mercoledì 26 novembre 2014

Pane in cassetta integrale alla ricotta. Febbre da lievitati.

Siate magnanimi. E' successo ancora. E' un altro pane. 
Ed è l'ennesimo pane in cassetta. Ma che ci posso fare? Sapete bene, che la febbre da planetaria non scende facilmente ^_^
In questa occasione, poi, dopo un inizio di settimana caratterizzato da sorprese ed emozioni (ma di questo, sul blog, vi racconterò più avanti), era necessario tornare alla mia baking therapy per recuperare la mia flemma inglese ^_^
Punto di partenza, una meravigliosa ricotta che avevo in frigorifero da un paio di giorni e che aveva bisogno di essere smaltita. Per la verità, ero certa che la quantità disponibile fosse maggiore ma mi sono dovuta accontentare di soli 30 grammi ( ahhh...se li becco!). 
Nonostante l'esiguo avanzo, il pane è comunque risultato straordinariamente morbido. 
Per questa volta, ma solo per questa, li perdono :)

Buon proseguimento di settimana!

Maria Grazia
















Pane in cassetta integrale alla ricotta

Ingredienti

200 g di farina integrale macinata a pietra
135 g di farina speciale per dolci macinata a pietra
65 g di farina 1 Miracolo Qb Molino Grassi
40 g di ricotta vaccina molto morbida
140 ml di acqua tiepida
14 g di lievito di birra fresco
2 cucchiaini abbondanti di miele
5 g di sale

Nella ciotola della planetaria, introdurre l'acqua e sciogliervi il lievito. Dopo qualche istante, unire il miele e miscelare bene. Unire le farine precedent,mente miscelate e setacciate, la ricotta ed il sale. Impastare a velocità minima fino a che l'impasto non sarà perfettamente incordato. 
Trasferire il composto in una ciotola leggermente unta e coprire con un foglio di pellicola da cucina. Far riposare fino al raddoppio (per me circa 2 ore) in luogo tiepido. Trascorso il tempo di riposo, sgonfiare l'impasto sul piano di lavoro e stenderlo in modo da formare un rettangolo. Ripiegarne gli angoli verso il centro e, partendo dal lato più lungo, arrotolare in modo da formare un cilindro che sia delle dimensioni dello stampo da plumcake. Introdurre il composto nello stampo in modo che la chiusura rimanga sul fondo. Coprire con uno strofinaccio e lasciare lievitare fino a che l'impasto non avrà raggiunto il bordo dello stampo. 
Cuocere in forno preriscaldato a 200° per circa 25/30 minuti ( regolarsi con il proprio forno).


42 commenti:

  1. Non mi sembra che il ratto della ricotta abbia inciso sulla riuscita del tuo pane infatti! Complimenti, è favoloso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, carissima! Ma che fatica difendere i propri beni alimentari :)

      Elimina
  2. Mi interessa tantissimo questa tua ricetta cara! Anche io ho della ricotta in frigo che mi chiede pietà hihihi! Bando alle chiacchiere, sembra davvero un ottimo pane in cassetta! Sai che da quando ho il lievito madre non faccio altro che impastare con la planetaria...che soddisfazione!!! Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che brava sei! Il lievito madre è il mio punto debole. Non mi "azzardo" a buttarmi in questa avventura perché so già che non riuscirei ad essere puntuale con i rinfreschi. Ma ne ho una voglia!!! Prima o poi, mi lancerò! Grazie, Virginia!!!

      Elimina
  3. Ottimo Mary!! Ma sai che non ho ancora fatto il pane in cassetta? Questo è davvero perfetto!! Bravissima!! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E no, la magica Silvietta che non mi fa il pane in cassetta non va bene! Ne immagino la sofficità ed il profumo!!!
      Grazie mille, Silvia!

      Elimina
  4. Sempre nuove ricette, cara Maria Grazia,
    Un pane sicuramente buono e salutare.
    Ciao e buona serata cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre gentile, Tomaso. Lo sai, il pane è la mia grande passione :)
      Un abbraccio grandissimo e grazie mille!

      Elimina
  5. hihihi..colpa degli spazzolatori?? Meno male che te ne hanno lasciato un pochino ^_^
    Sai che con me hai terreno fertile x i lievitati..poi con quelle buone farine..slurp ^_^
    Brava tesoro e la prossima volta nascondi meglio gli alimenti preziosi ^_* (io sto nascondendo la cioccolata nel cassetto della verdura dove "qualcuno" non va mai a vedere..funziona ^_^)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so bene, tesoro. L'incontro (solo virtuale, ahimè!) con i tuoi lievitati è sempre straordinariamente magico!
      Cassetto della verdura? Buona soluzione ma qui penso che non avrei successo. Nemmeno Freddy Krueger terrebbe lontane certe zanne... :D
      Grazie mille, Consu!

      Elimina
  6. La smania dei lievitati l'ho fatta mia da circa un anno e capisco benissimo cosa intendi , ma confesso che di pane in cassetta ne ho prodotto uno solo, ma…di spunti qui ne hai dati tanti :*.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora mi comprendi benissimo, Lalla! :)
      Grazie infinite e buona serata!

      Elimina
  7. Ne vorrei una fetta, sembra buonissimo!!!

    RispondiElimina
  8. Un pane cassetta con miele e ricotta?? *__* che meraviglia Maria Grazia! Adoro le tue invenzioni perché non mancano mai di originalità e io con questo pane mi divertirei sia a colazione che a pranzo! :)
    Un abbraccio e buona serata :*

    RispondiElimina
  9. Non ci stancheremmo mai dei tuoi lievitati lo sai, quindi che ben venga la baking therapy:) la ricotta ce l'abbiamo spesso in frigo, e grazie a te abbiamo scoperto un bel modo per consumarla!! Complimenti per l'ottimo esperimento!!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siete sempre carinissime, ragazze! Grazie!
      E' sempre una gioia verificare la riuscita dei miei piccoli esperimenti in cucina :)

      Elimina
  10. Brava Mary , continua con la tua ossessione da lievitati io ti seguo sei una fonte di ispirazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei davvero generosa, Laura. Grazie di cuore. Sono felicissima di averti dato un suggerimento prezioso.
      Un carissimo abbraccio e buona serata!

      Elimina
  11. Ma forse anche la ricotta può subire un calo naturale, no? Solo a noi questi cali di peso non vengono mai naturalmente, anzi...! Però nonostante tutto hai fatto un pane fantastico! Ma funziona la baking therapy? Io invece quando devo fare qualcosa con il lievito rimango in ansia fino alla fine! Un caro abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi cali, caro Andrea, iniziano ad essere sospetti... :)
      La baking therapy funziona, eccome se funziona! I primi tempi anche io ho vissuto momenti di tensione ma via via mi sono sempre più rilassata :)
      Grazie mille, caro amico e buona serata!

      Elimina
  12. oh come ti capisco... è una droga per me panificare e mi ipnotizzo davanti alla planetaria in funzione... è normale? Questa ricettina me la segno. Faccio il pane in cassetta ogni settimana con il lievot madre ed èbuonissimo, Voglio provare anche il tuo, così inaugurola farina Miracolo. Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccome se comprendo, Erika! Io mi incanto nel seguire l'impasto mentre si incorda! :)

      Elimina
  13. Ciao! Ottima anche questa versione del pane in cassetta! Particolare con la dolce ricotta nell'impasto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Felice del vostro apprezzamento, ragazze! Grazie mille!

      Elimina
  14. fantastico questo pane :P sempre bravissima Maria Grazia <3

    RispondiElimina
  15. Fantastico l'impiego della ricotta nel pane in cassetta! Chissà che soffice!!! Voglio provare!!!
    Un bacione e meno male che ci sei tu con la tua baking therapy!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oserei dire che è forse il pane in cassetta più soffice che abbia mai preparato. Se la vede con quello alla robiola. Anche lui niente male :)
      Grazie mille!!! Un bacio grande anche a te!

      Elimina
  16. Ma come si fa a non panificare, mi chiedo io!! Poi con la ricotta immagino quanto sia venuto morbido e profumato... bravissima!! Un bascione cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ti poni il giusto quesito, Patty! :)
      Grazie mille, tesoro!
      Un bascione grande anche a te!

      Elimina
  17. Guarda io oltre ad essere magnanima so essere anche magnona detto alla romana per cui altro che perdonarti...un applauso ci vuole!!!!

    RispondiElimina
  18. Oggi stopanificando anche io dopo mesi!!!!!! Buonissima questa versione con la ricotta.. chissà che consistenza soffice.. smackkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava!!! Panifica e pubblica alla velocità della luce! Non vedo l'ora di vedere la tua meravigliosa panificazione, Claudia!
      Grazie mille, buona serata e bacino a Zoe :)

      Elimina
  19. Fai bene a farlo di continuo, visto che i risultati del tuo panificare sono questi! Dev'essere stupendo questo pane in cassetta soffice soffice <3
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo gentile da parte tua, Marghe. Grazie di cuore!
      un abbraccio grande e buona serata!

      Elimina
  20. UN PANE STREPITOSO.........BACI SABRY

    RispondiElimina
  21. Mamma mia, com'è bello, sembra davvero professionale! Ti capisco, io solo adesso mi sto appassionando ai lievitati, che prima invece erano il mio tallone d'Achille e... una volta che ci prendi gusto non vuoi più smettere :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo generosa, davvero, Claudia! Grazie!!!
      E' una vera febbre, quella dei lievitati! :)

      Elimina
  22. Anche a me piace molto panificare e poi se i risultati sono meravigliosi come i tuoi è difficile non continuare!!!
    Baci

    RispondiElimina
  23. Vedi Maria Grazia, visto il risultato ti avevano lasciato la dose giusta:)
    Molto bello il tuo pane e per la febbre da planetaria ti capisco benissimo!
    Un bacio!

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.