lunedì 19 luglio 2021

Genovesine Mezzani Rigate con Calamari e Scaglie di Formaggio Stagionato de Väise Bio della Val di Vara. Incontro di sapori

Sono sempre stata scettica riguardo all'abbinamento di pesci o molluschi con il formaggio, almeno fino a quando, diversi anni fa, non assaggiai uno straordinario Risotto ai Frutti di Mare con Parmigiano Reggiano in un suggestivo ristorantino di Antibes con tavoli direttamente sulla spiaggia. Restai folgorata, non solo dalla magica atmosfera, ma anche dal sorprendente sapore del piatto.
Da allora, ogni tanto, azzardo anche a casa qualche guizzo fuori dall'ordinario che, quando mi soddisfa, finisce direttamente nel Taccuino di Casa MG. È il caso di questo sfizioso appetizer o del ricco e profumato piatto di pasta che gusto insieme a voi.

Come tutti gli anni in questo periodo, metto a riposo il blogghino per qualche settimana. Non ancora, però, forno e fornelli, ai quali proprio non so resistere. 

 Un abbraccio e a presto!

Maria Grazia





Ricette Calamari



Lo Stagionato de Väise Bio della Val di Vara è un formaggio di latte vaccino ottenuto da animali alimentati con erbe dei pascoli della Val di Vara ed allevati secondo i criteri dell'agricoltura biologica. La cagliata,  inoltre,  viene effettuata manualmente. 
Di colore tendente al giallo ocra e di pasta dura, ha un sapore deciso ma non invadente. La crosta, trattata con olio e sale, si presenta liscia e senza screpolature. Il Formaggio de Väise Bio viene stagionato su tavole di larice per un periodo che va dai cinque ai dieci mesi.
La Val di Vara, con i suoi 2000 ettari di prati e pascoli e grazie alle sue produzioni di alta qualità, è soprannominata "La Valle del Bio". 
La cooperativa casearia, nata qui nel 1978, realizza i suoi prodotti esclusivamente con latte dell'Appennino Ligure lavorato direttamente nel caseificio. Lo stagionato de Väise viene prodotto anche in una versione affinata con vinacce dello Sciacchetrà del Parco Nazionale delle Cinque Terre, un vino prodotto con uva lasciata passire al sole e poi sgranata manualmente acino per acino.
La Val di Vara, attraversata dal fiume omonimo, è un territorio di grande impatto naturalistico e storico compreso nella provincia di La Spezia. 
Caratterizzata dalla presenza di numerosi ed antichi borghi fortificati, la valle fu a lungo contesa tra Malaspina, Vescovi di Luni e di Brugnato e dalla Repubblica di Genova a causa della sua posizione strategica tra Val Padana e Mar Ligure.
(altre informazioni su ValdiVara.it)



Genovesine Mezzani Rigate con Calamari 
e Scaglie di Formaggio Stagionato de Väise Bio della Val di Vara




Ingredienti
(per 4 persone)

80 g di genovesine mezzani (tipo 1/2 penne rigate) 
Pasta di Gragnano IGP 
450 g di calamari del Mar Ligure già puliti
60 g di Formaggio Stagionato De Väise Bio
1 piccolo scalogno
prezzemolo fresco tritato
origano
una manciata di pinoli toscani
1/2 bicchiere di Vermentino Colli di Luni
2 cucchiai di olio extravergine di oliva DOP Riviera Ligure
sale



Tagliare a fettine sottili lo scalogno e farlo rosolare in un tegame dal fondo antiaderente e in olio extravergine di oliva. Unire un cucchiaio abbondante di prezzemolo fresco tritato ed una spolverata di origano.

Sciacquare i calamari, scolarli con cura e tagliarli a fettine e a tocchetti. 
Trasferirli nel tegame, rosolarli per un paio di minuti a fuoco medio/alto, dopodiché unire il vino bianco. Abbassare il fuoco e cuocere i molluschi fino a quando non saranno teneri.

Nel frattempo, tostare i pinoli in un pentolino da fondo antiaderente

Cuocere la pasta piuttosto al dente in acqua bollente salata. Trasferirla nel tegame del condimento e farla saltare per due minuti, continuando a mescolare per far assorbire bene il sugo di calamari.

Distribuire le Genovesine Mezzani Rigate con Calamari  nei singoli piatti, completando ogni porzione con il Formaggio Stagionato de Väise Bio tagliato a fettine sottilissime sottili e con qualche pinolo tostato.











15 commenti:

  1. Now I wish bought some calamari this morning when I did grocery shopping. This looks divine!

    RispondiElimina
  2. Un piatto stupendo, bello per gli occhi e sicuramente il palato ne gioisce a pieno anche lui.

    RispondiElimina
  3. Che bello questo piatto! Io non sono molto per i molluschi però una forchettata la assaggerei lo stesso: per cultura personale e per non fermarmi alle apparenze :-D.
    I tuoi post sono sempre ricchi di curiosità interessanti. Grazie!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  4. Una goduria questo piatto Maria Grazia, sai quanto io ami il pesce.

    RispondiElimina
  5. Bellissimo e buonissimo piatto...deliziosa anche la presentazione, un abbraccio e buone vacanze carissima Maria Grazia

    RispondiElimina
  6. Un trionfo di sapori estivi che ci aspettano davanti al mare ligure :-)

    RispondiElimina
  7. Complimenti cara, un piatto molto invitante e appetitoso!!!

    RispondiElimina
  8. Che ricetta sfiziosa Maria Grazia, molto fine! Anch'io pensavo che abbinare il formaggio stagionato ai calamari non fosse appropriato, però a quanto dici, è un ottimo abbinamento! Grazie dell'informazione e per l'occasione Ti auguro Buone Vacanze!

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
I commenti provenienti da utenti anonimi verranno pubblicati solo se firmati.