Sbattere le uova. unire il parmigiano grattugiato, la mollica di pane ben strizzata e il prezzemolo tritato. Aggiungere solo un pizzico di sale ed i rossetti. Se necessario, aggiungere qualche goccia di latte. Mescolare con cura.

Scaldare l'olio di semi di arachide in una padella antiaderente. 
Misurare la temperatura dell'olio con un termometro digitale e, quando questa avrà raggiunto i 176° (il momento perfetto per iniziare a friggere), versare nell'olio bollente il composto di uova e rossetti a cucchiaiate. Procedere come per la cottura di una semplice frittata.

Trasferire le Frittatine di Rossetti in un piatto coperto da fogli di carta assorbente da cucina.
Servirle caldissime.





10 commenti:

  1. ok mi autoinvito ^__^ troppo buone!!

    RispondiElimina
  2. Li avevo viste su FB e non potevo non passare ad assaporarle anche qui nel blog, troppo buone ! Claudia

    RispondiElimina
  3. non li ho mai assaggiati, chissà che bontà !Un grande abbraccio

    RispondiElimina
  4. La frittura di rossetti.... da una vita che non la mangio più! Che bontà!!!!

    RispondiElimina
  5. Che bontà.. mi ricordano la mia infanzia, mio padre me le cucinava spesso.. un bacio e grazie Maria Grazia!

    RispondiElimina
  6. eh sì, qst non possono non essere fritte!!! che bontà!

    RispondiElimina
  7. Sono golosissime ricordo di averle mangiate a Noli

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, i commenti anonimi verranno eliminati.