venerdì 10 gennaio 2020

Risotto alla Barbabietola Rossa con Panna Acida. Detox con gusto... e con calma.

Il Risotto alla Barbabietola Rossa con Panna Acida è stato il piatto con cui è iniziato il graduale (e sottolineo graduale) ritorno ad un regime alimentare leggero e detox dopo le libagioni natalizie.
Quest'anno ho davvero esagerato e credo proprio che sarà il caso di posticipare gli accertamenti per verificare il livello del mio colesterolo LDL. Verifica che, per la verità, non faccio da tanto, troppo tempo, confidando nel fatto che, nonostante gli strappi alla regola non siano rari, riesco ad essere abbastanza morigerata nella quotidianità.
Il primo passo, dicevamo, è stato sicuramente molto piacevole. Una ricetta semplice, un piatto gustoso e leggero che ha imposto un irrinunciabile bis.

A presto!


Maria Grazia










La Barbabietola Rossa. Il colore del gusto e della salute

La Barbabietola o Rapa Rossa, è una grande radice tondeggiante, carnosa, con una piccola radice finale. Il suo colore caratteristico, il rosso, può essere più o meno vivace ed è caratteristico del pigmento naturale contenuto nella rapa, la betanina. Le varietà esistenti sono diversi, ad iniziare dalla barbabietola da zucchero alla bietola da orto. Gli steli sono piuttosto alti e possono arrivare anche fino a due metri di lunghezza. A seconda delle varietà, le parti consumate possono essere le foglie o, come nel caso della barbabietola o rapa rossa, le radici che sono tuberi. È coltivata in tutta l'area mediterranea e viene raccolta, generalmente, tra giugno ed agosto, a seconda della varietà.
Tra le varietà più coltivate, ci sono la Barbabietola Nera Piatta Egiziana e la varietà italiana tonda di Chioggia. La Barbabietola Rossa può essere consumata sia cruda che cotta, sebbene nel primo caso le proprietà nutritive si mantengano maggiormente integre. Contiene fibre, ha proprietà antiossidanti, depurative ed antisettiche ed ha un effetto ipotensivo. Ricca di ferro, che viene assimilato in maniera ottimale se si consuma la rapa rossa condita con succo di limone, contiene Vitamina C nei tuberi e Vitamina A nelle foglie. Stimolando la produzione di succhi gastrici, il tubero non è indicato per chi soffre di gastrite. La notevole presenza di calcio non la rende indicata a chi soffre di calcoli renali.



Risotto alla Barbabietola Rossa 
con Panna Acida


Ingredienti
(dosi per 4 persone)

300 g di Riso Carnaroli
1 piccola barbabietola rossa cotta al forno
panna acida o creme fraîche
brodo di pollo filtrato
olio extravergine di oliva della Riviera Ligure DOP
vino bianco secco
1 piccolo scalogno
sale



Sbucciare la rapa rossa, tagliarla a tocchetti, trasferirla nel bicchiere del mixer e frullarla unendo qualche goccia di brodo. Tenere da parte.

Sbucciare lo scalogno e tagliarlo a fettine sottili. Farlo soffriggere in poco olio extravergine di oliva ed in tegame dal fondo antiaderente.

Unire il riso e farlo tostare per un paio di minuti a fuoco medio. Unire mezzo bicchiere scarso di vino bianco secco, farlo evaporare ed unire il brodo di pollo caldo e  precedentemente sgrassato con l'ausilio di un colino.

Mescolare regolarmente ed unire il brodo, se occorre. Portare a cottura il riso ed unire la barbabietola rossa frullata.

Distribuire il Risotto alla Barbabietola nei singoli piatti e completare ognuno di essi con qualche ciuffo di panna acida. 

Amalgamare con cura la panna acida o creme fraîche al risotto prima di gustarlo.


11 commenti:

  1. Beh...questo risotto dà una nuova visione delle diete detox!!! Assolutamente goloso!
    Tanti auguri di buon anno :-).
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Detox con calma e con gusto.
    Ho bisogno di riabituarmi al consueto regime alimentare con una certa gradualità :)
    Grazie e tantissimi auguri anche a te!

    RispondiElimina
  3. Brava! Anch'io ho sgarrato più del solito ma piano piano sto tornando nella regolarità senza diete troppo restrittive e questo risotto lo trovo perfetto anche per la mia tavola ^_^

    RispondiElimina
  4. Cara Maria Grazia, questo colore del risotto mi incuriosisce, credo sia buono.
    Ciao e buon fine settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Tomaso! Buon fine settimana a te. Un abbraccio un grande sorriso :)

      Elimina
  5. Che meraviglia questo risotto: davvero una gioia per gli occhi, oltre che per il palato..un piatto leggero e squisitissimo, un abbraccio!

    RispondiElimina
  6. che bella proposta questo risotto, deve essere squisito <3

    RispondiElimina
  7. bellissimo, con un colore che ti mette subito allegria.. e chissà che bontà cara Maria Grazia! un abbraccio forte e una buona serata

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
Mi dispiace, i commenti anonimi verranno eliminati.