martedì 18 giugno 2019

Prescinsù. Il Tiramisù parla Zenéize.

A lui nessuno resiste. È il dessert per eccellenza, per tutte le occasioni e per tutte le stagioni.
Il Tiramisù è il fine pasto di cui non si ha mai abbastanza e anche uno dei dolci al cucchiaio più richiesti a Casa MG.
Se la vede con la New York Cheesecake e con la Panna Cotta al Caffe, ma ne esce sempre vincente.
Ovviamente, non sia mai, la mia versione è quella alleggerita, con la ricotta al posto del mascarpone e senza utilizzare uova (presenti, però, tra gli ingredienti dei savoiardi).
Qualche tempo fa, gli amici della L.Y.L.A.G. Virtus di Genova, azienda di cui vi ho parlato recentemente in questo post e Marco Benvenuto, direttore di Zena a Toua, sito di informazione enogastronomica ligure con il quale ho il piacere e l'onore di collaborare, hanno condiviso sui social un assaggio davvero invitante: il Prescinsù dell'Ostaia de Banchi, trattoria tipica del suggestivo centro storico genovese ed imperdibile indirizzo per gli amanti della cucina tradizionale ligure. 
Come il suo nome lascia facilmente intuire, il Prescinsù è la versione del classicissimo Tiramisù preparato con la Prescinsêua, la tipica cagliata genovese, utilizzata in sostituzione del mascarpone.
Inutile dire che, grazie alla sua straordinaria bontà e all'incredibile leggerezza, ha già conquistato cuore e papille gustative di amici e parenti.

A presto!

Maria Grazia






Prescinsù. 
Il Tiramisù parla Zenéize


Ingredienti

300 ml di panna fresca Virtus
120 g di zucchero di canna finissimo
280 g di Prescinsêua Virtus
caffè espresso freddo (miscela 100% arabica) 
300 g di savoiardi
cacao amaro di ottima qualità in polvere










Preparare il caffè espresso (o con la moka) in quantità sufficiente da potervi inumidire i savoiardi.
Farlo raffreddare.

In una ciotola capiente, montare la panna a neve con la metà dello zucchero di canna finissimo.
Riporla in frigorifero e lavorare a crema la Prescinsêua con lo zucchero rimasto. 
Lavorare il composto fino a che quando non diventerà liscio ed omogeneo.

Estrarre la panna montata dal frigorifero ed unirla al composto di Prescinsêua e zucchero. Effettuare questa operazione con movimenti dal basso verso l'alto.

Inumidire i savoiardi nel caffè freddo precedentemente versato in un recipiente largo e dai bordi alti.
Disporre uno strato di biscotti in una pirofila rettangolare (dimensioni: 16x22) e posizionarli in modo da non lasciare spazi vuoti.

Stendere sui savoiardi uno strato di composto di prescinsêua e panna, fare un ulteriore strato di savoiardi inumiditi nel caffè e procedere fino ad esaurimento degli ingredienti, concludendo con uno strato di crema di prescinsêua e panna.

Con l'ausilio di un colino, cospargere l'ultimo strato del dolce con  cacao amaro in polvere e trasferire il Prescinsù in frigorifero per circa quattro ore.










Dove acquistare la Prescinsêua

In Liguria, è possibile acquistare la Prescinsêua presso il punto vendita ingrosso e dettaglio dell'Azienda L.Y.L.A.G. - Virtus sito in via Gobetti 7, nel quartiere di Albaro a Genova e presso la grande distribuzione e i punti vendita che commercializzano prodotti caseari.
Le confezioni sono reperibili con il marchio Virtus e Tigullio.
È possibile acquistare la cagliata genovese e riceverla direttamente a casa, ordinandola sul sito Palatifini.it.
Presso il laboratorio e punto vendita dell'azienda, potrete acquistare anche panna fresca, yogurt ed una chicca imperdibile, il magnifico yogurt cremoso zuccherato e vanigliato che viene commercializzato nella confezione da 5 kg.


L.Y.L.A.G. - Virtus
Via P. Gobetti, 7/canc.
16145 GENOVA
virtus@yogurtvirtus.it

15 commenti:

  1. Cara Maria Grazia, quando sento il nome, Tiramisù non penso che ha provarlo per sentire quanto è buono!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non comprenderti, caro Tomaso! Il Tiramisù è irresistibile! Grazie di cuore! Un grande abbraccio a te ed un sorriso! :)

      Elimina
  2. Un tiramisù eccellente!
    Un delizioso utilizzo della prescinsêua ^_^
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Chissà che delizia! Poi l'assenza di uova (non perché non le ami ma perché ho sempre il timore della salmonella) me lo rende ancora più allettante.
    Ricordo quando mi scrivesti dove poter trovare in vendita, qui in Piemonte, la Prescinsêua. Non ci sono ancora andata :-/ ma mi segno il nome della trattoria che citi in questo post ;-) (sono un genio del male!!!).
    Un abbraccio e a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu, come me, non lasci che ti sfugga nemmeno un indirizzo gourmet! :)
      Grazie di cuore!

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. E' tanto che non preparo il tiramisù, che goduria. Una bella porzioncina la mangerei molto volentieri !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Tiramisù è sicuramente il dolce più amato, Claudia.
      Grazie infinite!

      Elimina
  6. Una versione genovese devo dire originale e anche interessante per il tiramisù

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Prescinseua è davvero un ingrediente molto versatile, Günther.
      Grazie di cuore!

      Elimina
  7. Cosa darei per poterlo assaggiare! Un bacio

    RispondiElimina
  8. una versione deliziosa, e poi è senza uova quindi mille punti!
    baci
    Alice

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, i commenti anonimi verranno eliminati.