venerdì 7 marzo 2014

Pane Semintegrale allo Yogurt e Rosmarino. Piccole, grandi gioie e...un cognome, un destino


Da che io ricordi, il mio cognome da nubile è stato spesso di difficile comprensione. Ancor oggi, quando mi capita di doverlo comunicare, le domande che mi vengono poste sono sempre quelle: "Due erre e una zeta?",  "Una erre e due zeta?", "Una erre e una zeta?". Così, negli ultimi vent'anni, per velocizzare, ad esempio, la prenotazione di un ristorante o dei posti a teatro, ho perlopiù usato il cognome di mio marito e via via, è diventato per me ormai automatico farlo sempre, a meno che non debba firmare determinati documenti, prenotare esami o visite mediche, etc.
Ma perché vi sto tediando con queste informazioni poco interessanti? Ve lo spiego subito.
Qualche mese fa, il consorzio del Mercato Orientale di Genova (l'ultracentenario mercato ortofrutticolo, e non solo, situato in pieno centro a Genova), ha promosso una bella ed importante iniziativa benefica: al fine di pubblicare un ricettario il cui ricavato sarà devoluto all'Unicef, i clienti del mercato sono stati invitati ad inviare una loro ricetta. Insomma, per farla breve, avevo mandato qualche proposta estratta dal blog e non ci avevo più pensato.
Immaginate la mia gioia quando, qualche giorno fa, sfogliando presso uno dei banchi di ortofrutta il libricino pubblicato a gennaio, ho individuato, tra le proposte scelte e pubblicate,  la mia ricetta del risotto al pesce spada e pesto ! 
Che cosa ha a che fare tutto ciò con la storia del mio cognome? Presto detto. In questa occasione, avevo firmato la ricetta inviata via mail con il cognome da nubile. Ed ecco che... due erre ci sono, una è andata a farsi un giretto e  zeta ne è rimasta una sola... :)
Ma non importa. Sono proprio felice di aver partecipato, nel mio piccolo e con una mia ricettina, ad una bella iniziativa e volevo condividere questa piccola, grande gioia con voi!
Per augurarvi un fine settimana magnifico e pieno di sole, vi lascio, invece, il pane che ho preparato giusto per il weekend. Vi confesso che, nonostante la presenza del rosmarino rimandi ad abbinamenti salati, ho azzardato una spalmatina di confettura di albicocche che si è rivelata sorprendente. 

Un abbraccio grande a tutti!

Maria Grazia













Il ricettario...

La mia ricetta...
   





Pane semi-integrale allo yogurt e rosmarino


Ingredienti

200 g farina 1 macinata a pietra per pane e lievitati
100 g farina 3 macinata a pietra speciale per pizze e focacce
100 g farina 1 macinata a pietra speciale per dolci (con amido di frumento)
100 g farina integrale biologica
125 ml yogurt magro
180 ml latte scremato tiepido
25 g lievito di birra fresco
1 cucchiaino di malto d'orzo
5 g sale


Sciogliere il lievito in qualche cucchiaio di latte. Aggiungere qualche cucchiaio di farina ed il malto d'orzo. Lasciare riposare per circa 30 minuti.
Nella ciotola della planetaria, introdurre le farine (precedentemente miscelate e setacciate), il sale. il latte rimasto, lo yogurt e l'impasto lievitato.
Impastare a velocità media fino ad ottenere un composto morbido e compatto. Trasferirlo in una ciotola leggermente unta e coprirlo con pellicola da cucina. Lasciare riposare per 1 ora (o fino al raddoppio). Dare poi al pane la forma desiderata, spennellarlo con un poco di latte e lasciarlo lievitare ancora per 40/45 minuti. Cuocere in forno preriscaldato a 210° per circa 25 minuti o fino a che sarà dorato.


~

Con questo pane, partecipo alla raccolta Panissimo, nel mese di maggio a casa di Sandra.







42 commenti:

  1. Ma che brava...ahaha ma sai che sbagliano spesso anche il mio cognome..che in realtà è semplicissimo...ma io non mi sono ancora convertita al cognome di mio marito :-P!!!!
    Favoloso questo pane...perfetto sia col salato che col dolce a quanto dici...non stento a crederlo...e spettacolare la ricetta del ricettario...che bell'iniziativa e bravissima tu come sempre!!!

    Un abbraccio e buon fine settimana
    monica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà l'età, ma qualche volta lo spelling mi pesa...:)
      Grazie!!! Sei troppo buona!
      Un abbraccio grandissimo anche a te e felice settimana!

      Elimina
  2. Complimenti per la ricetta! E per la simpaticissima storia del cognome:) il pane ...poi buonissimo!!!!!! Baci simona

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Simona!!!
      Baci grandi anche a te e buon inizio di settimana!

      Elimina
  3. Evvai un pane col lievito di birra così posso provarlo anche io che non mi sono ancora convertita al lievito madre! Che brava che sei! E complimenti per la ricetta sul libro!
    P.s. come hai visto su fb anche io ho lottato tutta la vita con le R e le Z del cognome!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io sono ancora passata al lievito madre, Valentina, per quanto mi piacerebbe moltissimo provare a farlo. Ho timore, però, di non riuscire poi ad essere puntuale con i rinfreschi.
      Grazie di cuore e buona settimana!

      Elimina
  4. Ma complimenti!!!! ci credo al tuo entuasiasmo!!! e poi che bella ricettina il tuo risotto.. Buono anche questo pane..:-) un abbraccione buon w.e.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Claudia!!! Troppo buona!
      Un abbraccio grandissimo anche a te e felice settimana!

      Elimina
  5. Si vede che è un pane spettacolare cara,complimenti!!:-)
    Auguri e felice week end bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Daiana!!!
      Un abbraccio e buona settimana!

      Elimina
  6. Che bellissima soddisfazione e poi ti fa onore aver partecipato atavicamente a questa splendida iniziativa :-D Brava Mari, non smetterai mai di stupirmi!
    Il pane parla da solo..una goduria all'ennesima potenza :-P
    Buon we <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, tesoro!!! Sei dolcissima e mi commuovi.
      Un abbraccio grandissimo <3
      Felice settimana!

      Elimina
    2. http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2014/03/coccola-fuori-stagione-e-i-miei-7.html
      Un piccolo premio ti aspetta da me <3
      Buona domenica!

      Elimina
  7. Cara Maria Grazia, sai, anche a me sbagliavano spesso il cognome, lungo, complicato, specie quando ancora vivevo in Sardegna in quanto date le mie origini da parte di padre (di altra regione) non era affatto comune, non ti dico quante volte ho dovuto
    sillabarlo o addirittura preferivo dare quello di mia madre, più
    semplice:)) mi fa tantissimo piacere che hanno scelto una delle tue bellissime ricette per il libro, si tratta di soddisfazioni che meriti in
    quanto sei davvero bravissima...
    complimenti inoltre per questo meraviglioso pane integrale, buonissimo,perfetto e ben lievitato come tutti gli altri tuoi pani..bravissima come sempre!!!:))
    Un bacione!!!:)
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le tue parole mi scaldano sempre il cuore, Rosy. Grazie infinite. Sei davvero tanto carina!
      Grazie!!!

      Elimina
  8. Grande Mary Grace! Sono contenta per te, te lo meriti! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo buona, Claudia. Grazie!!!
      Un abbraccio grande anche a te!

      Elimina
  9. ciao, mi piace molto il tuo blog e mi farebbe piacere se passassi dal mio: http://golosedelizie.blogspot.it/
    ti aspetto ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono appena passata da te, Ale e con vero piacere.
      Grazie infinite e a presto!

      Elimina
  10. Il mio cognome, forse perchè composto da due parole, è sempre capito male! Non sai quanti insegnanti mi chiamano con il cognome sbagliato da anni! Bellissimo il tuo pane, un bacio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in diverse, allora, con lo stesso "problema", Valeria! :)
      Grazie!!!
      Un bacio anche a te e felice settimana!

      Elimina
  11. Dev'essere stata una bellissima sensazione vedere la propria ricetta sulla carta stampata...e per un'iniziativa così importante!! Complimenti cara!! Mi stai facendo venire voglia di sperimentare con la panificazione, sei così brava!!! Un bacione e buon weekend, Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Mary! Sì, è stato davvero bello.
      Sei sempre gentilissima e sono certa che le tue panificazioni saranno eccezionali!
      Un abbraccio e buona settimana!

      Elimina
  12. Ma fossi l'unica, di solito quando mi chiedono il mio devo chiamare l'interprete!!
    Complimenti per la ricetta pubblicata, bravissima!!
    E pure per il pane, insomma, per tutto!! Un bacione!!
    PS anche io la scorsa volta ho fatto il pane con la maggiorana e l'ho spalmato con la marmellata!! Ci stava eccome!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahahah! L'interprete è un'idea mica male, Silvia! :D
      Grazie!!!
      Ottimo lo spunto della maggiorana, Silvia. Ne farò tesoro per una delle prossime panificazioni.
      Baci e buona settimana!

      Elimina
  13. Ma che bella soddisfazione vedere la propria ricetta stampata :) Bravissima, ma complimenti anche per questo pane che deve essere meraviglioso Immagino la bontà con il velo di marmellata....
    Buon fine settimana :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da brava golosona, Daniela, ho voluto osare il dolce su un pane che immaginavo adeguato solo all'abbinamento con salumi e formaggi e, comunque, con tutto il salato :)
      Grazie infinite e buona settimana!

      Elimina
  14. Grande MG!!!!! Che orgoglio...... Questa davvero è strepitosa. Immagino la tua soddisfazione. Grazie per averla condivisa e valorizzata con un pane soffice e fragrane come questo. Sei meravigliosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, tesorino. Mille baci, stella meravigliosa.

      Elimina
  15. Complimenti Mary!!!! La ricetta del risotto col tuo nome fa un figurone là sopra...ma anche questo pane è una vera meraviglia!!!!
    Auguri per oggii!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei davvero tanto gentile, Simona!!! Arrossisco. Anche a 50 anni :)
      Grazie di cuore e buona settimana. Bacetti alla meraviglia!

      Elimina
  16. è molto buono questo pane!! Bravissima!! Ti faccio gli auguri per 8 marzo!!!! Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Angelica!!! sei carinissima.
      Buona domenica pomeriggio e a presto!

      Elimina
  17. contraccambio con piacere la visita e mi aggiungo ai tuoi followers, hai un blog molto interessante !Buona settimana, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Chiara! Sei gentilissima!
      Buona settimana anche a te!

      Elimina
  18. Innanzitutto complimenti per aver partecipato all'iniziativa :) E poi ovviamente per questo pane che non sto a dirti quanto ne potrei mangiare....tutto!!!! Infine se può consolarti anche il mio cognome lo storpiano sempre...ormai ho fatto l'abitudine :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che siamo in molti ad avere lo stesso "inconveniente", Luna! :)
      Grazie infinite!
      Un abbraccio e buon proseguimento di settimana!

      Elimina
  19. Congratulazioni Mary!! Queste si che sono soddisfazioni, ottima ricetta e bellissima iniziativa! Ti confesso che anche col mio cognome è un'eterna lotta con le "z".. poi sono di Bologna, puoi immaginarti l'accento! Un bacione cara! Buon inizio settimana! :)

    RispondiElimina
  20. mmmhh ... mi ricorda tanto il "pan di ramerino" toscano!! una bontà ;) e si che ci si mette la marmellata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Lalla! Scursa il ritardo nel risponderti, ma a volte Blogger mi fa strani scherzi ed alcuni commenti 'saltano' la moderazione senza che io me ne renda conto. Grazie di essere qui e di aver apprezzato il mio pane!

      Elimina
  21. il cognome sarà sbagliato ma il pane... no di sicuro!
    grazie cara!
    Sandra

    RispondiElimina
  22. Sei carinissima, Sandra. Grazie di cuore a te!

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.