venerdì 9 aprile 2021

Focaccia Dolce di Mele e Prescinsêua. Mix di bontà

Nonostante la Torta di Mele sia tradizionalmente più adeguata alle stagioni fredde, non riesco a rinunciarvi nemmeno d'estate. Figuriamoci in primavera! 
Così, in questa prima parte di bella stagione, non manco di gustarmi un golosissimo mix che ricorda la leggendaria Torta Invisibile e il golosissimo Pasticcio di Mele, ricetta meravigliosa passatami dalla mia cara amica Annabella e che ancora non sono riuscita a proporvi.
L'idea di riferimento di questa meravigliosa focaccia dolce è quella di Daniela Vettori, mia conterranea ed editrice del blog Le Cinque Erbe.

A presto!

Maria Grazia 



Torta di Mele


La Prescinsêua, a review 

Ho parlato della Prescinsêua in molti post, ma ricordarne origini e magnificenza è sempre un piacere.  
Non conosciutissima oltre i confini della mia regione, questa cagliata dal sapore gradevolmente acidulo, è tipica della tradizione ligure ed è irrinunciabile ingrediente delle  torte salate del territorio.
Secondo il giornalista e storico della tradizione enogastronomica ligure Franco Accame, il nome prescinsêua ha le sue radici nell'antico termine presame (in dialetto prezù), definizione che si riferisce al caglio, la sostanza che si utilizza da sempre per far coagulare il latte ed ottenere il formaggio.
La prescinsêua non è stata sempre reperibile nel banco frigo della grande distribuzione come lo è ora, almeno in Liguria. Un tempo,  infatti, era prodotta solo da alcuni contadini ed era praticamente impossibile trovarla nel negozio sotto casa. Ha origini antichissime, tant'è vero che, con il nome di joncada, nel 1413 era catalogata come uno dei doni che i Genovesi potevano fare ai Dogi. 
Nonostante le raccomandazioni mediche del Medioevo sconsigliassero il consumo di formaggio,  la prescinsêua, con la sua genuinità e le sue preziose proprietà nutrizionali costituiva un'eccezione.
Intorno al 1400, il medico genovese Ambrogio Oderico raccomandava il consumo di prescinsola per la sua particolare leggerezza e digeribilità, mentre il Magistrato dei Censori proibiva di speculare sui prezzi di ricotte e presisole.
E' un formaggio leggero e digeribile, con più carattere rispetto alla ricotta ed una consistenza più densa rispetto a quella dello yogurt. Pur avendo origini antiche, corrisponde perfettamente ai moderni criteri alimentari. Questo grazie alla presenza di fermenti lattici vivi e al basso contenuto proteico e lipidico.
Interessante è la valenza come probiotico, vale a dire come importante organismo in grado di influenzare la flora microbica intestinale. La prescinsêua è un ottimo fornitore di probiotici. È pertanto consigliabileanche e soprattutto pr tutti coloro che soffrono di sindrome del colon irritabile, patologia molto diffusa e riconducibile anche ai ritmi di vita frenetici del nostro tempo, ad errati regimi alimentari e alla sedentarietà.
Dal punto di vista nutrizionale, quindi, la prescinsêua rappresenta un alimento che, al di là della sua gradevolezza organolettica, possiede tutti i requisiti per essere considerato importante componente di una alimentazione sana e qualitativamente corretta.
(fonti: "Prescinsêua. L'accento sul Gusto" e "Prescinsêua, c'è qualcosa di nuovo oggi in cucina, anzi d'antico"Erga Edizioni.)



Focaccia Dolce di Mele 
e Prescinsêua


Ingredienti

120 g di farina 1 macinata a pietra
120 g di zucchero grezzo di canna + 1 cucchiaio
1 cucchiaino di latte in polvere (facoltativo)
2 uova piccole bio
100 g di prescinsêua (a temperatura ambiente) *
2 mele qualità Golden
1 mela renetta (peso totale 670 g)
2 cucchiai di pinoli
80 g di uvetta ammollata e strizzata
1 limone bio
1 bustina di lievito per dolci

(potete sostituire la prescinsêua con parti uguali di ricotta e yogurt greco)

Lavare le mele, asciugarle, pelarle e tagliarle a fettine sottili e trasferirle in una ciotola capiente. Unire un cucchiaio abbondante di zucchero grezzo di canna, l'uvetta, la scorza grattugiata del limone biologico, i pinoli e mescolare con cura.

Con la frusta, a mano o elettrica, sbattere le uova con lo zucchero di canna rimasto, unire la prescinsêua, la farina precedentemente setacciata con il lievito per dolci, il sale, l'olio di semi e amalgamare tutti gli ingredienti con un cucchiaio.

Versare il composto sulle mele tagliate a fettine, foderare una tortiera con carta da forno, versare e livellare il composto, distribuire i pinoli ed un cucchiaio di zucchero di canna sulla superficie della focaccia.

Cuocere in forno preriscaldato a 170° per 50 minuti (o fino a quando la focaccia sarà ben dorata in superficie).

Far raffreddare la Focaccia Dolce di Mele e Prescinsêua e servirla tagliata a quadrotti.


20 commenti:

  1. Deve essere molo buona quella invisibile id mele fatta anche perchè non ci metto zucchero. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  2. Affascinante spiegazione sulla prescinsêua.
    Mi piacciono molto le torte di mele. E sono sicuro che questa focaccia dolce sarebbe per me una deliziosa tentazione a cui non potrei resistere.
    Bel fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Pedro! Sei sempre molto gentile. Un felice fine settimana anche a te!

      Elimina
  3. Buona questa ricetta, cosi tradizionale, con la prescinseua sicuramente la preferisco, da buon genovese non mi smentisco!
    Brava Maria Grazia anche stavolta ai fatto centro! Comunque grazie delle Tue ricette e ti auguro di trascorrere un buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una ricetta mutuata dalla bravissima Daniela. Davvero una delizia. Grazie!

      Elimina
  4. María, mi piace conoscere la cucina del mondo. Da queste parti dovrò usare la ricotta e posso immaginare che sarà una focaccia molto umida e ricca.
    Saluti da
    https://siempreseraprimavera.blogspot.com

    RispondiElimina
  5. Questa focaccia alle mele ha un aspetto troppo goloso ed invitante!
    Non sai che darei per averne qualche quadratino in questa domenica piovosa...

    RispondiElimina
  6. Mi sto gustando questa focaccia dolce con gli occhi. Deve essere non buona, di più!!! Saranno anni e anni che non assaggio più la prescinsola. Qui purtroppo è introvabile...

    RispondiElimina
  7. mentre commentavo mi è caduta la wifi e spero di non commentare due volte! Ti dicevo che sono molto curiosa di assaggiare questo formaggio di cui ho tanto sentito parlare. Questa focaccia è veramente irresistibile..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche un commento bis è più che gradito. Grazie, dolcissima Annalisa!

      Elimina
  8. Ho un debole per i dolci alle mele, molto invitante questa focaccia!!!

    RispondiElimina
  9. Deve essere buonissima. La presciseua in effetti non si trova fuori dalla vostra regione. E' un ottimo formaggio che vi invidio molto. Grazie di tutte queste informazioni. Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Terry! È possibile acquistare la Prescinsêua anche nello shop on line o sostituirla con parti uguali di ricotta magra e yogurt greco. Grazie!

      Elimina
  10. Ho appena sfornato una torta di mele! Ma non particolare come la tua! Bravissima!!

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
I commenti anonimi verranno pubblicati solo se firmati.