mercoledì 13 febbraio 2019

Trenette con Stracciatella di Brie, Speck Alto Adige IGP e Carciofi. Il Gusto, prima di tutto.

È un periodo piuttosto frenetico e piacevolmente ricco di impegni ma che mi sta costringendo a ridurre il mio tempo ai fornelli, almeno durante la settimana.
Però, non sia mai che io rinunci al gusto e ai sapori che più amo! Ne abbiamo parlato tante volte. Spesso basta poco per organizzare un pranzo sfizioso, anche quando pare sia un'impresa impossibile. 
Ma già lo sapete. Per un primo piatto di pasta saporito e gustoso trovo sempre il tempo.
Gustiamo insieme le Trenette con Stracciatella di Brie, Speck e Carciofi?

A presto!

Maria Grazia






Brie? C'est moi!

Il Brie è uno dei formaggi francesi più conosciuti al mondo e deve il suo nome al luogo in cui viene prodotto, la piana di Brie, che si trova a cinquanta chilometri da Parigi.
Formaggio a latte crudo e classico prodotto a crosta fiorita, viene prodotto con latte vaccino la cui temperatura non deve mai superare i 37°.
Le modalità di produzione sono pressoché le stesse di quelle di un altro formaggio a crosta fiorita, il camembert
Le tre varietà AOC (Appelation d'Origine Contrôlée) sono il Brie de Meaux, il Brie de Melun e il Brie de Nangis.




Trenette con Stracciatella di Brie, 
Speck Alto Adige IGP e Carciofi


Ingredienti
(per due persone)

160 g di pasta formato Trenette
50 g di Speck Alto Adige IGP
50 g di formaggio Brie
2 carciofi
1 piccolo scalogno
latte
prezzemolo fresco
sale



Eliminare le foglie più dure dei carciofi e le spine tagliando le foglie a 2/3 dell'altezza.
Tagliare i carciofi a spicchi, avendo cura di eliminare la barbetta interna.
Metterli in una ciotola con acqua nella quale si sarà immerso del limone tagliato a spicchi per evitare che si anneriscano.
Tagliare i gambi a tocchetti, avendo prima cura di eliminare lo strato esterno con l'ausilio di un coltellino e porli nel recipiente con i carciofi.

Soffriggere lo scalogno tagliato sottilmente in due cucchiai d'olio extravergine di oliva. Tagliare i carciofi a fettine ed unirli al soffritto insieme ai gambi tagliati a tocchetti, cuocendoli fino a che non saranno croccanti.

In attesa che l'acqua per la cottura della pasta giunga ad ebollizione, tagliare a fettine sottilissime il brie e fonderlo in poco latte fino a quando si formerà una sorta di stracciatella.

Tritare lo speck, unirlo al composto di formaggio e mescolare con cura.

Scolare le trenette piuttosto al dente, trasferirle nel tegame dei carciofi, unire la stracciatella di Brie, mescolare rapidamente e servire subito.





13 commenti:

  1. Cara Maria Grazia, credo che con un piatto così davanti non puoi rinunciare!!!
    Ciao e buona giornata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È davvero difficile resistere ad un invitante piatto di pasta, Tomaso. Un grandissimo abbraccio e, come sempre, un sorriso anche a te :) Grazie!

      Elimina
  2. Che sublime abbinamento! Quando mi inviti a pranzo??

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che goduria di piatto!!!!!

    RispondiElimina
  4. Ma quanto mi garbano le trenette che tu hai condito con una salsa a tutto gusto, Brie e speck è un abbinamento che mi piace molto e i carciofi completano questo piatto squisito. Un bacio

    RispondiElimina
  5. Io li immagino tanto tanto saporiti!!! baci e buon fine settimana :-*

    RispondiElimina
  6. amo il brie e ancor di più il brie leggermente affumicato che non sempre trovo. Sarebbe perfetto per questa deliziosa ricetta !Un bacione

    RispondiElimina

Chiacchierare con voi è sempre una gioia.
Grazie per i pensieri ed il tempo che mi dedicate.
I commenti anonimi verranno pubblicati solo se firmati.