venerdì 11 settembre 2020

Galette alle Pesche e More. Très bon!

È ormai agli sgoccioli la stagione delle pesche, i frutti estivi che amo visceralmente e che consumo, letteralmente, in quantità industriale. La Galette, dolce di origine francese di estrema semplicità di bontà infinità, ne esalta il sapore e la morbidezza. La base ricorda la pasta brisèe e la ricetta cui mi sono ispirata è di Letizia, fonte inesauribile di preparazioni salubri e gustose. Ecco, la sua versione senza zucchero e senza uova. Davvero straordinaria!

Au revoir!


Maria Grazia 






Galette, je t'aime!

La cucina francese definisce galette una torta di forma rotonda e piatta, ma non particolarmente regolare. 
Farcita con frutta fresca di stagione o confettura, la galette è caratterizzata da un impasto di rapida e semplice realizzazione, molto simile alla pasta brisée.
Ottimo dessert, la galette è molto gustosa anche in versione salata, soprattutto in estate, quando l'orto regala frutti succosi e colorati.
Se si parla di Galette Bretonne, invece, si fa riferimento ad una crêpe di grano saraceno farcita con prosciutto e formaggio, tipica del nord della Francia.



Galette alle Pesche e More


Ingredienti

170 g di farina 1 macinata a pietra
30 g di mandorle pelate tritate finemente
50 g di olio di semi di mais
70 g di acqua fredda
1 cucchiaino di essenza di vaniglia
scorza di limone biologico grattugiata
due pesche gialle
qualche mora e qualche mandorla pelata
confettura di pesche biologica


Introdurre nella planetaria (potete lavorare anche a mano) gli ingredienti utili alla preparazione della base della galette, eccetto l'acqua. Azionare l'apparecchio ed iniziare ad aggiungere il liquido un po' per volta fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. 

Lavare le pesche, asciugarle e tagliarle a fettine.

Far riposare per circa 30 minuti l'impasto in frigorifero, dopodiché stendere la sfoglia su un foglio di carta da forno leggermente infarinato. Appoggiarla su una teglia tonda, spennellarle la base con poca confettura di pesche. 

Disporre le fettine di pesca a raggiera, spennellarle con poca confettura e ripiegare i bordi della pasta verso l'interno.

Cuocere in forno preriscaldato a 170° per 30 minuti. 

Dieci minuti prima della fine della cottura, estrarre la teglia dal forno, aggiungere qualche mora e qualche mandorla pelata e spezzettata sulla superficie della galette.

























16 commenti:

  1. Mamma mia che delizia questa torta, oltre che bella deve essere anche gustosissima.

    RispondiElimina
  2. La galette è davvero un dolce semplice e molto goloso, che si prepara in un attimo. Buonissima la tua versione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Terry! Il goloso e leggero suggerimento è di Letizia. Quanto mai prezioso!
      Baci!

      Elimina
  3. Che colazione farei stamani con queste gallette alla frutta, pero' per la linea mi sa che non vanno d'accordo, dopo occorre farsi una biciclettata su per i Giovi! Ancora complimenti Maria Grazia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un dolce leggerissimo e senza zucchero, Gian. Assolutamente imperdibile! Grazie e buonaserata.

      Elimina
  4. Buonissimi ma dolci non per me purtroppo. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un dolce leggero e senza zucchero, se fai eccezione per il leggero velo della confettura di pesche. Da provare, Edvige.
      Grazie di cuore!

      Elimina
  5. Buonissima.. mi piace questo abbinamento di more e pesche!! baci e buona domenica .-*

    RispondiElimina
  6. Questa galletta è davvero fantastica e salutare..non mi resta che copiare anch'io Letizia ^_*

    RispondiElimina
  7. Buonissima mi piace abbinamento pesca e more che fanno settembre e fine estate con grande piacere

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
I commenti anonimi verranno pubblicati solo se firmati.