lunedì 1 luglio 2019

Riso Rosso Integrale con Seppie, Capesante, Pesche e Mandorle Tostate. Un po' di verve in cucina.

Prosciutto Crudo e Melone, Pomodori e Mozzarella di Bufala Campana DOP, Songino con Cubetti di Bresaola e Noci, Lattughino e Salmone Affumicato, Insalata di Cannellini e Tonno con Cipolle, Insalata di Ceci con Sgombro e Olive Taggiasche. 
Fino alla giornata di sabato, la voglia di avvicinarmi al piano cottura si era spenta insieme a forno e fornelli, riducendo il menu di casa ad una serie di classici piatti freddi e veloci da preparare.
Il caldo stremante ha notevolmente influito sul consueto sprint che, nonostante le cinquantasei primavere, riesco ancora a tenere vivo (incrociamo le dita!).
Ma, considerato che non è nella mia natura stare ferma per più di un paio di giorni e lasciarmi cullare per troppo tempo dal non proprio salubre refrigerio che regala l'aria condizionata, qualche giorno fa, impavida ed entusiasta, sono tornata in pista per sottoporre al giudizio gourmet di un paio di amici, il Riso Rosso Integrale con Seppie, Capesante, Pesche e Mandorle, il più recente degli esperimenti di Casa MG
Il giudizio è stato positivo. Ora manca il vostro. 

A presto!

Maria Grazia








Il Riso Rosso Integrale

Detto anche riso selvaggio, selvatico o Ermes, il Riso Rosso Integrale è un vero toccasana per l'organismo. È, infatti, ricco di fibre, proteine vegetali e sali minerali.
I suoi chicchi sono lunghi e di color rosso scuro. La sua origine è orientale ma viene anche coltivato in altre parti del mondo. In Italia, la zona di coltivazione si trova nella Pianura Padana.
Il suo inconfondibile aroma è davvero gradevole ed i suoi chicchi rimangono leggermente croccanti anche dopo la cottura.
A differenza del riso raffinato, il rosso integrale trattiene molte più fibre e sali minerali, tra i quali fosforo e magnesio, preziosi per ossa e sistema nervoso. Inoltre, non contiene grassi, è fonte di carboidrati ed aiuta a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo nel sangue.
Il ragguardevole contenuto di antiossidanti naturali aiuta l'organismo a contrastare i radicali liberi e l'alto contenuto di fibre lo rende preziosissimo per il regolare funzionamento dell'intestino. 
Oltre al riso rosso originario integrale, esiste il Riso Rosso della Camargue, il Rosso Thay integrale ed il Rosso Java Integrale, originario dell'Indonesia.
(altre informazioni su NotizieBenessere.it)



Riso Rosso Integrale con Seppie, Capesante,
 Pesche e Mandorle Tostate


Ingredienti
(per tre persone)

240 g di Riso Rosso Integrale Ermes da agricoltura biologica
250 g di seppie pulite *
3 capesante 
2 pesche gialle 
una manciata di mandorle pelate
1 piccolo limone biologico
olio extravergine di oliva da Olive Taggiasche
sale

* acquistate freschissime e poi congelate per qualche giorno in modo da intenerirne le carni

~

Le Capesante

Aprire le valve delle capesante con l'ausilio di un coltellino. Staccare delicatamente i molluschi ed il corallo dalla conchiglia. 
Sciacquarli e tamponarli lievemente con carta da cucina.

Ungere con pochissimo olio extravergine di oliva una padella dal fondo antiaderente e cuocere le capesante a fuoco vivo per tre minuti abbondanti, rigirandole un paio di volte. 
Bagnare con qualche goccia di vino bianco e farlo evaporare. Tenere al caldo. 


Le Mandorle

Adagiare le mandorle pelate su un tovagliolo, coprirle con un lembo e spezzettarle con l'aiuto di un batticarne.
Tostarle per qualche secondo in un pentolino dal fondo antiaderente ben caldo.


Le Pesche

Lavare le pesche, pelarle e tagliarle a cubetti e trasferirle in una ciotola, irrorandole con succo di limone in modo che mantengano morbidezza e colore vivo.


Il Riso Rosso

Cuocere il riso rosso in acqua fredda. Una volta raggiunta l'ebollizione, abbassare il fuoco, mescolare con un cucchiaio di legno e coprire la pentola con un coperchio, lasciando una piccola apertura.
Cuocere per il tempo indicato sulla confezione (solitamente per circa 30 minuti), scolare il riso, trasferirlo in una capiente ciotola, unire il succo di un piccolo limone, mescolare e lasciarlo intiepidire.


Le Seppie

Mentre il riso rosso integrale cuoce, tagliare le seppie a striscioline e poi a tocchetti.
Ungere una padella dal fondo antiaderente con un filo di olio extravergine di oliva, scaldare leggermente, unire le seppie a tocchetti e cuocere per circa 6 minuti, rigirando più volte i molluschi con l'ausilio di pinze da cucina.

Una volta cotte, trasferire le seppie su un piattino. 


Il Piatto

Unire al riso rosso integrale intiepidito, le seppie, le capesante, le pesche a cubetti, le mandorle tostate ed un filo di olio extravergine di oliva. 
Mescolare con cura e servire tiepido.


~


Considerato che, con la bollitura, il riso rosso perde parte delle proprietà nutrizionali, si può ricorrere alla cottura pilaf, facendo scaldare un filo d'olio in una padella dal fondo antiaderente e tostando il riso per non più di un minuto e mezzo/due minuti. Si aggiunge un po' d'acqua (circa il doppio del peso del riso), coprendo la pentola con un coperchio e si lascia cuocere, a fuoco bassissimo, per 30 minuti.
Grazie a questo metodo di cottura, le proprietà organolettiche e nutrizionali del riso vengono preservate.




20 commenti:

  1. Cara Maria Grazia, con questo caldo, credo che vada bene questo piatto.
    Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È davvero un piatto leggero e perfetto per questo periodo di caldo insopportabile. Grazie, caro Tomaso! Un abbraccio e, come sempre un grande sorriso :)

      Elimina
  2. Vorrei spesso cucinare il riso rosso che adoro ma non so mai come. Ora mi hai dato una bella idea. Grazie. Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. L'ho visto du IG e sono venuta qui a leggere la ricetta. Che particolare! sarei proprio curiosa di assaggiarlo! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Laura! Un incontro di sapori davvero insolito e stuzzicante.
      Un bacio a tutto il De Win Team! :)

      Elimina
  4. che piatto magnifico O_O complimenti!! <3

    RispondiElimina
  5. Un piatto unico, inusuale ma immagino ricco di gusto!
    Sorrido perché i nostri post si somigliano un po' :-))))
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero? Allora vengo a godermi le tue sempre coinvolgenti parole. Un bacio grande e grazie!

      Elimina
  6. Bellissima idea che diventa anche un consiglio per me che ho tanto riso in casa e che non so mai come preparare! Grazie amica cara.. un forte abbraccio!

    RispondiElimina
  7. Maria Grazia, questo piatto mi intriga tantissimo. L'aspetto è semplicemente meraviglioso e il mix di sapori mi incuriosisce... Come sempre, sei una fonte di idee deliziose ed originali!
    Bacio grande,
    Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E tu sei sempre molto generosa, cara Mary! Grazie di cuore!
      Un abbraccio grande anche a te!

      Elimina
  8. Adoro questa varietà di riso e con il pesce è TOP!

    RispondiElimina
  9. Un bel mix per un piatto decisamente dal gusto originale e piacevole

    RispondiElimina
  10. Molto originale e sfiziosissimo!
    baci
    Alice

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, i commenti anonimi verranno eliminati.