mercoledì 10 luglio 2019

Rovesciata alle Pesche con Pistacchi. Un' Estate caldissima. Ma che, almeno, sia dolce!

Proprio a ridosso della pausa estiva del blogghino, stavo per dimenticare di pubblicare la ricetta di quello che è forse l'ultimo dolce per il quale ho avuto l'ardire di accendere il forno.
E sì, perché da quando il caldo impietoso di queste ultime settimane ha decisamente influito sui menu di Casa MG, anche per quanto riguarda i dolci, si è virato senza indugio su preparazioni fresche e perlopiù senza cottura.
Come vi accennavo, la Rovesciata alle Pesche e Pistacchi, sbucata fuori dai quadernini vintage di casa, è di facile e veloce realizzazione e, in ogni caso, vale l'utilizzo del temuto elettrodomestico.

Un abbraccio e a presto!

Maria Grazia






Tarte Tatin Pesche


Tarte Tatin o Torta Rovesciata?

La Torta Rovesciata alla Frutta prende spunto dalla classica Tarte Tatin, regina dei dolci d'Oltralpe.
Classica torta a base di mele caramellate e pasta brisée, nasce nella storica Valle della Loira, simbolo di dinastie e sovrani.
Il nome di questo dolce è dedicato a Stephanie Tatin che gestiva insieme alla sorella l'Albergo Tatin nel villaggio Lamotte-Beuvron, in Sologne.
L'invenzione di questo dolce nasce da un errore culinario. Nel 1880, infatti, mentre stava preparando un dolce per gli ospiti del suo albergo, Madame Stephanie infornò la classica torta di mele senza aggiungere l'impasto, lasciando nella teglia solo mele, burro e zucchero.
Accortasi dell'errore in un secondo tempo, rovesciò il composto sopra le mele e, terminata la cottura, capovolse il dolce in modo che assomigliasse il più possibile alla classica Torta di Mele. Fu un grandissimo successo.
Come a volte accade quando si tratta di cucina, da un errore nacque una preparazione apprezzabilissima.
(altre informazioni su Turismo.it)




Rovesciata alle Pesche con Pistacchi


Ingredienti
(dosi per uno stampo del diametro di 20 cm)

110 g di zucchero di canna finissimo
4 pesche gialle mediamente mature
110 g di yogurt naturale magro (in alternativa, 90 g di burro)
2 uova biologiche medie 
100 g di farina tipo 1 macinata a pietra 
1 cucchiaino di lievito per dolci
70 g di pistacchi pelati e tritati grossolanamente


* gli ingredienti da frigorifero vanno utilizzati a temperatura ambiente


Ungere il fondo dello stampo con poco olio di semi e stendervi un disco di carta da forno. Distribuire uniformemente su di esso un cucchiaio di zucchero grezzo di canna.

Sbucciare le pesche, tagliarle a spicchi e sistemarli sul fondo dello stampo, leggermente accavallati.
Formare due cerchi concentrici e tenere da parte qualche spicchio per la decorazione finale.

Versare lo yogurt in una ciotola capiente, unire lo zucchero e, con l'ausilio delle fruste elettriche, lavorare fino ad ottenere un composto liscio.

Incorporare un uovo alla volta, miscelando fino ad ottenere una crema soffice.

Unire la farina setacciata un po' alla volta, il lievito per dolci e metà dei pistacchi tritati.

Versare il composto sulle pesche, livellarlo con cura e cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per 40 minuti a 180°. 

Rovesciare la torta su una gratella per dolci, togliere con molta delicatezza la carta da forno e farla raffreddare.

Guarnire la Rovesciata con gli spicchi di pesca ed i pistacchi tritati rimasti.
.






16 commenti:

  1. Cara Maria Grazia, con questo caldo credo che questa torta rovesciata sia buona.
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Proprio l'ideale, caro Tomaso! Grazie!
      Un abbraccio ed un grande sorriso anche a te :)

      Elimina
  2. Che buona, posso favorire?? Baci Sabry

    RispondiElimina
  3. L'aspetto è proprio invitante!

    RispondiElimina
  4. Assolutamente deliziosa, come tutte le tue proposte...Davvero una gioia per gli occhi..e il palato, un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. Un'abbinamento golosissimo, ottimo dolce cara!

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia pistacchi e pesche insieme, veramente stuzzicante Maria Grazia! Da tanto tempo non preparo una rovesciata, e questa versione è veramente interessante..ti farò sapere se riesco a prepararla :)

    RispondiElimina
  7. E' una torta che prima o poi dovrò proprio decidere a provare! Quando da un errore nascono dolci che fanno la storia :) Un bacio

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Graditissima come tutti i dolci con frutta di stagione

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, i commenti anonimi verranno eliminati.