venerdì 24 aprile 2015

Focaccine di segale integrale con acqua di governo di mozzarella di bufala. Cibo e libri.

Diversi anni fa scoprì quel meraviglioso autore che è Andrea Vitali e, da allora,  non ho mai rinunciato all'abitudine di alternare la lettura di un suo libro a opere di altri autori. Ho letto praticamente tutti i suoi romanzi ed ogni volta che entro nelle suggestive atmosfere delle vicende da lui narrate, è come se tornassi in un posto a me famigliare. 
Bellano, il suggestivo paesino che si trova sulla sponda lecchese del lago di Como è un luogo che mi pare di conoscere da sempre. Tanto mi ha affascinato l'ambientazione delle opere di Vitali che, qualche anno fa, ho voluto visitarlo per renderne, se possibile, ancora più coinvolgente la lettura. Percorrendo le stradine del piccolo centro storico, respirando l'aria del lago, ho ritrovato le atmosfere dei suoi romanzi, i profumi di un tempo antico ed ho realizzato che la straordinaria bravura dello scrittore bellanese nel descrivere i luoghi in cui si muovono i suoi personaggi, aveva fatto sì che me li immaginassi esattamente come sono.
L'opera che ho appena iniziato a leggere si intitola "Quattro sberle benedette" ed ancora una volta promette di farmi soggiornare per un po' (e molto piacevolmente) sulle rive del meraviglioso Lario, di sorridere delle innocue debolezze dei protagonisti della storia e di viverne gli intrecci.
Ho letto le prime pagine domenica scorsa, incredibilmente e comodamente seduta in terrazzo. Sul tavolo da esterno l'esito positivo dell'esperimento del week-end, una delle semplici, profumatissime e morbide focaccette per il cui impasto avevo utilizzato l'acqua di governo di una magnifica mozzarella di bufala.
Insomma, cibo e lettura. Un connubio vincente.

Buon week-end a tutti!

Maria Grazia

P.s.  Prima della ricetta, troverete alcune suggestive immagini della gita a Bellano di cui vi ho parlato (febbraio 2008)









































Focaccine di segale integrale 
con acqua di governo di mozzarella di bufala campana DOP



Ingredienti

130 g di farina di segale integrale biologica e macinata a pietra
110 g di farina 1 speciale per pane (Petra 1 Molino Quaglia)
60 g di farina speciale per dolci macinata a pietra 
(per me Petra 5 Molino Quaglia)
210 ml di acqua di governo di mozzarella di bufala campana dop
15 g di lievito madre secco
10 g di sale

Nella ciotola della planetaria introdurre le farine miscelate e setacciate (unire anche la cruschetta che rimarrà nel setaccio). Sciogliere il lievito madre secco in poca acqua di governo della mozzarella, unirla alle farine ed iniziare ad impastare. Unire a filo l'acqua di governo della mozzarella,  impastare a velocità minima per 3 minuti e a velocità 1 per altri 5. Quando l'impasto si sarà incordato e il composto avrà acquisito una consistenza morbida ed elastica, trasferirlo in una ciotola di plastica leggermente unta, coprire con pellicola da cucina e lasciare riposare in frigorifero per circa 12 ore.
In questa occasione, avendo utilizzato anche farina di segale, penalizzante per la lievitazione, ho lasciato l'impasto in frigorifero per qualche ora in più. 
lasciare che l'impasto giunga a temperatura ambiente, poi trasferirlo sul piano di lavoro, lavorarlo ancora qualche minuto manualmente e con l'aiuto di un coppapasta (il mio di circa 7 cm di diametro), formare delle focaccine. Spennellarle con poco latte e lasciarle lievitare ancora per 50 minuti. Infornarle per circa 20 minuti a 200° (regolarsi sempre con il proprio forno).





36 commenti:

  1. Sono bellissime le tue focaccine e bellissimo il racconto delle tue sensazioni in quel luogo conosciuto durante le tue letture....
    Buon fine settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Monica. Ci sono luoghi che ti rimangono nel cuore e non se ne vanno più.
      Un abbraccio e buon inizio di settimana!

      Elimina
  2. Le foto sono bellissime e le focaccine gustosissime !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Claudia! Buon inizio di settimana!

      Elimina
  3. Mi hai fatto venir voglia di leggere un libro di questo decantato autore..e soprattutto di mettere le mani in pasta e provare queste sfiziose focaccine :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio vivamente la lettura di un romanzo di Andrea Vitali, cara Consu. Ne rimarrai incantata.
      Grazie mille e buon inizio di settimana!

      Elimina
  4. Ciao Mary, sai che anche le foto che hai scattato sono molto suggestive? Sarà quella leggera foschia che le rende un pò misteriose :). Ma che idea le focaccine con l'acqua delle mozzoarelle, io che sono campana di origine sono sicura che le adorerei al primo morso . Un saluto e buon week end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amo le atmosfere lacustri, Angela. La voce del lago ed i suoi luoghi raccolti.
      Lo spunto dell'utilizzo dell'acqua di governo delle mozzarelle l'ho reperito consultando un paio di blog. Finalmente sono riuscita ad evitare che mi buttassero l'acqua e ad usarla nell'impasto del pane :)
      Grazie di cuore e buona settimana!

      Elimina
  5. Cara Maria Grazia, viva le tue focaccine, che immagino siano buonissime!!!
    Ciao e buon 25 aprile cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, caro Tomaso!
      Ti auguro una bella settimana e, come dici sempre tu, con il sorriso!

      Elimina
  6. Ho sentito di questa acqua di governo delle mozzarelle, utilizzata per panificare.. Chissà come sono soffici e buone le tue focaccine.. baci e buon sabato :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una vera scoperta, davvero, Claudia!
      Grazie infinite e buona settimana ! Miao :)

      Elimina
  7. io ho usato l'acqua di governo delle mozzarelle per la pizza, è venuta bene e quindi sono certa che queste focaccine saranno buone anche loro ! Felice weekend, un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La pizza con l'acqua di governo delle mozzarelle è in programma da un po'. La tua deve essere stata magnifica, Chiara!
      Grazie mille e buon inizio di settimana!

      Elimina
  8. Che posti meravigliosi, io amo il lago! E anche quelle focaccine sono decisamente sfiziose. Non ho mai usato l'acqua di governo della mozzarella, ma la cosa mi incuriosisce molto.

    RispondiElimina
  9. Queste focaccine sono graziosissime ^_^

    RispondiElimina
  10. deliziose queste focaccine, mai usata l'acqua di governo della mozzarella devo provare!
    bellissime le foto!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  11. mai pensato di usare l'acqua di governo, sei mitica!!!!
    Che bei posti, li conosco e spero di tornarci di nuovo.
    Prendo una focaccina e proseguo nelle visite ai blog amici :)
    Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea non è mia, cara Daniela. Saltellando qua e là sul web, ho trovato preziosi spunti :)
      Grazie mille, dolcissima amica!

      Elimina
  12. Tesoro, la prossima volta che sei da qauelle parti... Fammi un fischio! Agguanto una focaccina e me la faccio sparire in un sol boccone! Deliziose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Loredana, non avevo capito vivessi in quella magnifica zona! Ma certo! Fischierò a più non posso!
      Grazie mille, tesoro. Sei sempre dolcissima!

      Elimina
  13. Che bel post e che bontà quelle focaccine!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, Manu! Sei gentilissima!
      Un abbraccio anche a te e buona settimana!

      Elimina
  14. Cibo e lettura... che vuoi di più? :D Buonissime queste focaccine!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero. Non abbiamo bisogno di altro :)
      Un abbraccio, Claudia e grazie mille!

      Elimina
  15. grazie per averci fatto conoscere bellano e complimenti per la ricetta,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, caro Günther, per la tua squisita gentilezza.
      Un caro saluto e buona settimana!

      Elimina
  16. che bei posti!!!!!Che meraviglia le tue focaccine, bravissima!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  17. Grazie per i tuoi racconti e per le tue focaccine! Sei sempre bravissima ed è un piacere leggerti.. le proverò sicuramente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un piacere per me leggerti qui e farti visita, cara Annalisa. Un abbraccio grande e grazie di cuore!

      Elimina
  18. Se era piccolo Gabry!!!!!!!!!! Bella che sei tesoro, hai reso intenso e meraviglioso questo post, con splendide parole e immagini intense. E queste focaccine..... sono la fine del mondo. Sei la mia stella, gioia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già, stellina mia. Il tempo passa. E troppo, davvero troppo velocemente.
      Grazie dal profondo del cuore per il tuo affetto e per la tua presenza. Sei un gioiello inestimabile.
      Un abbraccio dei nostri.

      Elimina
  19. Mi hanno regalato per Natale della farina di segale di ottima qualità e fino a poco fa volevo trovare una ricetta per usarla al meglio..
    Ora, grazie a te, so come utilizzarla!!

    RispondiElimina
  20. Sono una delizia questa focaccine, adoro la farina di segale, bravissima come sempre!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei sempre gentilissima, cara Simona! Grazie mille!

      Elimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, ma i commenti anonimi verranno eliminati.