lunedì 27 agosto 2018

Risotto ai Mirtilli e Kräuter Hexe. Sapori del cuore e leggende di gusto.

La stagione dei mirtilli volge al termine e non potevo non rendere omaggio a queste piccole, preziose delizie della natura e ai sapori del mio amato Trentino Alto Adige.
Facendo riferimento alla ricetta del Risotto ai Lamponi e Crema di Formaggio al Lagrein e forte di uno degli acquisti effettuati prima del ritorno a casa, ho inserito tra gli esperimenti del rientro un profumatissimo primo piatto.
Ho conosciuto il Kräuter Hexe nel piccolo ma fornitissimo supermercato di Colfosco nel quale ogni mattina acquisto la scorta alimentare da portare in escursione.
Il formaggio Strega delle Erbe è arricchito da profumate erbe e da fiori di montagna. Stagionato, fondente, dalla crosta commestibile e caratterizzato da una consistenza morbida e vellutata, ha un sapore particolarmente aromatico che richiama i profumi della natura delle Dolomiti. 
Potevo forse non rimanerne folgorata?
Bene, direi che è ora di metterci a tavola senza alcun indugio.

A presto!

Maria Grazia








Il Formaggio Strega delle Erbe. La leggenda.

La Strega si nasconde nei boschi e, durante l'estate, raccoglie erbe aromatiche e fiori per poi essicarli e regalarli ai contadini dei masi. Questi li utilizzano per aromatizzare il formaggio prodotto con il latte delle loro mucche.
Narra la leggenda che, la sera, i contadini ne lasciano una fetta fuori dalla porta di casa per omaggiare la strega, protettrice dei boschi e del loro prezioso bestiame.
(fonte, VinoeStile.com)



Risotto ai Mirtilli e Kräuter Hexe (formaggio Strega delle Erbe)



Ingredienti
(per due persone)

170 g di Riso Carnaroli
70 g di mirtilli (provenienza: Trentino Alto Adige)
40 g di formaggio stagionato Kräuter Hexe (Strega delle Erbe)
latte scremato
mezzo bicchiere di vino bianco (Müller Thurgau)
brodo vegetale (preparato con sedano, cipolla bionda ed una carota)
un piccolo scalogno
2 cucchiai scarsi di olio extravergine di oliva della Riviera Ligure


Sciacquare delicatamente i mirtilli e asciugarli tamponandoli con un foglio di carta da cucina.

Tagliare lo scalogno a fettine sottilissime e, in un tegame dal fondo antiaderente, rosolarlo in due cucchiai scarsi di olio extravergine di oliva.

Unire il riso e farlo tostare per qualche minuto, salare, sfumare con mezzo bicchiere di Müller Thurgau e bagnare con il brodo vegetale ogni qualvolta il riso tenderà ad asciugarsi.
Cuocere il Carnaroli per circa dieci minuti ed unire i mirtilli che si scioglieranno a contatto con il calore creando una sorta di salsina. 

In un pentolino dal fondo antiaderente, a fuoco basso e con qualche goccia di latte sciogliere il Formaggio Strega delle Erbe precedentemente tagliato a cubetti. 
Mescolare fino ad ottenere una crema liscia e morbida.

Unire la crema di Strega delle Erbe al risotto e mantecare con cura.

Distribuire il Risotto ai Mirtilli e Kräuter Hexe nei singoli piatti e decorare ogni porzione con qualche mirtillo.





7 commenti:

  1. Cara Maria Grazie, un risotto con frutti di bosco deve essere buonissimo.
    Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sicura che apprezzeresti moltissimo, caro Tomaso!I sapori della montagna sono davvero straordinari.
      Un abbraccio ed un sorriso :)

      Elimina
  2. Raffinato e delizioso, mi piace molto la frutta nei risotti, brava!

    RispondiElimina
  3. Che bello ritrovarti dopo tanto tempo per me!!!Delizioso questo risottino, gnam gnam. Baci Sabry

    RispondiElimina
  4. Devo dire che mi piacciono molto gli abbinamenti, sono territoriali che possono trovare in un determinato territorio e riservano un buon gusto

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, i commenti anonimi verranno eliminati.